MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Nuova Wilier 101X

Nuova Wilier 101X

Nuova Wilier 101X

29/06/2015
Whatsapp
29/06/2015

[ad3]

5D3_7980

[Comunicato stampa] Non si può negare che Wilier Triestina abbia nel suo DNA un gene “corsaiolo”. La creazione di cicli leggeri, veloci e performanti è divenuta ormai essenza anche nelle bici da fuoristrada. L’obiettivo raggiunto da 101X è stato quello di divenire la MTB da crosscountry superleggera di Casa Wilier. 101X sfrutta le tecnologie e il f​amily feeling che hanno reso oggetto di culto le bici da strada con l’alabarda. Ecco perchè in 101X ritroviamo molti dei plus derivati da Zero.7 e dalla famiglia Cento1.

101X - black red - X6

POSTERIORE ASIMMETRICO

Nel posteriore asimmetrico troviamo la maggiore somiglianza con la famiglia Cento1 da strada. Ribadiamo le importanti ragioni che ci inducono a scegliere questa soluzione costruttiva sul carro posteriore. Anche qui il braccio destro è modellato per favorire il passaggio della catena e per contrastarne la coppia impressa. La parte sinistra segue invece un proprio disegno speciale per due ragioni: resistere all’allungamento contestuale derivato dalla compressione della catena sul braccio destro e dar spazio all’alloggiamento per il post mount, integrato all’interno del fodero stesso.

Direct mount dropout

FORCELLINI POSTERIORI

Nella progettazione del carro posteriore, sempre asimmetrico, si è fatto particolare attenzione alla scelta dei forcellini posteriori. Sistema a perno passante di serie, i forcellini disponibili su 101X saranno di due tipi per incontrare la quasi totalità delle richieste del mercato: uno di tipo tradizionale e l’altro direct mount. Il perno di serie è uno Shimano con diametro 12 mm e OLD di 142mm.

Cables totally intergated

CAVI INTEGRATI / Di2­READY

Come nei modelli top di gamma da strada, 101X integra completamente i cavi di trasmissione all’interno del telaio grazie alle speciali placchette passa cavi integrate che sono le stesse usate su Zero.7. Una soluzione che permette l’ingresso dei cavi all’interno del telaio indirizzandoli con un’angolatura ottimale verso la scatola movimento centrale. Tutto questo tiene distanziato i cavi dalle pareti interne del telaio, evitando fastidiosi rumori nei momenti di maggiore sollecitazione. 101X è Di2­ready in quanto le placchette passa filo sul tubo orizzontale sono predisposte per far passare la guaina freno posteriore e, in un piccolo foro nella stessa placchetta, il sottile cavo elettrico del sistema Di2.

Mud protection

SCATOLA PRESS FIT

Non solo su Zero.7, non solo su Cento1SR e Cento1AIR. Anche su 101X abbiamo adoperato una scatola movimento centrale a larghezza maggiorata, da 92 mm. Una soluzione che c’ha permesso di conferire rigidità laterale al telaio usando dei foderi posteriori generosi. I cavi del cambio che scorrono sotto la scatola movimento centrale sono integrati nel telaio grazie alla placchetta passafilo. Questa placchetta si integra perfettamente con l’Integrated Frame Protector chiudendo così quasi ermeticamente i cavi al suo interno, mantenendoli al riparo da fango e detriti.

Side swing plug

SIDE SWING­READY

101X è pronta per essere allestita con i nuovi deragliatori di tipo side swing, a tiraggio frontale. Il deragliatore fissato direttamente sul tubo sella viene azionato dal cavo che esce dal tubo obliquo, lasciando così una maggiore luce tra la ruota posteriore e il tubo sella. 101X può essere comunque allestita con deragliatori direct mount di tipo tradizionale con tiraggio dal basso.

5D3_8033

TUBO STERZO TAPERED

Una delle peculiarità di questo telaio è lo sterzo a diametri differenziati. La parte superiore misura 1”1/8, mentre la base è da 1”1/4. Questa particolare differenziazione dei due diametri, visibile ma non particolarmente accentuata, ci ha permesso di ottenere un bilanciamento ottimale fra la rigidità e la manovrabilità della bicicletta.

Two arms reinforcement

TUBO SELLA

Rispetto alle MTB delle passate collezioni, 101X è allestita con un reggisella di 27,2mm di diametro per un confort massimo. Per garantire solidità e per assicurare la maggiore sicurezza al rider è stato creato un rinforzo che abbraccia il tubo sella appena sotto il collarino reggisella. Questa soluzione dona a 101X una linea elegante e ricercata.

BALANCED DESIGN

Come nel GTR SLe GTR TEAM, anche 101X è stato progettato seguendo le regole del b​alanced design. P​er le diverse taglie sono stati usati tubi con un diametro differente per dare la medesima esperienza di guida a chi usa una misura molto piccola, o all’estremo opposto , molto grande. Massimo confort, reattività e ottime sensazioni di guida sono garantite a chiunque guidi un 101X, indipendentemente quindi dall’altezza del rider.

101X - yellow red - X7

[ad45]

 

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
StelvioTn
StelvioTn

Per fortuna che la si può customizzare perché le colorazioni non fanno impazzire. Sul telaio niente da dire!

fitzcarraldo358
fitzcarraldo358

a “la parte sinistra segue invece un proprio disegno speciale per due ragioni: resistere all’allungamento contestuale derivato dalla compressione della catena sul braccio destro e dar spazio …” (allungamento contestuale???) volevo smettere di leggere, invece sono andato avanti e trovo “sterzo a diametri differenziati. La parte superiore misura 1”1/8, mentre la base è da 1”1/4.” …. un pollice e un quarto? forcelle custom per Wilier? o magari un copia-incolla dai comunicati sulle bdc…

srorange
srorange

Bellissimo telaio ma grafiche da rivedere..

EnduroMatt
EnduroMatt

concordo con fitzcarraldo e aggiungo che il disegno del telaio ( a mio parere ) non mi impressiona per niente

wally73
wally73

non fa impazzire neanche me la linea del telaio. almeno quello in foto…
per lo sterzo di solito si usano calotte e/o cuscinetti custom. spero proprio non sia uno sterzo realizzato ad oc derivato dalle bdc (stampo). in questo caso mi spiace bocciata…
a volte purtroppo vedo marche che producono per la maggiore bdc cimentarsi nella mtb e spesso hanno idee o fanno cose strane…

massi178
massi178

Ma perché gli italiani siete sempre cosí critici con il Made in Italy? Mi rendo conto che i vostri prodotti sono piú valutati all’estero che da voi. Dovresti essere fieri di tutto quello che le vostre aziende sanno fare.
A me questa Wilier piace tanto.

francescomtb@libero.it

Ciao a tutti i bikers. Sono d’accordo con Zacki noi italiani sappiamo solo criticare i nostri prodotti la Wilier ottimo prodotto l’importante poi è pedalare, pedalare,. Sono le gambe il motore di tutto.

alexh1983
alexh1983

Noi Italiani siamo proprio bravi a parlar male di noi stessi, gran mezzo magari ce l’avessi. Telaio spettacolare! Gran bici per gente che pedala e sa farsi valere in salita!

Andrea Echini
Andrea Echini

Provate a vedere le colorazioni della linea squadra corse. ?

 

POTRESTI ESSERTI PERSO