L’ultima frontiera dei cuscinetti

L’ultima frontiera dei cuscinetti

12/01/2011
Whatsapp
12/01/2011

Folmer Technology ha presentato una nuova tecnologia per cuscinetti per bici, promettendo il 10% di peso in meno e l’80% di attrito in meno rispetto ai cuscinetti ceramici. La nuova tecnologia ha debuttato nei nuovi movimenti centrali e nei mozzi di Hawk Racing, all’Interbike.
Il proprietario Sven Folmer: “Cercavo di ottenere di più dalla mia bici a parità di allenamento. Ho letto di tutto riguardo alla ceramica, ma volevo qualcosa di più duraturo”.
Le ricerche sono partite da lubrificanti adattati in maniera abbastanza grezza dall’industria aerospaziale da cui, tramite continue modifiche ed affinamenti, si è arrivati alla formulazione attuale.
La nuova tecnologia non sta però solo nel lubrificante. I cuscinetti, di origine giapponese, godono dell’ABEC 3. L’ABEC è una valutazione sulla tolleranza del cuscinetto, e nel caso delle bici, 3 è parecchio alto. Secondo Folmer, cuscinetti con ABEC superiore non porterebbero ulteriori benefici per il ciclista, ma si limiterebbero ad alzare il prezzo. I cuscinetti di Hawk Racing sono prodotti in giappone dallo stesso costruttore che li fa per boeing.
I cuscinetti vengono sigillati sia internamente che esternamente, per ottenere alla fine una scorrevolezza superiore ma soprattutto un costo molto inferiore (circa un quarto) rispetto ai cuscinetti ceramici. Ma siccome Sven non si limita a curarsi di cuscinetti e lubrificanti, grazie alla sua costruzione delle calotte del mc riesce ad ottenere movimenti addirittura più leggeri di quelli con cuscinetti ceramici.
Folmer Technology e Hawk racing propongono una larga varietà di standards stanno già collaborando e/o trattando con case come Felt e Cannondale per il montaggio sulle loro bici.

Qui potete trovare l’articolo completo in inglese e qualche foto di altri componenti che usano la tecnologia Folmer.

Fonte: bikerumor.com

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Notificami
 

POTRESTI ESSERTI PERSO