Shimano 2013: accanto al rinnovato gruppo Saint nasce lo Zee

Shimano 2013: accanto al rinnovato gruppo Saint nasce lo Zee

19/04/2012
Whatsapp
19/04/2012

La Casa di Osaka strizza l’occhio al “gravity” cambiando radicalmente il gruppo Saint, che del predecessore mantiene solo il nome. Per i freerider, in arrivo il neonato Zee.

Saint
Cambia tutto rispetto al gruppo attuale, i cui pezzi sono siglati M810. I nuovi componenti Saint – marcati M820 – si evolvono in qualità e performance, e presumibilmente anche nel prezzo (al momento non ancora noto).

La novità maggiore è indubbiamente rappresentata dal sistema frenante. Le pinze BR-M820 in materiale ceramico a quattro pistoni, con diametro differenziato e dotate di pasticche in resina, hanno ampie alette di raffreddamento e sistema di spurgo migliorato, ora con flusso forzato a senso unico.


I rotori SM-RT99 con diametro da 203 mm si avvalgono della nuova tecnologia “ice” con alette radianti. Il disco è in lega di alluminio, mentre la superficie frenante è rivestita di acciaio inossidabile. Per questo impianto, Shimano dichiara una forza frenante migliorata del 20% su tutto l’arco di utilizzo rispetto al progenitore: Medesimo incremento per la durata delle pasticche, più longeve appunto del 20%. Interessante anche il raffreddamento dei rotori, -50° rispetto agli attuali dischi Saint.


Il nuovo pedale flat PD-MX80 è più largo di 3 mm e più basso di 8.5 mm rispetto al PD-MX30 dell’attuale Saint. Ha superficie concava per migliorare l’appoggio della suola. I pioli sono sostituibili.

Le leve BL-M820, con azionamento a due dita, presentano alle loro estremità una superficie zigrinata antiscivolo.



Tutto nuovo e tecnologicamente avanzato il cambio posteriore RD-M820, del tipo “Shadow RD+” a gabbia corta e montaggio diretto “direct mount”. Dotato del meccanismo “chain stabilizer” per migliorare la tensione della catena durante la marcia, limitandone le oscillazioni, vanta anche un elastomero alla base dello snodo alto, con la funzione di assorbimento di urti e vibrazioni.


I nuovi trigger SL-M820 a 10 velocità hanno levette di azionamento più lunghe e doppio cuscinetto a sfere per la gestione del meccanismo interno di rotazione. Shimano dichiara una leggerezza di cambiata superiore rispetto all’attuale Saint e addirittura rispetto all’XT, con valori compresi tra il 16% e il 37%.

La guarnitura FC-M820 “hollowtech II” a corona singola potrà essere scelta nelle rapportature da 38, 36 oppure 34 denti. L’asse è in acciaio, così come l’occhiello di fissaggio dei pedali.
Il movimento centrale SM-BB71-41C sarà compatibile anche con i sistemi “press fit”.

I mozzi hanno nuovo sistema di sfere interne a contatto angolare, per prevenire l’ingresso di sporcizia. L’anteriore HB-M820 ha l’asse passante da 20 mm (battuta 110 mm), il posteriore FH-M820 asse passante da 12 oppure 10 mm (battuta 135 mm), l’FH-M825 e l’FH-M828 asse passante da 12 mm (battuta rispettivamente da 150 e 142 mm).


Zee
E’ il nuovo gruppo che Shimano, nella propria scala gerarchica qualitativa, colloca appena dietro al Saint.
Robusto quanto basta per essere strapazzato nel freeriding, più economico del Saint ma con componenti più pesanti e tecnologicamente meno pregiati.

I trigger SL-M640 sono cablati specificatamente per la trasmissione 2×10.

Il cambio posteriore RD-M640, a montaggio diretto “direct mount”, può vantare lo stabilizzatore del tiro catena “chain stabilizer”, ma diversamente dal Saint non ha l’elastomero alla base dello snodo alto.

Le leve freno BL-M640 hanno caratteristiche identiche alle BL-M820 del gruppo Saint, ma sono meno lavorate e per questo pesano un pochino di più.

Il disco SM-RT67 ha diametro di 203 mm, pista frenante in acciaio priva della “ice technology” illustrata per il Saint.

La pinza freno BR-M640 è anch’essa in materiale ceramico a quattro pistoni, con diametro differenziato e dotata di pasticche in resina, ha il sistema di spurgo migliorato, con flusso forzato a senso unico, ma è priva delle alette radianti.

Due le guarniture monocorona, la FC-M640 per scatole movimento centrale da 68 o 73 mm, e la FC-M645 per scatole da 833 mm. Le dentature disponibili sono da 34, 36 oppure 38 denti.

Il mozzo anteriore HB-M640, con asse passante da 20 mm e battuta 110 mm, ha nuovo sistema di sfere interne a contatto angolare. Il posteriore FH-M640 è disponibile con asse passante da 12 oppure 10 mm (battuta 135 mm), l’FH-M645 e l’FH-M648 asse passante da 12 mm (battuta rispettivamente da 150 e 142 mm).