Innova Tire presenta il sistema Tubeless ITT

Innova Tire presenta il sistema Tubeless ITT


Innova Tire presenta a Taipei un nuovo sistema di copertoni Tubeless che integrano una parete interna dotata di valvola che è in grado di creare una camera di gonfiaggio che non richiede modifiche al cerchio e ovviamente nemmeno una camera d’aria.

Il copertone si monta normalmente, avendo cura di inserire la valvola nell’apposito foro del cerchio. In seguito si inserisce attraverso la valvola il sigillante che protegge da eventuali forature e si gonfia il copertone.

Questi i copertoni disponibili con il sistema ITT:

Innova Tire

  1. come si fa chiamarlo tubeless se ha una camera d'aria? è un tubolare che monta su cerchi normali, nulla di più. c'è anche il problema di come togliere il lattice una volta che è secco…

    guarda l'immagine dello spaccato, non è un tubolare ! piuttosto è come fosse un flap che anzichè incollarsi al cerchio si incolla al copertone.

    0
  2. ..è un tubeless fatto per non sporcare il cerchio e non doverlo nastrare, cioè va bene su tutti i tipi di cerchio,
    però quando secca il lattice butti via il copertone, o forse prendi il taglierino e lo trasformi in copertone standard..

    bhò
    però dai, perlomeno si impegnano a proporre novità…

    0
  3. Li fanno ancora in formato 26 e non ne propongono nemmeno uno in 29 ?
    Come soluzione non so quanto sia valida , però pregiudica il montaggio di sistemi tipo procore dean easy ecc.
    comunque ci stà, poi settimana prossima per il 1° aprile chissà che uscirà 😉

    0
  4. Se si tratta di una copertura realmente tubeless, quindi con la parte interne in butile al posto del lattice classico si potrebbe usare il pesto che si usa appunto sui tubeless anche se non lo ho più visto in giro

    0
    1. Elimini la valvola e monti dentro una camera normale…al limite se proprio ti da fastidio e la vuoi eliminare tagli la camera incorporata con un taglierino…non vedo il problema se ti porti una camera dietro e quello va fatto sempre e comunque.

      0
  5. Secondo me questo “coso” non vale neanche il tempo di scrivere un commento. Esistono le camere d’aria già latticizzate, che hanno l’indubbio vantaggio di poterle togliere e buttar via quando il foro/taglio non può essere tappato dal lattice e possono essere sostituite da una camera normale per tornare a casa.

    0
  6. Io mi chiedo, ma la gente che progetta ste cacate, ha mai usato veramente una bici?
    E’ un sistema chiuso, quindi o usi i loro copertoni, o ti attacchi
    Se pizzichi (e hai le stesse probabilità di una camera d’aria) il lattice esce all’interno del cerchio, poi per tanto così, latticizzo una camera classica…
    Ora di togliere il lattice cosa fai? un taglio alla camera e poi ci metti una toppa?

    0
  7. Come ha già detto qualcuno… perdonate il francesismo ma a me, me sembra una str…..
    Non capisco a cosa dovrebbe servire, ci devi comunque mettere il lattice e se, come succede qualche volta, non ce la fa a fermare la foratura? che ti inventi? di norma quando monti le tubeless, sei in un bosco e ti succede questo, nomini tutti i santi, smonti il copertone, togli la valvola e ci metti la camera d’aria. Con questo sistema che fai? non puoi metterci una camera d’aria perché la valvola integrata in questo tubolare te la forerebbe; ti porti dietro anche delle forbici e ti metti a ritagliare la parte interna?
    No, non ci siamo, farebbero meglio a mettersi a studiare finalmente un cerchio di mousse come le moto da cross ma con un peso più contenuto.

    0
  8. E' un sistema che ho visto proposto dalla goldentire nel settore moto, e per chi ha un cerchio moto non stagno e' un sistema interessante perche' permette di evitare le pizzicature e di riparare la gomma con il kit riparazione tubeless dall'esterno senza smontare nulla, purche' la camera interna ovviamante non venga a sua volta forata.
    Nel caso della bici, dove rendere stagno il cerchio e' un problema facilmente risolvibile e smontare una gomma molto semplice lo vedo del tutto inutile e complicato.

    0
  9. Una quindicina di anni fa girava un sistema simile, disegnato da Denny Sotelo di Onza, con liquido Slime all’interno della semi camera d’aria. Non funzionavano ma magari queste vanno bene. Io resto con il tubeless grazie.

    0