Pauline Ferrand-Prévot si separa da Canyon

Pauline Ferrand-Prévot si separa da Canyon

Staff, 21/12/2020
Whatsapp
Staff, 21/12/2020

[Comunicato stampa]  L’unica ciclista della storia ad aver partecipato contemporaneamente ai Campionati del Mondo su strada, ciclocross e cross-country, con un palmarès che include titoli mondiali ed europei, campionati nazionali e vittorie in Coppa del Mondo. Pauline Ferrand-Prévot è una delle atlete di maggior successo nel nostro sport, oltre ad essere un personaggio davvero unico, e, possiamo dire con orgoglio, un’incredibile ambasciatrice del marchio Canyon. Grazie, Pauline!

Il 31 dicembre 2020, la nostra partnership terminerà e Pauline andrà avanti. Più vicino al centro della sua vita, la sua famiglia. È una mossa che comprendiamo, ma che lascerà un vuoto nella nostra famiglia Canyon.

Roman Arnold, fondatore di Canyon, spiega: “Pauline ha arricchito enormemente Canyon dal 2017 – e vorrei sottolineare che non intendo questo solo in termini sportivi. Naturalmente, siamo stati felici di tutte le sue vittorie: su strada, in ciclocross, e soprattutto i suoi due titoli mondiali in cross-country. Ma Pauline è molto più della ciclista di successo che tutti vediamo: è un personaggio straordinariamente positivo, un vero ambasciatore di questo sport. Pauline è un punto di riferimento: combatte, non perde di vista i suoi obiettivi. Le auguro tutto il meglio per il suo futuro sportivo e personale. Ronny Lauke, Team Manager CANYON//SRAM Racing, aggiunge: “Sono felice che CANYON//SRAM Racing, insieme ai nostri partner, sia stata in grado di riportare Pauline al suo posto, al vertice dello sport. Le auguro tutto il meglio per il futuro.”

Nel 2016, 2019 e 2020, Pauline Ferrand-Prévot ha dimostrato che nulla può impedirle di realizzare i suoi sogni. Dopo che i Giochi Olimpici di Rio de Janeiro non sono andati come voleva, era sul punto di terminare la sua carriera. Fortunatamente, ha scelto un percorso diverso e ha firmato con CANYON / / SRAM Racing nel 2017. Nei suoi primi due anni con la squadra, Pauline ha vinto due campionati nazionali francesi di ciclocross, ha conquistato numerosi podi di Coppa del Mondo di ciclocross, ha conquistato il bronzo nel Campionato del Mondo XCO ed è diventata campionessa nazionale di ciclocross. La sua corsa si è però conclusa bruscamente all’inizio del 2019, quando ha dovuto sottoporsi al suo primo intervento chirurgico per endofibrosi, a cui seguì un lungo periodo di riabilitazione. Poi arrivò una clamorosa rimonta: una vittoria in Coppa del Mondo di ciclocross in Val di Sole, l’oro ai Campionati del Mondo di ciclocross a Mont-Sainte-Anne e un’altra vittoria ai Campionati del Mondo di MTB Marathon a Grächen. All’inizio del 2020, però, una seconda operazione, un altro ciclo di riabilitazione e un’altra rimonta. Nonostante quest’anno sia stato molto impegnativo sotto tanti punti di vista, Pauline non si è fermata: dopo aver conquistato il secondo e il terzo posto nelle gare di Coppa del Mondo, ha vinto la gara di Coppa del Mondo di ciclocross a Nové Město, è diventata ancora una volta campionessa del mondo di ciclocross, vincendo anche l’oro al Campionato Europeo.

Pauline Ferrand-Prévot è una risorsa per il nostro sport e per tutti coloro che hanno la fortuna di lavorare con lei. Da parte di tutto il team Canyon, dal profondo del nostro cuore: grazie mille per tutto, ti auguriamo il meglio per il tuo futuro!

 

Commenti

  1. marco:

    esatto, va dal fidanzato.
    Sarrou, il campione del mondo, se ne va invece da Absolut Absalon e credo vada da Specialized: https://www.instagram.com/p/CJHCe5ZBPPJ/
    Pauline il mondiale lo puo' rivincere tranquillamente anche l'anno prossimo.
    Per Sarrou il miracolo si e' verificato quest'anno e dubito si ripetera' a meno di nuovi cataclismi.
    In condizioni normali si e' visto il risultato dell'europeo.
  2. Si vede che Julien avrà fondi per un solo campione del mondo...
    Non so, col suo palmares e a 28 anni io avrei cercato almeno un altro big deal prima di chiudere in casa...a meno che non ci siano già piani di famiglia e allora il team casalingo ti leva qualsiasi obbligo rispetto alla soluzione standard.