Quale bici comprare?

Quale bici comprare?

Daniel Naftali, 03/12/2020

Cross country, trail, all mountain, enduro, downhill. La scelta è grande, ma qual è la bici giusta per le nostre esigenze? Vediamo di fare un po’ di chiarezza.

YouTube video

 

In collaborazione con Bike Lab Torino

 

Commenti

  1. La suddivisione delle varie categorie nel video è limitata alle full, quindi tutte le front o le rigide sono fuori dalla discussione. Se invece comprendesse tutte le Mtb la farei così:

    - MTB tempo libero: entry level con tripla, forcella a molla o elastomeri, freni a disco meccanici o idraulici base. Ideali per avvicinarsi al mondo Mtb, con poca spesa (400/500€) si ha una bici discreta su asfalto e sterrati leggeri. Comode.
    - MTB Xc: bici studiate con geometrie e componenti per percorsi tecnici e per l’efficienza della pedalata, leggere e agili, velocissime in salita. Ideali per le gare... Xc appunto. Sacrificate in discesa. Efficienti.
    - MTB Trail: bici adatte ai sentieri non estremi, un compromesso tra efficienza in salita e controllo in discesa. Più robuste delle Xc ma più leggere delle Am/Enduro. Versatili.
    - MTB AM/ENDURO: bici in grado di affrontare ogni tipo di percorso, quindi robuste e efficaci su qualsiasi terreno scassato e tecnico che sia... quindi più pesanti e meno veloci delle precedenti, ma comunque in grado di portarti in cima pedalando.
    - MTB FAT: studiate per percorsi con fondo particolare (sabbia neve fango) dove serve una gomma voluminosa per non sprofondare.

    La classificazione finisce qua... salvo inserire le DownCountry a metà strada tra Xc e Trail, e le trail “evo” che si avvicinano alle Am.

    E le DH? Le metterei un un mondo a parte, per il fatto di non essere pedalabili ma essere limitate alla disciplina.

    E le gravel? Non le considero Mtb, anche se mi piacciono un sacco! Le considero più delle Bdc evo, senza le limitazioni dell’asfalto puro.