Scegliere il casco giusto

67

Ci sono diverse tipologie di caschi per mountain bike, a seconda della disciplina che si pratica. Caschetto aperto, casco con mentoniera staccabile, casco integrale da enduro, casco da downhill. Vediamone le differenze e per chi sono pensati.



.

In collaborazione con Bike Lab.

Commenti

  1. Per capire il tipo di protezione si guardare la tipologia o classe di omologazione sull'ettichetta , ci sono alcuni caschi "modulari" a mentoniera rimovibile che vengono omologati come integrali e adatti ( per i regolamenti) alle discipline gravity .
    P.S se ti schianti direttamente (a corpo libero) contro un albero o muro a 60 Km/h non c'è casco da mtb che tenga , difficilmente riuscirai araccontarlo !
  2. Vedo sempre più persone col casco integrale attaccato allo zaino mentre sono in strada nei trasferimenti o in salita, anche su sentiero. Sappiate che è una cazzata, state sbagliando, prendetevi un casco aperto e tenetelo sempre piuttosto.
    Basta qualcuno che vi sbilanci cadete a lato, se battete contro un marciapiede restate lì. Meglio avere i denti scoperti in discesa
  3. Ciao a tutti, vorrei prendere un casco con mentoniera removibile, ma non saprei proprio quale prodotto scegliere. Basandomi sul prezzo ho visto il TSG Seek FR, come prezzo non ha eguali, ma questo mi fa pensare che ci dev'essere l'inghippo da qualche parte, visto che gli altri costano il doppio se va bene. Avete magari qualche modello da consigliare? Grazie
Storia precedente

Mirko Vendemmia si laurea campione italiano enduro all’Abetone

Storia successiva

La discesa vincente di Daprela a Les Gets

Gli ultimi articoli in Tech Corner