Nasce Issporth per la traumatologia sportiva della mano

Il centro di traumatologia sportiva della mano che si è occupato dello scafoide di Muldox, rimettendo in sella lo sceriffo in tempi brevissimi dopo il suo incidente dell’anno scorso, ci comunica un’evoluzione. Sono anche pronti il nuovo sito (vedete il comunicato) ed addirittura un’applicazione per I-phone.

 

[Comunicato stampa]

Il WRISTH presenta ISSPORTH

L’Istituto Mondiale di Ricerca per Traumatologia Sportiva della Mano, WRISTH, si trasforma ed evolve in ISSPORTH – Società Internazionale per la Traumatologia Sportiva della Mano
Si tratta di un’evoluzione dell’Istituto che diventa la Società Scientifica Internazionale di riferimento e raccoglie attorno a sé chirurghi, medici, terapisti e tutte quelle altre figure professionali specializzate nel trattamento dei traumi del distretto mano – polso nello sportivo.

La struttura della Società ricalcherà quella del WRISTH mantenendo, come sua caratteristica precipua, la dimensione internazionale aperta a tutti.
Del comitato esecutivo faranno parte i delegati di ogni continente, un terapista della mano e un delegato responsabile dei rapporti con il comitato olimpico internazionale.

Per ulteriori informazioni sull’ISSPORTH è attivo il nuovo sito web della società scientifica: www.issporth.org.

Da pochi giorni è anche disponibile l’applicazione gratuita per l’iPhone (issporth) che consentirà di localizzare rapidamente uno specialista in dette patologie in ogni parte del mondo, avere aggiornamenti su congressi e notizie sempre fresche.

Storia precedente

Ladro ricco o bici sicura? Wallock!

Storia successiva

Giro del Similaun da Merano

Gli ultimi articoli in News

La pioda

Brendan Fairclough aveva visto una placca di roccia spettacolare durante il suo trasferimento da Lenzerheide all’aeroporto…