Freni Shimano: come sostituire l’olio

Freni Shimano: come sostituire l’olio

25/07/2018
Whatsapp
25/07/2018

I freni Shimano sono noti per aver bisogno di poca manutenzione, ma periodicamente anche l’olio minerale va sostituito.

L’olio minerale non è igroscopico come il DOT, quindi non assorbe umidità, tuttavia risente dei cicli di riscaldamento/raffreddamento degradandosi col tempo. Con l’uso, specialmente se intenso, anche l’olio minerale Shimano subisce un deterioramento e va quindi sostituito regolarmente per evitare un calo delle prestazioni del nostro impianto frenante.

Insomma, la differenza tra l’olio DOT ed il minerale è la seguente: l’olio DOT si degrata con il tempo, il minerale si degrada con l’uso. Il primo andrà quindi sostituito ad intervalli regolari di tempo, sia che si usi o meno la bici. Il secondo andrà sostituito a seconda dell’utilizzo della bici, se questa resta ferma non si degrada.

L’olio dei freni Shimano, per condizioni di utilizzo normali, andrebbe sostituito una volta all’anno. Per utilizzo gravity anche più frequentemente.

La sostituzione dell’olio

La procedura di sostituzione dell’olio è leggermente diversa dallo spurgo. L’obiettivo è quello di iniettare un certo quantitativo di olio pulito e di far fuoriuscire quello vecchio, che in genere diventa di colore nero. Quando l’olio nero (vecchio) smette di fuoriuscire dall’impianto, abbiamo completato l’operazione di sostituzione olio.

Va fatta una premessa: questa procedura funziona per freni correttamente spurgati, soprattutto nella pinza. Se il nostro freno presenta aria nella pinza, è opportuno procedere ad uno spurgo della pinza (metodo apri-chiudi) dopo aver completato la sostituzione dell’olio. Va comunque sottolineato che, immettendo olio privo di aria dalla pinza, eventuali bolle d’aria risaliranno facilmente nel bicchierino assieme all’olio vecchio quindi la sostituzione dell’olio di fatto spurga comunque, seppur non in maniera completa, il nostro impianto.

Mettiamoci ora al lavoro! Che cosa ci serve?

  • Siringa da 60cc (meglio da 120, così si fa in un colpo solo anche al posteriore) con relativo raccordo per l’innesto di spurgo Shimano
  • Olio Shimano minerale
  • Bicchierino di spurgo shimano
  • Siringa per aspirare l’olio sporco dal bicchierino
  • Chiave aperta da 7mm
  • Brugola da 2,5, 3 e 4mm

1) Preparazione impianto: prepariamo l’impianto con la leva freno in orizzontale e la pinza con il raccordo di spurgo rivolto verso l’alto. Potrebbe essere necessario smontare la pinza posteriore dalla bici per posizionarla correttamente.

2) Preparazione bicchierino: riempiamo il bicchierino con mezzo dito di olio ed avvitiamolo sul pompante.

3) Rimandiamo i pistoni in battuta: con le pastiglie ancora montate, rimandiamo i pistoni in battuta allargando le pastiglie con l’apposita paletta o spessore. Togliamo quindi le pastiglie ed inseriamo all’interno lo spessore giallo di spurgo.

4) Preparazione siringa: riempiamo la siringa con il raccordo all’80% di olio.

5) Innesto ed eliminazione bolle aria: innestiamo la siringa sul raccordo di spurgo evitando che si formino bolle d’aria nel tubicino. Con la chiave da 7mm apriamo la valvola di spurgo ed aspiriamo una piccolissima quantità d’olio per far risalire eventuali bolle d’aria nella siringa.

6) Inserimento olio nuovo: eliminate eventuali bolle d’aria dal raccordo, possiamo iniettare l’olio nuovo. Spingendo l’olio dalla siringa all’impianto, l’olio vecchio fuoriuscirà in alto, nel bicchierino. Quando il bicchierino è pieno va svuotato con una siringa.

In genere è necessario inserire due siringe d’olio da 60cc, almeno nel posteriore, prima che dal bicchierino smetta di fuoriuscire olio sporco. Il cambio siringa va fatto così:

  • Quando la siringa è quasi vuota, si chiude la valvola di spurgo con la chiave da 7mm
  • Si stacca la siringa e la si riempie nuovamente all’80%
  • La si innesta
  • Si apre la valvola di spurgo
  • Si aspira un pochettino di olio per eliminare eventuali bollicine
  • Si procede ad iniettare nuovamente l’olio fresco

7) Chiusura raccordo di spurgo: diamo una pompata che andrà, naturalmente, completamente a vuoto. Chiudiamo quindi il raccordo di spurgo con la chiave da 7mm e togliamo la siringa.

8) Spurgo pompante: accertandoci che nel bicchierino rimanga un pochettino di olio, completiamo lo spurgo del pompante dando alcune pompate per far fuoriuscire eventuali bolle d’aria. Ruotiamo leggermente la leva in su o in giù per favorire la fuoriuscita di tutte le bolle d’aria. Testiamo che la frenata sia solida e decisa.

PRO TIP: per favorire la fuoriuscita di tutta l’aria, svitiamo, diamo alcune pompate, poi riavvitiamo il registro del punto di contatto, se presente. Questo espediente aiuta a far fuoriuscire ulteriore aria dal pompante.

9) Completamento: finito il lavoro, possiamo togliere il bicchierino (mi raccomando di tapparlo prima di svitarlo!) e riavvitare il tappo. Puliamo la pinza con il brake cleaner per rimuovere ogni colata di olio che possa contaminare le pastiglie, togliamo lo spessore giallo e, con le mani pulite, rimettiamo le pastiglie in sede. Diamo alcune pompate per far fuoriuscire i pistoni e permettere alle pastiglie di riposizionarsi alla giusta distanza dal disco.

Il segreto per fare bene quest’operazione è quello di non far entrare aria all’interno della pinza quando si inserisce l’olio nuovo. Per fare questo è molto importante aspirare bene le piccole bollicine che inevitabilmente si formano sul raccordo. Con questa piccola accortezza, lo spurgo della pinza non è quasi mai necessario e l’operazione di sostituzione dell’olio dell’impianto diventa piuttosto semplice.

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
Boro

Non capisco l'utilita' della siringa.
Come da manuale Shimano io faccio semplicemtne defluire lolio dall'alto in un contenitore rabboccando il bicchierino e mi pare veloce e semplice. Tra l'altro si evita di mandare in su eventuale sporco presente nella pinza.

A
andrea_89

Le bolle di aria vanno verso l’alto quindi se il flusso è dalla pinza alla pompa favorisci la loro eliminazione; inoltre le bolle d’aria sono restie ad uscire: se spingi il liquido (QUELLO FRENI NON E’ OLIO) è più probabile la loro rimozione

B
Balzy

Non per fare il saputo, ma l’olio minerale è proprio olio vegetale raffinato con altri elementi (ad esempio il butanolo) per alzare il punto di ebollizione e renderlo più stabile, mentre il fluido DOT è un fluido sintetico a base glicolica. E’ la ragione principale per cui l’olio minerale è igrofobico: per sua stessa conformazione l’olio non è miscibile con l’acqua, per cui non la assorbe. Il glicole invece si usa in altre applicazioni (es. nell’estrazione del metano) proprio per la sua capacità di assorbimento dell’acqua.

Ad ogni modo, anche se improprio, vengono chiamati per comodità tutti e due “olio”. Anche sulla stessa confezione dell’olio Shimano c’è scritto “Mineral Oil”, mentre sui DOT in genere c’è scritto “Brake Fluid”. 😉

A
andrea_89

Oggi giorno ne servirebbero di più di persone che sanno cosa dicono, quindi benvenuto e mi scuso per l’errore.
Io sono ancora fermo al dot e l’unico olio minerale che usavo era per la pompa frizione sul Ktm e la confezione riportava ‘hydrulic fluid’ in primo piano e mi è rimasto…

franz_quattro

Concordo con @Boro

detta semplicemente,
imbuto con olio sulla leva – sacchetto con tubetto sulla pinza

per quanto riguarda la pulizia:
Durante la pulizia e la manutenzione del sistema frenante usare acqua saponata o un panno asciutto.
Non usare prodotti per la pulizia dei freni o agenti silenzianti commerciali. Potrebbero danneggiare parti come le guarnizioni
tratto da: http://si.shimano.com/pdfs/dm/DM-BR0005-14-ITA.pdf pag.9
per cui il brake cleaner consigliato, meglio non usarlo

per quando riguarda il punto 9) dell'articolo:
per permettere alle pastiglie di riposizionarsi alla giusta distanza dal disco,
le pompate vanno date con il distanziale rosso interposto tra le pastiglie

A
andrea_89

Peccato che l’acqua saponata (con quale concentrazione? con quale ‘sapone’?) non pulisce bene il liquido freni, il brake cleaner è ottimo basta solo farlo evaporare completamente e poi dare una spruzzata di silicone

Boro
andrea_89

Le bolle di aria vanno verso l'alto quindi se il flusso è dalla pinza alla pompa favorisci la loro eliminazione; inoltre le bolle d'aria sono restie ad uscire: se spingi il liquido (QUELLO FRENI NON E' OLIO) è più probabile la loro rimozione

Francamente mi pare piu' probablie buttare dentro aria con la siringa nella pinza piuttosto che questa risalga meglio verso l'alto. Poi questo non e' un articolo sullo spurgo ma sulla sostituzione d'olio. Se l'impianto e' spurgato se fai defluire olio dall'alto con continuita' aria non ne entra sicuro.
Poi ognuno fa come meglio crede, io personalmente trovo questo metodo inutilmente piu' complicato di quello suggerito dal manuale.

A
andrea_89

Se l’impianto è spurgato…quindi tu sostituisci l’olio dopo aver fatto lo spurgo? O immagino che pensi che uno spurgo all’anno basta e avanza (con la tua procedura magari di aria non ne aggiungi ma di sicuro non rimuovi quella presente)
Francamente direi che non ne capisci molto, quindi ti consiglierei di seguire la guida che chi la ha postata direi che un pò di esperienza, e sopratutto buonsenso, la ha

Z
Zucchi

Io in tutti i tre anni che ho il freno XT sulla mia Hardtail non ho ne spurgato ne sostituito l’olio del freno. Funziona sempre perfettamente. E staro fermo finché va, sennon è facile far più danni che bene.

franz_quattro

Le eventuali bolle di aria vanno sicuramente verso l'alto
infatti è consigliato pompare la leva finchè non ne fuoriescono più nell'imbuto 😉

da quello che sono al corrente, l'uso della siringa è previsto solo per certi impianti
non è prevista invece sulle nuove serie tipo SLX M7000 – XT M8000 e XTR M9000

Boro

Beh spurzzare olio di silicone proprio sulle pinze non mi sembra una buona idea.

A
andrea_89

Secondo quali convinzioni?
Il silicone lascia uno strato protettivo che non fa attaccare lo sporco, inoltre se spruzzato sui pistoni della pinza (puliti) li fa scorrere meglio
Se prima di ‘parlare’ ti informassi (puoi cercare altre guide relative alla manutenzione dei freni qua sul mag) non servirebbe questo scambio di opinioni

Jolly Roger
Jolly Roger

Anch’io come da manuale Shimano faccio scendere l’olio dallo spurgo pinza (in basso) in un recipiente e, contemporaneamente, rabbocco il bicchierino (in alto) fino a sostituzione avvenuta. Zero ingresso aria

A
andrea_89
Boro
andrea_89

Le bolle di aria vanno verso l'alto quindi se il flusso è dalla pinza alla pompa favorisci la loro eliminazione; inoltre le bolle d'aria sono restie ad uscire: se spingi il liquido (QUELLO FRENI NON E' OLIO) è più probabile la loro rimozione

Francamente mi pare piu' probablie buttare dentro aria con la siringa nella pinza piuttosto che questa risalga meglio verso l'alto. Poi questo non e' un articolo sullo spurgo ma sulla sostituzione d'olio. Se l'impianto e' spurgato, se fai defluire olio dall'alto con continuita' aria non ne entra sicuro.
Tra l'altro tenendo la pinza nel punto piu' basso (io la rimuovo dal telaio) eventuali bolle escono con l'olio che scende.
Poi ognuno fa come meglio crede, io personalmente trovo questo metodo inutilmente piu' complicato di quello suggerito dal manuale.

Se l'impianto è spurgato…quindi tu sostituisci l'olio dopo aver fatto lo spurgo? O immagino che pensi che uno spurgo all'anno basta e avanza (con la tua procedura magari di aria non ne aggiungi ma di sicuro non rimuovi quella presente)
Francamente direi che non ne capisci molto, quindi ti consiglierei di seguire la guida che chi la ha postata direi che un pò di esperienza, e sopratutto buonsenso, la ha

A
andrea_89
Boro
andrea_89

Le bolle di aria vanno verso l'alto quindi se il flusso è dalla pinza alla pompa favorisci la loro eliminazione; inoltre le bolle d'aria sono restie ad uscire: se spingi il liquido (QUELLO FRENI NON E' OLIO) è più probabile la loro rimozione

Francamente mi pare piu' probablie buttare dentro aria con la siringa nella pinza piuttosto che questa risalga meglio verso l'alto. Poi questo non e' un articolo sullo spurgo ma sulla sostituzione d'olio. Se l'impianto e' spurgato, se fai defluire olio dall'alto con continuita' aria non ne entra sicuro.
Tra l'altro tenendo la pinza nel punto piu' basso (io la rimuovo dal telaio) eventuali bolle escono con l'olio che scende.
Poi ognuno fa come meglio crede, io personalmente trovo questo metodo inutilmente piu' complicato di quello suggerito dal manuale.

Se l'impianto è spurgato…quindi tu sostituisci l'olio dopo aver fatto lo spurgo? O immagino che pensi che uno spurgo all'anno basta e avanza (con la tua procedura magari di aria non ne aggiungi ma di sicuro non rimuovi quella presente)
Francamente direi che non ne capisci molto, quindi ti consiglierei di seguire la guida che chi la ha postata direi che un pò di esperienza, e sopratutto buonsenso, la ha

A
andrea_89
Boro
andrea_89

Le bolle di aria vanno verso l'alto quindi se il flusso è dalla pinza alla pompa favorisci la loro eliminazione; inoltre le bolle d'aria sono restie ad uscire: se spingi il liquido (QUELLO FRENI NON E' OLIO) è più probabile la loro rimozione

Francamente mi pare piu' probablie buttare dentro aria con la siringa nella pinza piuttosto che questa risalga meglio verso l'alto. Poi questo non e' un articolo sullo spurgo ma sulla sostituzione d'olio. Se l'impianto e' spurgato, se fai defluire olio dall'alto con continuita' aria non ne entra sicuro.
Tra l'altro tenendo la pinza nel punto piu' basso (io la rimuovo dal telaio) eventuali bolle escono con l'olio che scende.
Poi ognuno fa come meglio crede, io personalmente trovo questo metodo inutilmente piu' complicato di quello suggerito dal manuale.

Se l'impianto è spurgato…quindi tu sostituisci l'olio dopo aver fatto lo spurgo? O immagino che pensi che uno spurgo all'anno basta e avanza (con la tua procedura magari di aria non ne aggiungi ma di sicuro non rimuovi quella presente)
Francamente direi che non ne capisci molto, quindi ti consiglierei di seguire la guida che chi la ha postata direi che un pò di esperienza, e sopratutto buonsenso, la ha

A
andrea_89
Boro
andrea_89

Le bolle di aria vanno verso l'alto quindi se il flusso è dalla pinza alla pompa favorisci la loro eliminazione; inoltre le bolle d'aria sono restie ad uscire: se spingi il liquido (QUELLO FRENI NON E' OLIO) è più probabile la loro rimozione

Francamente mi pare piu' probablie buttare dentro aria con la siringa nella pinza piuttosto che questa risalga meglio verso l'alto. Poi questo non e' un articolo sullo spurgo ma sulla sostituzione d'olio. Se l'impianto e' spurgato, se fai defluire olio dall'alto con continuita' aria non ne entra sicuro.
Tra l'altro tenendo la pinza nel punto piu' basso (io la rimuovo dal telaio) eventuali bolle escono con l'olio che scende.
Poi ognuno fa come meglio crede, io personalmente trovo questo metodo inutilmente piu' complicato di quello suggerito dal manuale.

Se l'impianto è spurgato…quindi tu sostituisci l'olio dopo aver fatto lo spurgo? O immagino che pensi che uno spurgo all'anno basta e avanza (con la tua procedura magari di aria non ne aggiungi ma di sicuro non rimuovi quella presente)
Francamente direi che non ne capisci molto, quindi ti consiglierei di seguire la guida che chi la ha postata direi che un pò di esperienza, e sopratutto buonsenso, la ha

A
andrea_89
Boro
andrea_89

Le bolle di aria vanno verso l'alto quindi se il flusso è dalla pinza alla pompa favorisci la loro eliminazione; inoltre le bolle d'aria sono restie ad uscire: se spingi il liquido (QUELLO FRENI NON E' OLIO) è più probabile la loro rimozione

Francamente mi pare piu' probablie buttare dentro aria con la siringa nella pinza piuttosto che questa risalga meglio verso l'alto. Poi questo non e' un articolo sullo spurgo ma sulla sostituzione d'olio. Se l'impianto e' spurgato, se fai defluire olio dall'alto con continuita' aria non ne entra sicuro.
Tra l'altro tenendo la pinza nel punto piu' basso (io la rimuovo dal telaio) eventuali bolle escono con l'olio che scende.
Poi ognuno fa come meglio crede, io personalmente trovo questo metodo inutilmente piu' complicato di quello suggerito dal manuale.

Se l'impianto è spurgato…quindi tu sostituisci l'olio dopo aver fatto lo spurgo? O immagino che pensi che uno spurgo all'anno basta e avanza (con la tua procedura magari di aria non ne aggiungi ma di sicuro non rimuovi quella presente)
Francamente direi che non ne capisci molto, quindi ti consiglierei di seguire la guida che chi la ha postata direi che un pò di esperienza, e sopratutto buonsenso, la ha

A
andrea_89
Boro
andrea_89

Le bolle di aria vanno verso l'alto quindi se il flusso è dalla pinza alla pompa favorisci la loro eliminazione; inoltre le bolle d'aria sono restie ad uscire: se spingi il liquido (QUELLO FRENI NON E' OLIO) è più probabile la loro rimozione

Francamente mi pare piu' probablie buttare dentro aria con la siringa nella pinza piuttosto che questa risalga meglio verso l'alto. Poi questo non e' un articolo sullo spurgo ma sulla sostituzione d'olio. Se l'impianto e' spurgato, se fai defluire olio dall'alto con continuita' aria non ne entra sicuro.
Tra l'altro tenendo la pinza nel punto piu' basso (io la rimuovo dal telaio) eventuali bolle escono con l'olio che scende.
Poi ognuno fa come meglio crede, io personalmente trovo questo metodo inutilmente piu' complicato di quello suggerito dal manuale.

Se l'impianto è spurgato…quindi tu sostituisci l'olio dopo aver fatto lo spurgo? O immagino che pensi che uno spurgo all'anno basta e avanza (con la tua procedura magari di aria non ne aggiungi ma di sicuro non rimuovi quella presente)
Francamente direi che non ne capisci molto, quindi ti consiglierei di seguire la guida che chi la ha postata direi che un pò di esperienza, e sopratutto buonsenso, la ha

A
andrea_89
Boro
andrea_89

Le bolle di aria vanno verso l'alto quindi se il flusso è dalla pinza alla pompa favorisci la loro eliminazione; inoltre le bolle d'aria sono restie ad uscire: se spingi il liquido (QUELLO FRENI NON E' OLIO) è più probabile la loro rimozione

Francamente mi pare piu' probablie buttare dentro aria con la siringa nella pinza piuttosto che questa risalga meglio verso l'alto. Poi questo non e' un articolo sullo spurgo ma sulla sostituzione d'olio. Se l'impianto e' spurgato, se fai defluire olio dall'alto con continuita' aria non ne entra sicuro.
Tra l'altro tenendo la pinza nel punto piu' basso (io la rimuovo dal telaio) eventuali bolle escono con l'olio che scende.
Poi ognuno fa come meglio crede, io personalmente trovo questo metodo inutilmente piu' complicato di quello suggerito dal manuale.

Se l'impianto è spurgato…quindi tu sostituisci l'olio dopo aver fatto lo spurgo? O immagino che pensi che uno spurgo all'anno basta e avanza (con la tua procedura magari di aria non ne aggiungi ma di sicuro non rimuovi quella presente)
Francamente direi che non ne capisci molto, quindi ti consiglierei di seguire la guida che chi la ha postata direi che un pò di esperienza, e sopratutto buonsenso, la ha

franz_quattro
andrea_89

Peccato che l'acqua saponata (con quale concentrazione? con quale 'sapone'?) non pulisce bene il liquido freni, il brake cleaner è ottimo basta solo farlo evaporare completamente e poi dare una spruzzata di silicone

Se hai liquido dei freni sulla pinza, vorrebbe dire che hai una perdita

per l'acqua saponata, non importa se è sapone liquido o saponetta
e non credo ci sia bisogno di conoscere le percentuali di concentrazione

per pulire, serve l'alcol isopropolico come da indicato anche nel manuale Shimano
–> http://si.shimano.com/pdfs/dm/DM-BR0005-14-ITA.pdf

Boro
andrea_89

Se l'impianto è spurgato…quindi tu sostituisci l'olio dopo aver fatto lo spurgo? O immagino che pensi che uno spurgo all'anno basta e avanza (con la tua procedura magari di aria non ne aggiungi ma di sicuro non rimuovi quella presente)
Francamente direi che non ne capisci molto, quindi ti consiglierei di seguire la guida che chi la ha postata direi che un pò di esperienza, e sopratutto buonsenso, la ha

Lo spurgo lo faccio quando serve, se le cose le fai bene, accade di rado che i freni vadano spurgati. Se invece le fai male pensando di farle bene facile succede spesso che qualcosa non va. Cmq esiste un manuale, io seguo quello, non mi sono inventato nulla, questo e' buon senso.
Dei tuo saggi consiglio penso ne faro' a meno, spero anche altri che leggono.

czarn
czarn

Mi unisco a Boro, la procedura standard suggerita dal manuale:
a) Funziona perfettamente
b) è velocissima
c) non necessita della siringa

Sulle mie bici metto solo ZEE o SAINT sia per la potenza e modulabilità della frenata che per l’inpareggiabile vantaggio dello spurgo rapidissimo e dell’olio minerale.

Marco Toniolo
Boro

Lo spurgo lo faccio quando serve, se le cose le fai bene, accade di rado che i freni vadano spurgati. Se invece le fai male pensando di farle bene facile succeda spesso che qualcosa non vada. Cmq esiste un manuale, io seguo quello, non mi sono inventato nulla, questo e' buon senso.
Dei tuoi saggi consigli penso ne faro' a meno, spero anche altri che leggono.

forse non hai letto le prime righe dell'articolo: l'olio va sostituito ogni tot, perché si deteriora durante l'uso

Pietro.68

anche io se i freni sono a posto e non devono essere spurgati, faccio il cambio dell'olio per caduta dal bicchierino verso la pinza. Non uso il sacchettino però ma una bottiglietta da mezzo con il foro nel tappo per farci passare il tubicino.

R
Radar

Anch’io uso un barattolo con un tubicino dentro, ricordatevi di effettuare un altro piccolo foro nel tappo di spurgo aria altrimenti il fluido non defluisce bene, si crea una piccola pressione.

Boro
marco

forse non hai letto le prime righe dell'articolo: l'olio va sostituito ogni tot, perché si deteriora durante l'uso

Certo che l'ho letto, ma forse non hai seguito bene tutta la discussione. Una cosa e' lo spurgo una cosa e' il cambio d'olio, cosa che nell'articolo e' ben specificata, qui si parla di sostituzione olio, altri hanno buttato dentro la faccenda dello spurgo.
Io per scrupolo cambio olio ogni volta che cambio le pastiglie, ma raramente i freni hanno bisogno dello spurgo perche' aria non ne trovo quasi mai e tutto funziona bene prima e dopo. All'inizio qualche imprevisto puo' capitare ma quando lo fai due volte all'anno si fa bene e presto, basta seguire i passi previsti.

Boro
Pietro.68

anche io se i freni sono a posto e non devono essere spurgati, faccio il cambio dell'olio per caduta dal bicchierino verso la pinza. Non uso il sacchettino però ma una bottiglietta da mezzo con il foro nel tappo per farci passare il tubicino.

Anch'io uso una bottiglietta col foro preddisposto, difficile cosi' fare dispersioni d'olio accidentali, poi è pratica. L'olio si accumula e quando e' piena lo smaltisco all'isola ecologica.

Pietro.68
andrea_89

Oggi giorno ne servirebbero di più di persone che sanno cosa dicono, quindi benvenuto e mi scuso per l'errore.
Io sono ancora fermo al dot e l'unico olio minerale che usavo era per la pompa frizione sul Ktm e la confezione riportava 'hydrulic fluid' in primo piano e mi è rimasto…

dovresti rivedere anche le tue convinzioni sulle modalità di sostituzione dell'olio dei freni shimano e sui prodotti da utilizzare.
I sistemi frenanti delle MTB non sono quelli delle moto.

A
andrea_89

Infatti io per non rivedere le mie convinzioni ho dei formula (sui prodotti invece non direi visto che il motorex che fanno ora è raccomandato anche per freni 🙂 )
Piuttosto non potresti essere te a doverti ricredere visto il metedo descritto in questa guida e che chi la ha scritta ha più esperienza di te e me?

Boro
andrea_89

Secondo quali convinzioni?
Il silicone lascia uno strato protettivo che non fa attaccare lo sporco, inoltre se spruzzato sui pistoni della pinza (puliti) li fa scorrere meglio
Se prima di 'parlare' ti informassi (puoi cercare altre guide relative alla manutenzione dei freni qua sul mag) non servirebbe questo scambio di opinioni

Semplicemente perche' i pistoncini dei freni Shimano (recenti) non prevedono alcuna forma di lubrificazione, soprattutto quelli ceramici.
Poi utilizzando il buon senso, si puo' pensare che quello che diventa l'olio di silicone alle alte temperature, che notoriamente non tollera molto bene, finisca per creare morchie e resistenze piu' che grantire una scorrevolezza maggiore, nella migliore delle ipotesi si rivelerà inutile.
I freni che prevedevano la lubrificazione dei pistoncini, freni vecchi di diversi anni fa che non ci sono piu', non a caso indicavano come lubrificante lo stesso fluido utilizzato nell'impianto idraulico, oppure oli o grassi appositi ben precisi, non il primo olio in bomboletta che capita.
Poi e' pieno di gente che spuzza di tutto sulla base di quello che legge in giro, ma nessuno che si legga prima un manuale dove e' espressamente indicato di non lubrificare un bel niente.

franz_quattro

Pietro.68 anche io se i freni sono a posto e non devono essere spurgati, faccio il cambio dell'olio per caduta dal bicchierino verso la pinza. Non uso il sacchettino però ma una bottiglietta da mezzo con il foro nel tappo per farci passare il tubicino. Boro Anch'io uso una bottiglietta col foro preddisposto, difficile cosi' fare dispersioni d'olio accidentali, poi è pratica. L'olio si accumula e quando e' piena lo smaltisco all'isola ecologica. Ho fatto riferimento al sacchetto, per il semplice motivo che è compreso, insieme al tubetto, nella confezione di olio Shimano che poi si usi un sacchetto o altro contenitore reso idoneo, credo non faccia molta differenza giusto per capirci, oltre al citato, adopero anch'io una conf. di Shimano da 50 ml vuota 😉 per me, l'importante è che l'olio minerale, in questo caso, venga raccolto e smaltito con tutte le dovute cautele del caso andrea_89 Infatti io per non rivedere le mie convinzioni ho dei formula (sui prodotti invece non direi visto che il motorex che fanno ora è raccomandato anche per freni 🙂 ) Piuttosto non potresti essere te a doverti ricredere visto il metedo descritto in questa guida e che chi la ha scritta ha più esperienza di te e me? Invece dovresti rivederle, visto che anche Formula lo ha fatto passando appunto dal DOT all'olio minerale dei Cura 🙂 intanto, il metodo descritto nella guida c.s.d. fa riferimento a freni Shimano XT M785 anno 2014 l'esperienza qui c'entra poco; il mercato si evolve continuamente… Read more »

Jolly Roger
Jolly Roger
franz_quattro

…intanto, il metodo descritto nella guida c.s.d. fa riferimento a freni Shimano XT M785 anno 2014
l'esperienza qui c'entra poco; il mercato si evolve continuamente e con esso prodotti/procedure
perciò alla fine, quello che "comanda" e naturalmente da seguire è il manuale ufficiale Shimano.

Ti quoto e…anch'io uso il manuale Shimano relativo al modello dei freni montati.
E penso pure di non sbagliare!

supereroe
supereroe

Mi interessava sapere che tipo di siringa e innesti avete usato per lo spurgo.

fafnir
Balzy

Non per fare il saputo, ma l'olio minerale è proprio olio vegetale raffinato con altri elementi (ad esempio il butanolo) per alzare il punto di ebollizione e renderlo più stabile, mentre il fluido DOT è un fluido sintetico a base glicolica. E' la ragione principale per cui l'olio minerale è igrofobico: per sua stessa conformazione l'olio non è miscibile con l'acqua, per cui non la assorbe. Il glicole invece si usa in altre applicazioni (es. nell'estrazione del metano) proprio per la sua capacità di assorbimento dell'acqua.

Ad ogni modo, anche se improprio, vengono chiamati per comodità tutti e due "olio". Anche sulla stessa confezione dell'olio Shimano c'è scritto "Mineral Oil", mentre sui DOT in genere c'è scritto "Brake Fluid". 😉

O è olio vegetale o è olio minerale. Se è vegetale è escluso che che sia minerale.
Se è minerale è appunto derivante da fonti fossili/minerali (petrolio 99.9% dei casi, quindi un idrocarburo).
Il butanolo è un alcol ed è praticamente immiscibile con olio minerale oltre che manderebbe in vacca praticamente tutti i punti di vantaggio del minerale, in quanto attirerebbe l'acqua esattamente come il poliolo dot.

L'olio vegetale lo metto sulla pizza

Boro

Le basi vegetali servono anche per uso meccanico non solo solo per le insalate. :mrgreen:Oli base estere per esempio, se ben ricordo.

fafnir
Boro

Le basi vegetali servono anche per uso meccanico non solo solo per le insalate. :mrgreen:Oli base estere per esempio, se ben ricordo.

Certo ma non sono minerali, minerale ha una sola derivazione come dice il nome stesso.

yayayaya
yayayaya

Avendo gli xt 8000 spurgati decine e decine di volta e. Pure sostituiti in garanzia 2 volte…
Importante é pulire con alcol isopropilico e lubrificare i cilindri con un cotton fico e goccia di oppio minerale perché lo sporco che si accumula lì é impressionante.
Ad ogni cambio olio esce olio nero quasi quanto quello del motore di una macchina e mi chiedo come facciano a funzionare con questo schifo.

franz_quattro
yayayaya

Avendo gli xt 8000 spurgati decine e decine di volta e. Pure sostituiti in garanzia 2 volte…
Importante é pulire con alcol isopropilico e lubrificare i cilindri con un cotton fico e goccia di oppio minerale perché lo sporco che si accumula lì é impressionante.
Ad ogni cambio olio esce olio nero quasi quanto quello del motore di una macchina e mi chiedo come facciano a funzionare con questo schifo.

Lubrificare i cilindri? Oppio minerale?? 🙂 Scherzi a parte ..

i pistoncini in ceramica non si lubrificano, tra l'altro è riportato anche sopra da @Boro
lubrificarli, aiuta solo a far trafilare all'interno alla pinza la polvere nera delle pastiglie

l'olio minerale Shimano può diventare nero per varie cause,
ma non c'è nessun riscontro che questo influisca in modo significativo sulle prestazioni

yayayaya
yayayaya

oltre al nero escono pezzi di 2-3mm ben visibili appena collego la siringa.
quando attacco la siringa priva di ogni bolla io sono solito aspirare di 1cm perchè con tutti gli impianti riesce sempre una bolla che altrimeenti andrebbe in circolo e subito spingo l’olio verso la leva.
che non influisca sulle prestazioni potrei essere concorde, ma l’olio così contaminato andrà nel tempo a rovinare tutte le tenute

Boro

Quella dell'olio nero e' una storia che si legge ogni tanto. Personalmente, dot a parte che diventa scuro, con li Shimano ho sempre visto olio che da rosso passa a trasparente. Anche dopo piu' di 2/3 anni d'uso mai visto olio che fosse scuro. Se diventa nero vuol dire che lo sporco entra da qualche parte e gira, quindi l'impianto ha un problema.
Il punto da dove e' presumibile entri sono i pistoncini e forse la pratica di oliarli piu' che la soluzione del problema e' la causa del problema, ammesso che le tenute siano a posto.

yayayaya
yayayaya

con gli xt785 si scuriva un pò, mentre con gli schifano xt8000 mandati 3 volte in garanzia per il solito difetto della leva che si allontana dal manubrio, l’olio esce sempre nero, ma nero come mai in altri impianti e non sono il solo

S
yayayaya

con un cotton fico e goccia di oppio minerale

Accidenti, avrai dei freni della madonna che nelle loro visioni parlano persino con dio … :smile::smile::smile:

Boro

II correttori automatici odierni hanno un senso umoristico innato. Intelligenza artificiale all'opera.

sembola

A me il fluido si scurisce, non diventa la "melma" citata in altro topic ma non diventa certo trasparente.

Proprio ieri ho spurgato un Reverb ed anche lì l'olio "vecchio" era visibilmente più scuro, e non si può certo dare la colpa alla polvere delle pastiglie 😉

franz_quattro

Se si controllasse di che colore diventa l'olio freni delle auto
allora sì, ci si domanderebbe come facciano a funzionare :mrgreen:

non vorrei sbagliare, ma l'olio per il Reverb non è minerale
credo sia olio per sospensioni tipo SAE e qualcosa 😉

G
Giocody

15

franz_quattro

Quoto l'aggiunta fatta .. dopo 🙂

sembola

Ad ogni modo, è vero che i manuali non prevedono la luubrificazione dei pistoni, ma non prevedeono neppure che i pistoni escano in modo asimmetrico. La lubrificazione col cotton fioc è appunto un sistema non di pulizia ordinaria quanto un escamotage per far funzionare l'impianto al meglio. I manuali vanno letti e capiti, ma anche il buonsenso ha il suo ruolo…

Lo prevedono eccome, capitolo:

MANUTENZIONE (FRENI A DISCO IDRAULICI)
Regolazione quando i pistoni non funzionano in modo corretto

http://si.shimano.com/pdfs/dm/DM-GN0001-21-ITA.pdfPag. 90

Boro
sembola

A me il fluido si scurisce, non diventa la "melma" citata in altro topic ma non diventa certo trasparente.

Proprio ieri ho spurgato un Reverb ed anche lì l'olio "vecchio" era visibilmente più scuro, e non si può certo dare la colpa alla polvere delle pastiglie 😉

Ad ogni modo, è vero che i manuali non prevedono la luubrificazione dei pistoni, ma non prevedeono neppure che i pistoni escano in modo asimmetrico. La lubrificazione col cotton fioc è appunto un sistema non di pulizia ordinaria quanto un escamotage per far funzionare l'impianto al meglio. I manuali vanno letti e capiti, ma anche il buonsenso ha il suo ruolo…

Francamente con qualche pistoncino che non ne voleva sapere di muoversi, una goccina d'olio Shimano l'ho usata, ma una volta ottenuto il risultato ho sgrassato bene tutto, non ho lasciato olio a raccogliere morchia.

yayayaya
yayayaya

io pulisco il cilindro e lo lubrico prima di inserirlo dentro la pinza.
una volta dentro la parte lubrificata sta dentro il quadoring e non raccoglie niente di più di quando erano nuovi, cambiati in garanzia o revisonati da shimano per un totale di 5 impianti pieni di difetti che saranno stati spurgati decine e decine di volta.
sempre olio nero e l’olio nero è il meno grave dei problemi di questo impianto

Pietro.68

ti garantisco per esperienza diretta che l'olio diventa nero. Riscontrato sui miei deore e su dei vecchi xt.
Quali che siano le cause non lo so ma di sicuro è contaminazione di un qualche tipo.

fafnir
Pietro.68

ti garantisco per esperienza diretta che l'olio diventa nero. Riscontrato sui miei deore e su dei vecchi xt.
Quali che siano le cause non lo so ma di sicuro è contaminazione di un qualche tipo.

Spurgato xt di recente, anche a me è uscito olio nero. Non sembrano avere problemi i freni, vanno benissimo adesso.

sembola
franz_quattro

Quoto l'aggiunta fatta .. dopo 🙂

Lo prevedono eccome, capitolo:

MANUTENZIONE (FRENI A DISCO IDRAULICI)
Regolazione quando i pistoni non funzionano in modo corretto

http://si.shimano.com/pdfs/dm/DM-GN0001-21-ITA.pdfPag. 90

Nei manuali dei singoli prodotti non c'è scritto nulla.

E comunque con quella procedura lì tanti cari auguri 😉

franz_quattro

yayayaya oltre al nero escono pezzi di 2-3mm ben visibili appena collego la siringa. quando attacco la siringa priva di ogni bolla io sono solito aspirare di 1cm perchè con tutti gli impianti riesce sempre una bolla che altrimeenti andrebbe in circolo e subito spingo l'olio verso la leva. che non influisca sulle prestazioni potrei essere concorde, ma l'olio così contaminato andrà nel tempo a rovinare tutte le tenute Ciao, non ritengo possibile che escano "frammenti" di 2-3 mm. in quanto il foro dello spurgo è di 1 mm. ormai dovrebbe essere assodato che la siringa non è necessaria, specie poi se usata in questo modo lo spurgo dei freni Shimano è quanto di più semplificato e semplice che ci sia altre "manovre" come innesto di siringhe, creare depressioni etc. etc. meglio lasciarle perdere yayayaya … un totale di 5 impianti pieni di difetti che saranno stati spurgati decine e decine di volta .. Se dopo anni, mi pare sia dal 2016 che va avanti, si è ancora in queste condizioni, senza offesa alcuna, ma o si è masochisti, quindi ci si diverte ad avere impianti poco affidabili, lamentandosi pure continuamente o si attuano delle errate procedure (di spurgo, settaggio etc.) cose lette, che non trovano nessun riscontro o si usa un impianto non adatto alle caratteristiche dei percorsi che si fanno e/o del proprio stile di guida se dopo un primo fallimento, nel tuo caso direi più un problema di pompaggio – non "leva che allunga" per me, una… Read more »

Boro

Aggiungo solo che definire "eterna" la procedura a caduta che necessita si e' no di 10 minuti di lavoro mi pare eccessivo.
Poi che si possa raggiungere lo stesso risultato anche con le siringhe non lo nego di certo, io semplicemente non ne vedo il bisogno, gia' mi viene il magone quando le devo usare con il reverb che c'e' da fare acrobazie circensi di tira da su e spingi da sotto e sperare di non dovere ripetere n volte se qualcosa va storto, per non parlare della caccia alle bolle per evitare non ne rimangano quando colleghi i tubicini.

Gianz

La prossima volta che sostituirò l'olio dei 2 impianti proverò senza la siringa.
Solitamente la usavo per immettere olio dalla pinza, che poi fuoriusciva nel bicchiere. La rottura di scatole era quella di dover, poi, svuotare il bicchiere dall'olio esausto. Questo sia con gli SLX M7000 che con i 785 della gravel. La siringa era utile, comunque, creando una piccola depressione, per aspirare eventuali bollicine rimaste intrappolate.
Effettivamente, usando il sistema "a caduta", l'olio presente nel bicchierino finisce, con la sua calma, o aiutato con alcune pompate, nel contenitore posto in corrispondenza della pinza.
Segnalo il diverso comportamento dell'olio tra i 2 impianti. Nell'M7000 esce scuro, abbastanza "sporco". In questo caso ho dovuto spurgare dopo nemmeno un anno, perchè la leva andava a fine corsa. L'olio uscito era bello nero.
Nella gravel invece l'olio risultava pulito, quasi trasparente. Ho spurgato e sostituito la prima volta dopo 2 anni e quasi 10.000 km.

sembola
franz_quattro

vero, sui manuali dei singoli prodotti non c'è accenno, ma ti faccio cortesemente notare
che sono manuali per i rivenditori e credo diano per scontato che questi sono già a conoscenza
di tutte quelle nozioni basilari contenute in quello più ampio delle Operazioni generali

Questo è vero. Considerando che parliamo di mezza pagina, aggiungerla anche ai manuali dei singoli prodotti non avrebbe fatto comunque male, da queste parti si dice "nel più ci sta il meno" 😉

franz_quattro

infine, mi pare di intravedere dello scetticismo riguardo alla procedura; ma da quello che leggo,
si intuisce che non ne eri a conoscenza per cui prima di esprimersi, magari andrebbe prima provata 😉

Galileianamente impeccabile. La prossima volta provo.
Ma cartesianamente non vedo alcuna manovra che giustifichi la soluzione del problema, per cui un po' di scetticismo concedimelo 😉

Boro

Aggiungo solo che definire "eterna" la procedura a caduta che necessita si e' no di 10 minuti di lavoro mi pare eccessivo.

Una cosa è lavorare nel garage di casa senza alcun vincolo di tempo se non finire prima dell'ora di cena (se no la moglie si lamenta ;-)), un'altra è operare in un'officina di un negozio dove il tempo è oggettivamente denaro.

Boro
Gianz

Segnalo il diverso comportamento dell'olio tra i 2 impianti. Nell'M7000 esce scuro, abbastanza "sporco". In questo caso ho dovuto spurgare dopo nemmeno un anno, perchè la leva andava a fine corsa. L'olio uscito era bello nero.
Nella gravel invece l'olio risultava pulito, quasi trasparente. Ho spurgato e sostituito la prima volta dopo 2 anni e quasi 10.000 km.

Dal momento che il fluido e' lo stesso parrenne che la faccenda dell'olio nero dipenda dall'impianto o forse dall'uso che se ne fa. Io non ho la serie dei freni M ne l'ho mai spurgata, ma a partire dai primi freni Shimano che ho avuto,i vecchi m775 agli ultimi gli slx 675 per passare da dei deore m593 ho sempre trovato olio "vecchio" trasparente. E siccome sono un chiodo i freni li uso molto e nemmeno tanto bene, i miei dischi virano al marrone quindi di scaldate ne prendono.

Gianz

Pensavo anch'io fosse dovuto all'uso: i freni dedicati alla gravel mantengono il liquido chiaro, trasparente, da rosa vira quasi sul giallino.
La MTB invece sembra quasi "scottarlo". Le pastiglie sono le medesime, quello che cambia sono i rotori: serie sm-rt99 per la gravel, e sm-rt66 per la mtb. Ora ho fatto un downgrade degli rt99, prendendo gli altri sempre ice, ma senza alette. Vediamo se così, magari scaldando di più…
Avevo pensato anch'io ad una questione di sporco, visto e considerato che ho dovuto spurgare dopo pochissimo tempo, magari l'impianto era stato scorciato in velocità, lasciando dentro qualche traccia di sporco.

Z
Zucchi

Molto strano. Il tipo d’olio di Shimano è perfettamente compatibile con il tipo che usa Magura. Magura non richiede la sostituzione dell’olio. Mi chiedo perché dovrebbe essere necessario sui freni Shimano? E sono 3 anni che vado con i miei freni XT 785 con lo stesso olio senza aver mai avuto problemi…

D

Ho spurgato da poco un freno SLX senza utilizzare alcuna siringa, semplicemente per caduta innestando l'imbuto pieno di olio e lasciando fluire l'olio dal tubicino collegato alla pinza nel sacchetto : risultato perfetto e minimo impegno.

Pietro.68
Zucchi

Io in tutti i tre anni che ho il freno XT sulla mia Hardtail non ho ne spurgato ne sostituito l'olio del freno. Funziona sempre perfettamente. E staro fermo finché va, sennon è facile far più danni che bene.

speriamo che quando "non va" non sia mentre stai scendendo a cannone da un trail con pendenza del 22%…

D
Zucchi

Io in tutti i tre anni che ho il freno XT sulla mia Hardtail non ho ne spurgato ne sostituito l'olio del freno. Funziona sempre perfettamente. E staro fermo finché va, sennon è facile far più danni che bene.

In realtà è tutto molto semplice con i freni Shimano, difficile fare danni.

Non ci trovo nulla di scandaloso comunque a non cambiare l'olio anche per 5 anni…se non ci sono problemi.

T
takk

Una cosa che non ho capito: ma la vitina del punto di contatto, prima della sostituzione dell’olio, va avvitata o svitata completamente?

sembola
takk

Una cosa che non ho capito: ma la vicina del punto di contatto, prima della sostituzione dell'olio, va avvitata o svitata completamente?

Svitata… ma tanto per quello che serve…

Sent from my ALE-L21 using MTB-Forum mobile app

franz_quattro
takk

Una cosa che non ho capito: ma la vicina del punto di contatto, prima della sostituzione dell'olio, va avvitata o svitata completamente?

Leva alla max escursione per cui pomello tutto avvitato
e così pure la vite della regolazione della corsa libera

superturi
superturi

Ciao,
posso avere maggiori dettagli sul raccordo per l’innesto di spurgo Shimano?

E’ custom?

Grazie
Turi

fulvosam
franz_quattro

Con tutto il rispetto che nutro nei tuoi confronti, permettimi alcune considerazioni:

– la procedura che descrivi come modificata, è la vecchia procedura,

– con imbuto sempre con olio, avvitato sulla leva, non entra certamente aria nel circuito

– la pinza se mantenuta in verticale e più bassa, non necessita di nessun ulteriore spurgo

– l'eventuale olio sporco lo si vede fluire, comodamente, dal nipplo posto sulla pinza

– non credo che un imbuto con olio sulla leva parallela al terreno e qualche pompata,
con chiusura in rapida successione del nipplo comporti un ulteriore aggravio di tempo,
anzi sono fermamente convinto del contrario 🙂

scusa franz, ma da che serie si può utilizzare il metodo a caduta e su quali invece serve la siringa? Io ho fatto lo spurgo ai miei e altri di miei amici, ma sono tutti freni di 2-3-4 anni fa (quindi non le serie 7-8-9000), e l'ho fatto con la siringa, mentre magari avrei potuto utilizzare il metodo a caduta

sembola
superturi

Ciao,
posso avere maggiori dettagli sul raccordo per l’innesto di spurgo Shimano?

E' custom?

Grazie
Turi

No, è un raccordo filettato da 4 mm standard… lo stesso dei freni Avid o del Reverb.

franz_quattro
fulvosam

scusa franz, ma da che serie si può utilizzare il metodo a caduta e su quali invece serve la siringa? Io ho fatto lo spurgo ai miei e altri di miei amici, ma sono tutti freni di 2-3-4 anni fa (quindi non le serie 7-8-9000), e l'ho fatto con la siringa, mentre magari avrei potuto utilizzare il metodo a caduta

Se i tuoi e quelli dei tuoi amici hanno questo tipo di nipplo
[​IMG]

allora si usa, imbuto con olio avvitato sulla leva
e tubetto con sacchetto/contenitore sulla pinza 🙂

Pietro.68
sembola

No, è un raccordo filettato da 4 mm standard… lo stesso dei freni Avid o del Reverb.

credo si riferisse al raccordo della siringa che va inserita sul nipplo di spurgo della pinza.

Nig

Riporto la mia esperienza tanto per non farci mancare niente,io spurgo/sostituisco olio su impianti Shimano(una ventina di impianti completi) e spesso e volentieri ho trovato olio nero come la pece su impianti dove l'utilizzo era molto intenso,al contrario su impianti meno sfruttati l'olio lo trovavo scolorito ma quest'ultimo secondo me dipende dal "tracciante" nell'olio stesso.Chi non effettua la sostituzione dell'olio e non ha avuto problemi secondo me potrebbe baciarsi i gomiti in quanto anche il minerale,con l'utilizzo intenso,decade con l'utilizzo intenso…poi se non lo volete sostituire sono fatti vostri e sono d'accordissimo sulla propria scelta ma per favore togliete il MAI avuto problemi…che prima o poi arriva.
Una nota per Franz: mi è capitato anche a me di vedere anche me del materiale in sospensione di 2/3mm ma nella fase di inserimento siringa sulla pinza …nel mentre collego la siringa nel nipple spurgo aspiro per non mandare quella piccola bolla d'aria che c'è nella fase di inserimento.Bene più di una volta in questa fase ho aspirato materiale in sospensione di 2/3mm che sembrava gomma…difficile che questo materiale arrivi all'imbuto.

sembola
Pietro.68

credo si riferisse al raccordo della siringa che va inserita sul nipplo di spurgo della pinza.

Se intendeva lo spurgo della pinza basta un tubetto che si innesti a pressione…:prost:

Pietro.68
sembola

Se intendeva lo spurgo della pinza basta un tubetto che si innesti a pressione…:prost:

vero ma a ben guardare @Danybiker88 usa un raccordo particolare.

sembola
Pietro.68

vero ma a ben guardare @Danybiker88 usa un raccordo particolare.

Mi pare un normale innesto a pressione, l'anellino cromato serve a rendere l'innesto più solido ed evitare che il tubetto si sganci dal nipple di spurgo. Cosa che comunque non ricordo mi sia mai capitata con un banale tubetto in plastica da 50 cent al metro…

superturi
superturi

esatto, mi riferivo all’anellino cromato. Semplice curiosità…non capisco cosa sia

sembola
superturi

esatto, mi riferivo all'anellino cromato. Semplice curiosità…non capisco cosa sia

E' un anellino che comprime il tubo una volta che l'hai collegato al nipple e che impedisce che si stacchi.

Qualcosa del genere c'è anche in questo kit della Shimano:

[​IMG]

Ad occhio direi che quello delle foto è il primo da sinistra:

[​IMG]

franz_quattro

Il raccordo in questione è parte di
un kit di spurgo "universale" della Jagwire

sembola

Aggiungo che ieri ho dovuto mettere mano al freno anteriore (SLX 685) ed ho approfittato per sostituire il fluido. Ho provato a farlo per gravità (imbuto alla leva pieno, tubetto collegato al nipple di spurgo, aperto il nipple) ed ho capito perchè chi lo fa di mestiere lo fa con la siringa… dopo tre minuti erano passati si e no due cc di fluido (abbastanza scuro, tra l'altro)

Boro

Anch'io ho degli SLX 675 e non mi ritrovo in tempi cosi' lunghi di caduta olio, in 3 minuti esce tutto quello dell'impianto tranquillamente.

sembola
Boro

Anch'io ho degli SLX 675 e non mi ritrovo in tempi cosi' lunghi di caduta olio, in 3 minuti esce tutto quello dell'impianto tranquillamente.

Non so che dirti… ho provato apposta visto che c'ero…

Boro

Bisogna usare qualche accortezza con le pendenze aprire bene la valvola di spurgo e una volta che parte ad uscire scende a velocita' continua, un bicchierino si vuota in meno di un minuto. L'ho fatto anche due settimane fa dato che ho cambiato le pastiglie. Forse ho degli impianti in condizioni ottimali, anche perche' pare sia uno dei pochi che non ha mai visto olio nero.

sembola
Boro

Bisogna usare qualche accortezza con le pendenze aprire bene la valvola di spurgo e una volta che parte ad uscire scende a velocita' continua, un bicchierino si vuota in meno di un minuto. L'ho fatto anche due settimane fa dato che ho cambiato le pastiglie.

Quando mi capita riproverò…

Boro

Forse ho degli impianti in condizioni ottimali, anche perche' pare sia uno dei pochi che non ha mai visto olio nero.

Considera che il mio non aveva più di sei mesi sul groppone, e considera che da metà marzo a metà giugno ho pedalato quasi solo la gravel…

Boro
sembola

Considera che il mio non aveva più di sei mesi sul groppone, e considera che da metà marzo a metà giugno ho pedalato quasi solo la gravel…

E' questo che mi meraviglia. Il mio aveva un anno di lavoro, circa 800 km di percorrenza sulla bici che sfrutto per le discese peggiori e il disco e' color bruciato marrone intorno alla pista. Le alette diraffreddamento delle pastiglie erano diventate grigio opache dal calore sopportato.
Beh, l'olio vecchio era un rosso sbiadito…Non mi capacito.

Boro
sembola

Considera che il mio non aveva più di sei mesi sul groppone, e considera che da metà marzo a metà giugno ho pedalato quasi solo la gravel…

E' questo che mi meraviglia. Il mio aveva un anno di lavoro, circa 800 km di percorrenza sulla bici che sfrutto per le discese peggiori e il disco e' color bruciato marrone intorno alla pista. Le alette diraffreddamento delle pastiglie erano diventate grigio opache dal calore sopportato.
Beh, l'olio vecchio era un rosso sbiadito…Non mi capacito.

fulvosam
Boro

Bisogna usare qualche accortezza con le pendenze aprire bene la valvola di spurgo e una volta che parte ad uscire scende a velocita' continua, un bicchierino si vuota in meno di un minuto. L'ho fatto anche due settimane fa dato che ho cambiato le pastiglie. Forse ho degli impianti in condizioni ottimali, anche perche' pare sia uno dei pochi che non ha mai visto olio nero.

altra domanda, per l'anteriore direi che è abbastanza semplice, ma per il posteriore si riesce a fare anche con impianto montato? Oppure conviene tenere la bici più impennata possibile?

Boro

Il posteriore l'ho fatto semplicemente smontando la pinza, dato che cmq va smontata per inserire il blocchetto giallo e pulire i pistoncini, e tenendola poi fascettata in basso in modo che il tubo non facesse risalite rispetto al piano e il nippolo di spurgo fosse direzionato verso il basso. Bici in posizione standard orizzonate al terreno.

Pietro.68

qualcuno sa come si usa questo:
[​IMG]

Boro

Pare un morsetto da banco…

Pietro.68

fa parte della dotazione del kit di spurgo originale shimano.
guarda la foto postata anche da @sembola qualche risposta più indietro.

francescoMTB1

E'una pinza a morsetto della Shimano inclusa nel kit di spurgo professionale ,personalmente non l'ho mai usato (Utilizzo Sram Avid e solo da circa un mese ho preso degli shimano XT) , credo che ti occorra l'intervento di @franz_quattro ,lui di shimano e' conoscitore.

franz_quattro

Era un attrezzo che si usava
per i vecchi freni a vaschetta

faceva parte del kit Shimano TL-BT03

[​IMG]

Pietro.68

grazie

franz_quattro
Pietro.68

risposto assieme.
e come si usava?

Pietro, non si vede l'img che ho postato?

Pietro.68
franz_quattro

Pietro, non si vede l'img che ho postato?

si si, si vede. comunque non ho trovato un solo video in cui usino quell'accrocchio…

Pietro.68
franz_quattro

Pietro, non si vede l'img che ho postato?

si si, si vede. comunque non ho trovato un solo video in cui usino quell'accrocchio…

franz_quattro
Pietro.68

si si, si vede. comunque non ho trovato un solo video in cui usino quell'accrocchio…

È roba vecchia, credo sia prima del 2010
è curioso però che sia ancora in vendita e che costi un pò
https://www.bike-discount.de/it/comprare/shimano-professional-disc-brake-bleeding-kit-tl-bt03-439538

Pietro.68
franz_quattro

È roba vecchia, credo sia prima del 2010
è curioso però che sia ancora in vendita e che costi un pò
https://www.bike-discount.de/it/comprare/shimano-professional-disc-brake-bleeding-kit-tl-bt03-439538

infatti ho visto che costa dappertutto oltre 40 euro. anche su amazon

Boro

Fa te, se c'era una cosa bella dei freni a vaschetta vecchi e' che per spurgarli non serviva alcun attrezzo, lo credo non si trovino video dove viene usato…é una roba da sadomaso..:)