Favero Assioma Pro MX

Misuratore di potenza Favero Assioma PRO MX

335

Cycling Favero presenta, in anteprima per il mercato italiano, dei pedali per MTB con misuratore di potenza integrato, gli Assioma PRO MX. Saranno disponibili sul mercato dal 2024, ma si possono acquistare subito ad un prezzo speciale per aiutare a testare la pre-serie.

[Comunicato stampa] Assioma PRO MX è il rivoluzionario misuratore di potenza su pedale per MTB e gravel, 100% compatibile SPD®.
Può essere utilizzato sia con le tacchette fornite in dotazione, che con le originali Shimano SM-SH51. Eredita l’affidabilità ed estrema precisione dei pedali con potenziometro da strada Favero, integrando una resistenza agli shock ed alle sfide del trail senza paragoni.


Facile da installare ed universalmente compatibile


.

I pedali con potenziometro Favero Assioma PRO MX si installano e si spostano da una bici all’altra come un qualsiasi altro pedale: in pochi minuti, senza attrezzi particolari e senza assistenza del meccanico.

Grazie all’integrazione sia di Bluetooth che ANT+, sono inoltre compatibili con la maggior parte dei ciclocomputer e smart watch nel mercato, nonché con le maggiori app per l’allenamento quali Zwift, Strava, Bkool, Trainerroad, Rouvy e molti altri.

Un perno compatto per proteggere la tecnologia

Favero Assioma Pro MX

Tutti i componenti elettronici e la batteria ricaricabile integrata sono completamente racchiusi all’interno di un perno estremamente compatto e resistente.

Grazie alla strategica posizione della batteria ricaricabile e quindi all’assenza di contatti elettrici, si evitano così spiacevoli inconvenienti di dropout legati alla batteria, tipici invece delle batterie sostituibili.
Inoltre, senza vani batteria né compartimenti che si possono aprire e chiudere, acqua, fango e polvere non possono entrare, garantendo così estrema affidabilità anche in condizioni meteo avverse.

Il prodotto è certificato IP67.

Ultra resistente contro urti ed impatti

Il corpo pedale in alluminio 6061-T6 è estremamente robusto ed ultraleggero, pronto ad affrontare i terreni più impegnativi.
Il sistema di aggancio ha una durezza fino a 800 HV, per una resistenza agli urti mai vista prima in un power meter su pedale.

Favero Assioma Pro MX

Il sistema IAV Power e i dati misurati da Assioma PRO MX

Grazie allo speciale IAV Power System, le misurazioni di Assioma tengono in conto delle nostre pedalate irregolari (es. sprint, salite) o dell’uso di corone ovali al momento del calcolo della potenza, garantendo così un’accuratezza del ±1% in qualsiasi situazione.

Assioma PRO MX offre una lettura dei dati estremamente completa tramite ANT+ e Bluetooth.

I dati visibili sono:

  • Potenza
  • Cadenza
  • Bilanciamento Sx/Dx
  • PCO (Platform Center Offset)
  • PP (Power Phase)
  • TE (Efficienza di Coppia)
  • PS (Uniformità di Pedalata)
  • RP (Rider Position)

Dati di bilanciamento Sx/Dx reali, non stimati

I dati forniti da Assioma PRO MX-2 si basano sulle misurazioni prese separatamente su lato destro e sinistro.
Questo permette di osservare con accuratezza non solo la potenza totale, ma anche il bilanciamento Sx/Dx che si traduce quindi in una lettura dei dati reale e non stimata.

Ricaricabile ed eco

Assioma PRO MX utilizza batterie ricaricabili integrate: una sola ricarica garantisce almeno 60 ore di utilizzo.
La ricarica avviene tramite un sistema magnetico che evita qualsiasi problema legato a strattoni accidentali del cavo per la ricarica.

Made in Italy

Favero Electronics produce ogni potenziometro nella propria sede in Italia e ne testa il buon funzionamento singolarmente attraverso attenti test di laboratorio, soddisfacendo abbondantemente gli standard richiesti dalle normative vigenti.

Scheda tecnica Favero Assioma Pro MX.
Prezzo pre serie: 400.82€
Prezzo listino: 613.93€

Acquistabili online sul sito Favero.

Commenti

  1. lupeaq:

    Io li sto usa da qualche giorno. Differenza con gli xtr? Sono un po' più tozzi .. ma è normale. Suggerirò di cercare di farli più snello. Ancora devo misurare la loro altezza per regolare la sella. Se bisogna metterla più bassa o più alta. Poca differenza l' ho notata. Ultima cosa, x ora li sto usando con tacchette universali e non con le Shimano 51 come Favero suggerisce di fare. Voi che tacchette state usando?
    Ma secondo te con tutta l'elettronica nel perno, compresa batteria, come fanno a farli più snelli? :nunsacci:
  2. DrPeperino:

    anche io ho un PCO diverso da zero sugli MX, non ho dati su strada perché i primi Assioma DUO non riportano il valore.

    Ho cercato di leggiucchiare in giro su internet se ci fosse della letteratura a riguardo ma ho trovato solamente il feedback di normali utilizzatori. Qualcuno ha cercato di recuperare l'offset muovendo le tacchette e la posizione in bici ma sono tutti tornati indietro, principalmente per dolorini insorti: le variabili che possono portare ad una spinta non perfettamente centrata sul centro del pedale non sono poche e la loro correlazione non è banale.
    In più non è ancora chiaro se/per quali motivi un PCO a zero dovrebbe essere desiderabile o ricercabile.

    Chiedo anche al preparatore in merito. Se dovessi avere informazioni utili le condivido.
    grazie della condivisione.
    Ho evitato di spostare le tacchette per evitare l'insorgenza magari di qualche altro problema.
    Leggendo anche io in rete, sembrerebbe che ripetere la calibrazione potrebbe portare ad evitare qualche errore,
    ma tant'è, non vedo alcuna correlazione, ad ogni modo ho rieseguito la calibrazione.
    Una cosa che proverò sicuramente, è utilizzare l'altra scarpa con tacchetta spd.

    Vediamo se cambia qualcosa.
  3. digitalboy:

    mi sono imbattuto nel discorso altezza rispetto ai pedali xt, cè una differenza di 2mm in più sugli mx, io non ho toccato la sella.
    ma andrebbe alzata appunto di 2mm per essere proprio certosini.
    Per le tacchette usa tranquillamente quelle che già hai sugli scarpini, che vanno perfettamente.
    Xtr parliamo e nn xt?
Storia precedente

Canyon Italia Open Day

Storia successiva

La luce anteriore da avere con sé per quando diventa buio: Olight RN2000

Gli ultimi articoli in News

Posso la borraccia?

Durante l’ultima salita del Monte Grappa il dominatore del Giro d’Italia 2024, Tadej Pogacar, viene affiancato…