MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Le quattro nuove bici Giddy Up di Transition

Le quattro nuove bici Giddy Up di Transition

Le quattro nuove bici Giddy Up di Transition

24/09/2014
Whatsapp
24/09/2014

Transition presenta quattro nuove bici: non vuole inserirle in categorie, quindi dice che appartengono alla stessa. Sono fatte per andare su e giù per le montagne.

BrandonSawaya_1887

GiddyUp Bikes Press Release from Transition Bikes on Vimeo.

Bando alle ciance, le bici sono

Patrol (27.5″, 155mm di escursione dietro e 160mm davanti)

_CEB5499_2015_Patrol_SafetyOrange_1

_CEB5550_2015_Patrol_Com_Angle_High
Suppressor (26″, 155mm dietro e 160 davanti)

_CEB5541_2015_Suppressor_Raw
Scout (27.5″, 125mm dietro e 140 mm davanti)

_CEB5536_2015_Scout_Black_1
Smuggler (29″, 115mm dietro e 130 davanti).

_CEB5494_2015_Smuggler_RealTeal_1

 

Tutte hanno il nuovo sistema di sospensione Giddy Up. Altro non è che un quadrilatero con giunto sul fodero orizzontale.

_CEB5500_2015_Patrol_Detail_Orange_High

 

Nelle intenzioni di Transition è uno schema neutro (niente bloccaggi, niente kickback). Il chainstay growth è stato regolato in modo da essere alto vicino al sag e diminuire lungo l’escursione. In questo modo la bici dovrebbe essere scattante nei rilanci ma la trasmissione non dovrebbe ostacolare il lavoro della sospensione.

_CEB5501_2015_Patrol_Detail_Orange_High

Questo schema, dice Transition, è attivo in pedalata, maggiore frenatura in compressione o bloccaggio sono opzionali. Non ci sarà bisogno quindi di giocare con ghiere o levette: si può uscire di casa con l’ammo aperto e lasciarlo com’è per tutto il giro.

_CEB5503_2015_Patrol_Detail_Orange_High

Tutti i modelli hanno in comune alcune caratteristiche

Geometrie: le bici sono lunghe, basse e con angoli aperti
Sospensione Giddy Up
Batticatena in gomma integrato
Montaggio per guidacatena ISCG05
Supporto per il deragliatore direct mount basso (esclusa la Smuggler)
Perno posteriore Syntace x12
Attacco freno posteriore Post Mount
Tubo sella da 31.6 compatibile con RockShox Reverb da 150mm
Supporto cambio e set di cuscinetti universali
Spazio per borraccia grande nel triangolo principale
Scatola movimento centrale filettata da 73mm
Passaggio cavi interno, compreso quello per il reggisella telescopico.

Dettagli su www.transitionbikes.com

_CEB5525_2015_Patrol_Black_2    _CEB5564_2015_Patrol_Orange_Com_Angle_High _CEB5565_2015_Patrol_Orange_Detail_High  BrandonSawaya_2039 BrandonSawaya_2195 ParisGore_Squamish_399 ParisGore_Squamish_704

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
lecs
lecs

Adesso il mio Covert è davvero un cimelio (:
Mi piace la filosofia Transition; niente categorizzazioni, 26 in listino, guida aggressiva. Poche bici ma all-round, che hanno perso sicuramente qualcosa in riconoscibilità ma ne hanno guadagnato in efficienza. Mi stupisce che non ci sia neanche un telaio im carbonio!

SuperDuilio
SuperDuilio

Oramai è u susseguirsi di forme, telai, snodi ecc. visti e rivisti……boh!

Balzy
Balzy

Effettivamente ste biciclette stanno diventando sempre di più tutte uguali… ma d’altronde se le migliore tecnologie al momento sono queste cosa bisogna farci? E’ normale che può una tecnologia funziona, più viene utilizzata da tutti e più i modelli si uniformano…

Ad ogni modo mi stimola molto la Scout… ma che prezzi!!!

gioskunk
gioskunk

In parole povere:
Poche pippe e tanta sostanza!!
Mi piace

Fabio Rasia

possiedo bici transition dal 2008…e ovviamente ne sono innamorato…ma finalmente queste mi piacciono “anche 2 esteticamente!!!!….bravi!!!

Nailos64
Nailos64

Mi piace l’idea di fondo “pedala e taci”. La Patrol è molto interessante.

micim82
micim82

belle quanto volete, ma 6000 e 4800 dollari per bici in alluminio neanche top top di gamma mi sembra un esagerazione. stesso discorso per la damper che per un allestimento enduro sborsi 4700 euri. non a caso la stive cf team è sold out

MN_avatar
MN_avatar

mi piacciono, bici essenziali e ignoranti alla faccia delle mode…peccato per i prezzi non proprio popolari, 2000 dollari il kit telaio della suppressor significa che la bici completa, in euro, a meno di 3000-3500 non la monti, nemmeno usando componenti non sofisticati….

nicosacco
nicosacco

Ero tentato dalla suppressor per stare sul 26″ e sfruttare componenti della mia..ma ad expobici ho visto la patrol dal vivo..sarà mia!!

MN_avatar
MN_avatar

comunque guardandole con piu attenzione a me patrol e suppressor sembrano identiche..

Balzy
Balzy

Nel sito infatti la descrizione dice: The all new Suppressor is the 26″ brother of the Patrol. In altre parole la Suppressor è la Patrol da 26″. 😉

MN_avatar
MN_avatar

sisi, questo è chiaro, ma quello che intendevo io è che mi sembrano condividere proprio lo stesso telaio!

Balzy
Balzy

Effettivamente, altezza del tubo dello sterzo a parte e BB drop, sono telai identici nelle misure e nella struttura. Quindi direi che ci hai visto giusto!

zoorlen
zoorlen

L'”Horse link” è geniale. E mi piace anche la categoria “going up and down mountains”. Bravi!

ecox
ecox

Filosofia Transition.
poche chiacchere, pochi numeri e pedalare.

Non so quanto paghi come filosofia, ma sicuramente sono coerenti.

salukkio
salukkio

Appena scaduto il brevetto del horst si son fiondati pure loro.
Da amante del monocross mi tengo stretto il burbero Covert!

In cerca di una 29 ho chiesto info sulla smuggler è ci sono rimasto quando ho scoperto che ha solo 115 mm di escursione. Transition sostiene che sono più che sufficienti per un uso AM che però strizza l’occhio all’enduro.
Sarà ma per i mie gusti sono pochini.

SuperDuilio
SuperDuilio

In un periodo in cui si afferma tutto ed il contrario di tutto stai pur certo che il prossimo anno questo modello avrà 130mm di escursione!

teoDH

Sempre ironici, anticonformisti, più attenti alla sostanza che al marketing servile di quasi tutte le altre case… Per questo mi piace Transition!

SuperDuilio
SuperDuilio

Forse prima mentre adesso vedo un carro Horst come Specy…..e prezzi conformi a tutte le altre.

Pitaro
Pitaro

Forse il giunto Horst non è solo marketting come sostenevano i detrattori di Specy…

rockarolla
rockarolla

No, SOLO marketing non è. Lo è però in buona parte. Mi spiego: gli schemi Horst vengono propagandati come migliori in quanto l’affondamento della sospensione è indipendente sia dalla frenata (“il carro non si blocca” usando il freno post recita l’adagio) che dalla pedalata. Ecco, si tratta di due affermazioni incomplete e fuorvianti. Per quanto riguarda la frenata, parlare di brake jack senza spiegare cos’è porta a idee sbagliate ed è anche un po’ scorretto. Si tratta di una percezione di indurimento della sospensione posteriore agendo sul freno posteriore. In realtà, non c’è nessun bloccaggio, semplicemente la sospensione tenderà a chiudersi e quindi l’ammortizzatore a lavorare in una zone dove è più duro. Tutti gli schemi ammortizzati in qualche misura ne soffrono, Horst compresi, ed è ineliminabile, dato che varia continuamente a seconda di quanto siano compresse le sospensioni individualmenete e l’una relativamente all’altra, e che può assumere anche volori negativi coi quali la sosp. tende invece ad aprirsi (insomma non c’è un valore zero che si può raggiungere se non in determinate istantanee circostanze). E non è tutto: una certa quantità di anti-rise (la tendenza a chiudersi, o a non aprirsi, della sospensione) è indubbiamente utile per contrastare gli sbilanciamenti geometrici (di assetto) indotti dal trasferimento di carico. Quanto anti-rise sia da considerarsi opportuno dipende da preferenze e sensibilità personali, stile di guida, terreno incontrato e pendenza: ad esempio, su un sentiero ripido tende a comportarsi meglio un telaio con un anti-rise (quindi maggior brake jack, o indurimento della… Read more »

Paolo M.
Paolo M.

L’ammo in verticale!
… peccato, poteva essere anche bella …

Shelbiminox
Shelbiminox

La premessa mi piace!! Chissà come si pedala in salita… ??

RenaBiker
RenaBiker

NON VEDO L’ ORA DI PROVARLA !!!!
RenaBiker.

Paolo G.
Paolo G.

Guardando il montaggio delle varie nuove bike non posso non notare che ci siano sempre più ammo, ma soprattutto forche, RS a discapito di FOX che aveva un monopolio quasi incontrastato in bike di un certo livello e costi