Olight RN2000

La luce anteriore da avere con sé per quando diventa buio: Olight RN2000

28

Se la luce posteriore è fondamentale da avere con sé nel caso si rientri a casa all’imbrunire, anche quella anteriore non è da meno per due motivi. Innanzitutto se diventa buio quando si è nel bosco, l’oscurità è spesso totale e senza luce non si riesce ad andare avanti. Seconda cosa: su una strada aperta al traffico è importante farsi vedere anche dalle automobili che vengono verso di noi, in particolar modo quando ci sono degli incroci.

Ho così scartabellato sul sito di Olight fin quando non ho trovato questa RN 2000 che garantiva sia un volume piccolo, ed un peso altrettato basso, sia un’ottima luminosità su strada e nel bosco. Il prezzo di 75€ è molto allettante, anche perché dispone di un comando remoto a manubrio, facile da usare senza staccare le mani. Una volta messa nello zaino o nel marsupio, può venire montata velocemente sull’attacco per il Garmin e si ricarica con un cavo USB-C.



.

La luce posteriore di cui parlavo settimana scorsa costa 32€, è sempre di Olight e potete acquistarla qui.

Voi avete delle luci di emergenza nello zaino?

Commenti

  1. a me sembra interessante come caratteristiche, e come prezzo; però forse mi attrae più la RN1500, che ha migliori caratteristiche di impermeabilità (IPX7 invece di IPX6), ed ha batterie del nuovo tipo (21700 invece di 18650).

    io nel borsetto bici tengo due lucine mini di emergenza (una bianca e una rossa), sulla bici una luce posteriore ben visibile sempre montata e spesso porto nello zaino una frontale petlz, "se per caso" (cit. :smile: ) dovesse servire; per le notturne davanti sempre due luci, una sul manubrio ed una sul casco, mai averne una sola accesa.
  2. Barons:

    Per stare sicuro eviterei al massimo la provinciale , non c’è luce che tenga …..
    Ciao @Barons hai ragione, è però successo che dopo 15 anni che per andare a lavoro mi facevo 180 +180 km ogni due giorni, dal 15 dicembre il mio posto di lavoro sarà a 20 km da casa e a tutti i costi voglio andare in bici quindi devo trovare una soluzione per il periodo invernale visto che prendo servizio al buio e smonto al buio.
    stompensando ad un tragitto che riduca al minimo il bitume e passi in campagna. Mi servono quindi le luci.
  3. lollo72:

    Per delle prestazioni "endurance" preferisco un faretto con testa separata dalla batteria specie quando si superano i 150/200 g di peso .
    La Sigma Buster 1100 è sicuramente una ottima torcia, nella tipologia con batteria integrata ci sarebbe anche Exposure Mk13 ma il peso a sbalzo inizia ad essere importante !
    Concordo, infatti avevo acquistato la Sigma proprio per l'uso da casco ma è decisamente troppo pesante da portasi in testa per tutta la notte, quindi l'ho montata* come luce primaria sul manubrio "relegando" l'Olight a luce secondaria.
    *supporto acquistabile separatamente.
Storia precedente

Misuratore di potenza Favero Assioma PRO MX

Storia successiva

Stress Test cerchi in carbonio

Gli ultimi articoli in Tech Corner