[Tech Corner] Lubrificare la bici dopo il lavaggio

[Tech Corner] Lubrificare la bici dopo il lavaggio


Dopo una bell’uscita invernale la nostra amata bicicletta spesso torna a casa bella infangata, magari accompagnandoci con una serie di preoccupanti cigolii e scricchiolii. Nulla di grave, un bel lavaggio e passa tutto, ma poi? Come possiamo proteggere e lubrificare al meglio la nostra “piccola” dopo averla lavata?

Step 1: un lavaggio come si deve

Prima di lubrificare la bici è opportuno lavarla come si deve.

@B

Tubo dell’acqua, secchio, spazzole varie ed un prodotto specifico per la pulizia della bici sono il segreto per un risultato ottimale. Ah, non dimentichiamoci poi dell’ingrediente più importante: una buona dose di olio di gomito!

Finito di lavare la bici, diamoci una bella asciugata con un panno in microfibra, applicando eventualmente un prodotto protettivo sul telaio per facilitarne la successiva pulizia.

Dopo aver lavato la bici, tutti i componenti (trasmissione in primis) risulteranno belli puliti, ma sgrassati e “secchi”. Non ci saranno più le abrasive particelle di fango e sabbia, ma non ci sarà più neanche il film protettivo dei prodotti lubrificanti. Per questo, e soprattutto per prevenire la formazione di ruggine, è importante procedere alla lubrificazione subito dopo il lavaggio, appena la bici si è asciugata.

Che cosa ci serve?

Il segreto per avere una bici sempre silenziosa è usare i prodotti giusti per la lubrificazione.

Qui da Bike Lab utilizziamo i prodotti della linea Muc Off, che dalla nostra esperienza riteniamo essere molto, ma molto validi. Non nascondiamo che sul mercato la scelta è estremamente vasta e che esistono anche altri prodotti di buona qualita, ma poichè siamo soliti usare questa linea di prodotti, per andare sul sicuro vi consigliamo:

  • Lubrificante per la catena, consiglio il C3 ceramico da asciutto o da bagnato. Consiglio sempre di evitare l’olio catena spray e di orientarsi sul flaconcino. L’applicazione goccia  goccia è più precisa, sporca meno e fa sprecare meno prodotto.
  • MO 94, un olio lubrificante leggero a base di PTFE. Crea un velo protettivo e lubrificante senza far attaccare lo sporco, perfetto da spruzzare sul cambio
  • Silicon Shine, olio idrorepellente a base di silicone, crea un velo protettivo e lubrificante fortemente idrofobico. Perfetto per gli snodi del telaio, il movimento centrale durante l’inverno: il film idrorepellente che crea non fa attaccare il fango e riduce il rischio di infiltrazioni di acqua dentro i cuscinetti
  • Bike Spray, una cera idrorepellente. Non è un grande lubrificante, ma non appiccicca ed è ottima per eliminare l’acqua dagli snodi del telaio o dai cuscinetti. Ne consiglio l’uso a posto del Silicon Shine in condizione di secco/polvere.
  • Straccio, per pulire gli eccessi di prodotto applicato.

Pulizia meccanica

Spesso l’acqua da sola non basta a togliere residui di foglie o rametti incastrati in qualche spazio angusto della nostra bicicletta.

@B

Per questo motivo con uno spicillo o un cacciavite rimuoviamo eventuali “intrusi” dal pacco pignoni, dalle corone, dalle pulegge del cambio o dal telaio.

@B

Sulle corone narrow/wide consiglio di passare un cacciavite per rimuovere eventuali incrostazioni rimaste sugli scalini dei denti.

@B

Con uno straccio di stoffa asciughiamo per bene anche la catena ed asciughiamo le parti rimaste ancora bagnate.

Lubrificazione catena

A seconda che sia asciutto o bagnato scegliamo l’olio adatto alle nostre esigenze.

Applichiamo l’olio goccia a goccia su ogni rullino della catena. La catena va lubrificata solo all’interno, non serve sporcare le maglie esterne. L’olio deve colare dentro i rullini in modo da mantenerli lubrificati.

@B

Per questo motivo rimuoviamo con un pezzo di carta l’eccesso di olio che è colato all’esterno della catena.

@B

Quest’operazione è molto importante perchè l’eccesso di olio è solo dannoso per la nostra trasmissione. Non svolge nessuna funzione se non attirare lo sporco e creare un impasto abrasivo. L’olio che serve è solo quello colato dentro i rullini, quindi tutto quello all’esterno va rimosso.

Come applicare i prodotti in aerosol

I prodotti in bomboletta sono comodi perchè una volta spruzzati vanno dappertutto, penetrando in ogni anfratto. Questo è un bene per le parti che vogliamo lubrificare, ma può essere un danno per tutte quelle parti che non si devono contaminare, come i dischi dei freni.

Per questo motivo in officina abbiamo inventato un simpatico strumento chiamato disc saver.

@B

Progettato con una collaborazione pluriennale tra Bike Lab e gli ingegneri della Nasa, il disc saver è un pezzo di cartone con un intaglio della larghezza giusta per incastrarsi sul mozzo posteriore di una MTB.

@B

Si infila tra i raggi ed il disco e serve a proteggere il freno dai prodotti lubrificanti spray che andremo ad applicare sulla trasmissione.

Lubrificazione deragliatore

Per la lubrificazione del deragliatore utilizzeremo l’MO 94.

@B

Lubrificare i deragliatori anteriori e posteriori è importante perchè migliora lo scorrimento del parallelogramma, lubrifica il cavo e crea una pellicola protettiva che protegge le parti in metallo dall’ossidazione. Dopo l’applicazione in deragliatore funzionerà meglio, più fluido e preciso.

@B

Lo spray va spruzzato su tutto il deragliatore, dall’interno all’esterno, con particolare attenzione alle pulegge, alla molla del parallelogramma ed ai rinvii del cavo.

Lubrificazione del telaio e dei cuscinetti

Per la lubrificazione degli snodi del telaio e dei cuscinetti (movimento centrale, serie sterzo) consiglio di usare il Silicon Shine in condizioni invernali, il Bike Spray in condizioni di secco e polvere.

@B

Per quanto i due prodotti siano simili, il Silicon Shine ha un effetto idrorepellente maggiore, ma fa attaccare un po’ di più lo sporco: è perfetto per l’inverno. Il Bike Spray lubrifica meno, ma non fa attaccare praticamente la polvere: è quindi perfetto per l’estate.

@B

Lo spray va applicato in abbondanza sugli snodi del telaio, sulla serie sterzo, sul movimento centrale, cercando di dirigere il getto verso l’interno dei cuscinetti.

@B

Lo scopo è di espellere eventuale acqua rimasta (water displacement) e di lasciare un film protettivo ed idrorepellente.

@B

L’eccesso di prodotto va poi rimosso con un pezzo di carta.

Lubrificazione sospensioni

Lo consiglio sempre a tutti: una spruzzatina di un prodotto adatto dopo ogni lavaggio ed i raschiapolvere durano il doppio.

Per quanto anche il Silicon Shine sia ottimo, personalmente il mio prodotto preferito per lubrificare gli steli delle sospensioni (e del reggisella telescopico) è il Brunox Deo Spray.

@B

Si spruzza semplicemente sullo stelo della sospensione o del telescopico, si danno due o tre pompate e con un panno di carta si toglie l’eccesso. La sospensione rimarrà subito più fluida e burrosa.

Questo prodotto crea inoltre un film protettivo che protegge e nutre la gomma dei raschiapolvere, mantenendoli più morbidi nel tempo ed aumentandone durata ed efficacia. Inoltre, se usato regolarmente, penetra anche all’interno dei raschiapolvere migliorando la prestazione della forcella anche diverse ore dopo la manutenzione. Provare per credere!

banner3

 

  1. Io personalmente vado all’autolavaggio vicino a casa dove il proprietario mi ha fatti anche un supporto per lavare la bici senza doverla appoggiare o tenerla con la mano…Alta pressione lontano dalla trasmissione, porto una spazzola per l’pulire catena cambio e guarnitura sulla quale spruzzo, una volto tolto il fango,una soluzione d’acqua e sgrassante.Lavo per bene tutta la bici con un guanto che usavo per l’auto e poi sciacquo. Dopo di che asciugo con panno umido e tanta aria compressa per togliere l’umido da mozzi trasmissione leve ecc…Finito questa operazione ingrasso la catena con olio spray secco al teflon o olio normale umido in base alla stagione….Lascio agire tutta la notte e poi ripulisco la catena al mattina con un panno…Costo dell’operazione 2€ di gettoni e 10€ l’olio che mi dura oltre un anno…Questo trattamento sia sull’Enduto che sull’Xc che la Bdc senza mai un problema

    0
  2. Mah, ogni volta che la lavavo e poi lubrificavo, sorgeva qualche scricchiolio la cui provenienza era difficile da individuare. Inoltre l’acqua tendeva ad infiltrarsi nel cuscinetto inferiore della serie sterzo.
    Ora la lavo solo quando il fango è veramente tanto.
    Da quando ho praticamente smesso di lavarla – non piove da mesi – , non ho più avuto problemi 😉

    0
  3. Ciao, cosa consigliate X mantenere pulite e agevolare la pulizia delle rotelline del cambio xx1. Si sporcano in un attimo e togliere il fango dai dentini é davvero ostico ogni volta. Magari mettendo qualche olio particolare dopo il lavaggio si agevolano le operazioni di pulizia dopo….

    0
  4. Io per il disco uso la stessa innovativa tecnologia vostra, però in più smonto sempre le pastiglie per evitare contaminazioni.

    Inoltre a fine pulizia, prima di rimontare le pastiglie, una passata di alcool isopropilico sul disco per rimuovere ogni residuo scappato al disc saver.

    0
  5. Io sono anni che uso l’idropulitrice,se sai usarla e non spari acqua a cazzo la bici viene pulitissima e non si rovina niente,subito dopo chiaramente asciugatura accurata e lubrificazione di tutte le parti,veloce ed economico.

    0
      1. Mi pare piuttosto semplice,non usare il getto forte su trasmissione ,mozzi,sospensioni,prima di usarla spruzzare uno sgrassante leggero soprattutto su trasmissione e vai di acqua nel modo sopracitato poi asciugo con una pelle sintetica e lubrifico catena e steli forcella e ammo con prodotti idonei.

        0
      2. Mi pare piuttosto semplice ,non usare il getto forte direttamente su trasmissione,mozzi e sospensioni,per la trasmissione spruzzo prima uno sgrassante apposito e alla fine asciugo con una pelle sintetica e lubrifico catena e steli sospensioni con prodotti idonei,uso anche lo shine che male non fa al telaio e agli snodi.

        0
        1. Grazie. Chiedevo perché c’è sempre da imparare. Ho sempre pensato che l’idropulitrice non fosse indicata. Ma con il metodo giusto convengo che possa essere molto utile.
          .
          Non capisco chi possa essere tanto stupido da dare un giudizio negativo alla mia domanda

          0
          1. io prima lavavo la bici in casa sotto al garage,a parte che tra acqua e sgrassanti facevo un casino e poi la bici non veniva mai bene come con l’idropulitrice e ci mettevo un ora,ripeto se fatto con giudizio non fai danni,poi e’ chiaro che prima o poi il movimento centrale e la serie sterzo va ingrassata o sostituita in ogni caso,cosi come il grasso sui mozzi e sulla ruota libera,la manutenzione ordinaria va fatta sempre idropulitrice o no.

            0
  6. Per quanto riguarda la lubrificazione catena, personalmente evito come la peste tutti i prodotti Wet, anche d’inverno. La morchia si accumula e si impasta ben presto, e tutto diventa più lungo da pulire. Il C3 (verde) ceramico IMHO anche se è battezzato dry, funge egregiamente anche in condizioni da Wet, avendo aderenza leggermente maggiore di un normale dry.
    Un dry con il quale mi trovo bene è il Prolink; mentre il Finish Line è troppo secco e esaurisce presto la sua efficacia.

    0
  7. Non mi sembra nulla di nuovo..! Propongo un tech corner su come effettuare la manutenzione sulle sospensioni di varie marche per il fai da te, ad esempio sulle nuove marzocchi non si trova nulla in giro!

    0
  8. Sono l’unico che dopo aver lavato la bici e prima di lubrificarla si deve preoccupare di far uscire l’acqua dal telaio?
    Preciso che non uso getti ad alta pressione, ma su tre bici avute (senza foro sotto il movimento centrale) ho riscontrato sempre lo stesso problema.

    0
        1. Fai come fanno tutti i meccanici al tour de franco quando le ditte non prevedono il foro. Prendono il trapano e fanno un foro da 3-4 mm di diametro.
          Come tutti i telai in carbonio che vendono forati dopo la loro realizzazione.
          L’acqua in quel caso ti entra dal tubo reggisella.

          0
  9. Ad inizio articolo parlavate di una buona dose di olio di gomito, ma tra i vari prodotti di Muc-Off elencati non l’ho trovato ? Considerata l’importanza ed efficacia di tale prodotto potreste dire chi lo produce e dove lo si acquista ?

    0
  10. aò raga… annamo a core er tour de franco! mortacci damosse ‘na mossa annamo accore, ma… no’ sarà mica troppo tamarro ‘sto turre? mica c’annaremo a mischià co’ biciclettari de niente.
    massì annamoce e famolo strano.

    a volte il correttore fa miracoli

    0
  11. Sconsiglio avventurarsi nella costruzione e nell’utilizzo del “disc saver”, la sua realizzazione è costosa e complessa, mentre non sono chiare le istruzione per l’uso: Il solito inutile gadget per tutti coloro che non usano il maggiordomo per la pulizia della bici.

    0
  12. WD40 a nastro e una volta l’anno smonti tutto e lubrifichi tutto a dovere, troppo spesso l’uso di tutti sti lubrificanti si “sostituisce” a una pulizia approfondita, che su certe parti puoi fare bene solo se smonti…

    0
    1. ha ragione teoDH, non ti rendi conto di quanta merda entra nei cuscinetti finchè non smonti tutto, in particolare serie sterzo parte bassa (quella sopra la forcella), movimento centrale e cuscinetti bassi del carro….

      0
  13. Utile articolo. Due domande:
    Non si parla del comparto ruote, come lubrificare/proteggere i mozzi ?
    I prodotti protettivi -tipo il silicon- sono adatti anche ai telai in acciaio o c’è qualcosa di più specifico?

    0
  14. Ciao, non condivido l’uso dell’olio dove è previsto il grasso, quindi su snodi, cuscinetti ed anche deragliatore. Alla lunga toglie il grasso e apre la strada all’acqua.
    Olio per catena su questa, e per il resto, anche forca e ammo, semplice olio siliconico togliendo dopo qualche pompata l’eccesso.

    0
    1. Mi permetto di far notare che si accenna in modo sommario sulla pulizia della catena, elemento tra i più sollecitati e di facile usura nelle salite sterrate e nei sentieri fangosi, che dopo alcune uscite trovo sempre imbrattata di una morchia nera, difficile da rimuovere con un semplice detergente (nonostante io usi un lubrificante per catene al teflon). Pertanto, prima del lavaggio della bike spazzolo la catena con un pennello/spazzola imbevuto di gasolio, in modo da sciogliere tutto il fango adeso ad essa. Successivamente lavo con detergente e getto d’acqua.

      0
  15. Io per la catena uso Fulcron della Arexons. E’ meglio dei prodotti “pulizia catena” che ho provato una volta e agiva come “arruginisci catena” e non ha pulito un bel niente.
    Il Fulcron lo spruzzo sulla catena e sulle corone e poi faccio un piccolo giretto pedalando su varie corone in modo che si distribuisca bene dappertutto. Poi ci passo sopra col pulitore ad alta pressione, stando attento a non mirare ai cuscinetti.
    Così la catena viene lavato bene tra i punti di giunzione ma non viene lavato il grasso dai punti di giunzione, in quanto Fulcron non ci arriva e non fa danni. A parte questo Fulcron non è assolutamente corrosivo e quindi protegge anche la catena.
    Poi lavo la bici con Autoshampoo oppure con shampoo con cera. A volte ripulisco (nei tempi morti quando ho tempo e non uso la bici) anche con cera telaio, cerchioni, raggi e un po’ tutto per proteggere. Importante: Non(!) usare polish ma cera protettivo (uso sempre quello della Arexons che è una bomba)

    0
  16. un consiglio per sgrassare la catena alla perfezione ma anche pacco pignoni corone rotelle del cambio ecc , provate semplicemente con pennellino e “petrolio bianco” dopo di che risciacquate semplicemente con una gomma……miracoloso e soprattutto economico e meno faticoso !

    0
  17. Per un lavaggio velocissimo, monto una spazzola di quelle per il lavaggio della macchina sulla canna dell’acqua, in pochi minuti tolgo fango e polvere. Poi una spruzzata di Chanteclair sulle parti soggette a lubrificazione, dopo pochi minuti lo sciacquo via con la sistola. Poi una passata generale con lo straccio e se possibile lascio la bici a finire l’asciugatura al sole. Il giorno dopo lubrifico quello che c’è da lubrificare. E’ una vita che faccio così, poco lavoro e nessun problema; magari si può fare molto di più, ma il lavaggio della bici non è la mia passione…

    0
  18. Se sono di fretta Autolavaggio (Lissone) con box per bici e moto) asciugo e poi wd40
    se non sono di fretta seguo il consiglio dei meccanici del giro d’italia: Svelto piatti e dopo aver asciugato metto wd40 ovunque (freni esclusi ). Non credete alle mille seghe sui prodotti . I due che ho indicato mi supportano da due decenni.

    Se la catena è veramente messa male petrolio lampante, anche per la moto
    poi si lava bene, si asciuga e wd40.

    0
  19. Ragazzi c’è qualcosa che non quadra. Dopo aver lavato come al solito la bici ho usato per la prima volta il Silicon Shine sul movimento centrale.
    Ebbene superati i 35km/h sento degli scricchiolii che col semplice lavaggio e asciugatura…e basta…non ha mai fatto.
    Fai che stò Silicon invece di lubrificare e proteggere ha seccato?
    Da premettere che la bici ce l’ho dal 9 luglio e a ogni fine uscita la rispolvero o la lavo e sempre ripulisco la catena come mamma MAG mi ha insegnato…ma sempre senza mai aver passato nulla sul movimento centrale. Mai un rumore.
    Adesso, dopo aver usato il Silicon per la prima volta, riposta la bici in garage e ripresa stamattina…scrik-scrak, non a bassa velocità ma solo quando spingo forte sui pedali… GRRRRR ARRRRRRGH.
    Dopo la rilavo e mi applico di più sul movimento insaponando bene e asciugando come ho sempre fatto…panno in microfibra, scottex e in ultimo aria compressa e vi farò sapere, intanto se avete avuto anche voi lo stesso problema o simili fatemi sapere che gli faccio fare un volo dalla finestra a sto caxxx é Silicon…

    0
  20. Dopo la rilavo e mi applico di più sul movimento insaponando bene e asciugando come ho sempre fatto…panno in microfibra, scottex e in ultimo aria compressa e vi farò sapere, intanto se avete avuto anche voi lo stesso problema o simili fatemi sapere che gli faccio fare un volo dalla finestra al Silicon…
    Direi proprio che c'è qualcosa che non quadra, io ipotizzo che ti sia entrata acqua nel movimento centrale a forza di lavarla.
    Il Silicon Shine lo applico 3 volte a settimana assieme al fratello Bike Protect, mai avuto un problema di scriocchiolii da imputare ai due prodotti.

    0
  21. Somis

    Dopo la rilavo e mi applico di più sul movimento insaponando bene e asciugando come ho sempre fatto…panno in microfibra, scottex e in ultimo aria compressa e vi farò sapere, intanto se avete avuto anche voi lo stesso problema o simili fatemi sapere che gli faccio fare un volo dalla finestra al Silicon…

    Direi proprio che c'è qualcosa che non quadra, io ipotizzo che ti sia entrata acqua nel movimento centrale a forza di lavarla.
    Il Silicon Shine lo applico 3 volte a settimana assieme al fratello Bike Protect, mai avuto un problema di scriocchiolii da imputare ai due prodotti.Mi sono fermato un pò nel lavarla ad ogni uscita…e che cacchio è vero. Più tempo a lavare che a pedalare.
    Intanto senza lavare niente ho spruzzato un po di WD Grasso Catena al Teflon e provata un po nel parco senza forzare. Niente più crick-crack…domani esco per lavoro e vedró[emoji106]

    Sent from my SM-N950F using MTB-Forum mobile app

    0
  22. Niente ragazzi ancora crick e crack…cosa mi consigliate? Lo sento pare di più sul lato corona…posto ostico per pulire bene.
    Smonto la pedivella e le corone e do una guardatina più da vicino?
    Sta di fatto che sullo stand manutenzione hai voglia a girare ma non si sente nulla, solo con me sopra e quando spingo, se vado piano il silenzio…

    Sent from my SM-N950F using MTB-Forum mobile app

    0
  23. Big Steak One

    Smonto la pedivella e le corone e do una guardatina più da vicino?

    A me era successa la stessa cosa, per questo avevo ipotizzato che per i troppi lavaggi fosse entrata acqua nel movimento centrale. Nel mio caso è bastato aprire, pulire tutto, rimettere il grasso e richiudere per far sparire ogni scricchiolio. Dipende naturalmente se il problema viene da lì, però è il primo posto dove guarderei.

    0
  24. Somis

    A me era successa la stessa cosa, per questo avevo ipotizzato che per i troppi lavaggi fosse entrata acqua nel movimento centrale. Nel mio caso è bastato aprire, pulire tutto, rimettere il grasso e richiudere per far sparire ogni scricchiolio. Dipende naturalmente se il problema viene da lì, però è il primo posto dove guarderei.

    Grazie Somis…questo è il mio movimento centrale:Vedi l’allegato 259383
    Un pò complicatuccio tenendo presente che ci sono i sensori. Vediamo che riesco a combinare.
    Ti aggiorno e grazie ancora:-(

    0
  25. Big Steak One

    Niente ragazzi ancora crick e crack…cosa mi consigliate? Lo sento pare di più sul lato corona…posto ostico per pulire bene.
    Smonto la pedivella e le corone e do una guardatina più da vicino?
    Sta di fatto che sullo stand manutenzione hai voglia a girare ma non si sente nulla, solo con me sopra e quando spingo, se vado piano il silenzio…

    Sent from my SM-N950F using MTB-Forum mobile app

    secondo me questi prodotti sono del tutto inutili. le bici si sono sempre lavate con acqua e sapone,e venivano belle che nuove.
    ora hanno inventato tutti questi prodotti, che a mio avviso sono del tutto inutili e costosi. come per esempio i prodotti per pulire la bici. io uso sapone liquido per i piatti, e la bici quando la lavo non si lamenta ah ah.
    detto questo, anch'io ho avuto un problema simile poco tempo fa: avevo un rumore simile, che sembrava provenire dal movimento centrale.
    ho staccato la catena, ma girando i pedali era perfetto, senza il minimo rumore. allora ho capito che o era la catena, o la cassetta. ho pulito per bene la cassetta dalla polvere, ma soprattutto ho pulito perfettamente la catena, immergendola nello chanteclair, e sfregandola con una spazzola.
    rimontato il tutto ma piu un cigolio o rumore strano. prova a pulire bene la catena, ma la devi staccare, e intanto che ci sei pulisci anche la cassetta.

    0
  26. secondo me questi prodotti sono del tutto inutili. le bici si sono sempre lavate con acqua e sapone,e venivano belle che nuove.
    ora hanno inventato tutti questi prodotti, che a mio avviso sono del tutto inutili e costosi. come per esempio i prodotti per pulire la bici. io uso sapone liquido per i piatti, e la bici quando la lavo non si lamenta ah ah.
    detto questo, anch'io ho avuto un problema simile poco tempo fa: avevo un rumore simile, che sembrava provenire dal movimento centrale.
    ho staccato la catena, ma girando i pedali era perfetto, senza il minimo rumore. allora ho capito che o era la catena, o la cassetta. ho pulito per bene la cassetta dalla polvere, ma soprattutto ho pulito perfettamente la catena, immergendola nello chanteclair, e sfregandola con una spazzola.
    rimontato il tutto ma piu un cigolio o rumore strano. prova a pulire bene la catena, ma la devi staccare, e intanto che ci sei pulisci anche la cassetta.

    Vedi l’allegato 259390
    Fatto ma niente:nunsacci::cry:
    Sono certo che è in mezzo e per di più a dx…a costo di sfracellarmi al suolo ho messo l'orecchio quanto più vicino possibile…pedalando in sella eh…ed è proprio da li.
    Però devo essere più preciso e sincero…non ho usato il Silicon Shine MO, doveva ancora arrivarmi…ma ho usato questo:
    Vedi l’allegato 259391 :cry::cry:
    Credevo fosse la stessa cosa.
    In genere lo uso sul telaio per proteggerlo dalle intemperie ma mai sui leveraggi o cuscinetti…sono stato stupido:azz-se-m:

    0
  27. hai provato a staccare i pedali e a ingrassarli?
    a volte questi rumori provengono dalla sella, prova a staccarla e a ingrassare il tubo sella.
    sono che lo avrai gia fatto, pero non si sa mai.
    questi strani rumori che a volte compaiono misteriosamente sulla bici, come arrivano, poi a volte vanno via da soli. a me ogni tanto succede proprio cosi.
    l'altro giorno ho lavato tutto, catena, trasmissione completa, poi olio la catena…tutto perfetto. esco in bici e sento strani cigolii e rumori fastidiosissimi provenire dalla catena, cassetta, corone. poi mi fermo per qualche ora …riparto, faccio un po di strada, e quegli strani rumori scompaiono da soli misteriosamente.
    non dirmi come sia possibile, ma credo che forse a volte possa contribuire la temperatura o l'umidita. dico cosi per dire, sono solo mie sensazioni.
    per quanto riguarda l'olio di silicone, non so dirti se hai fatto una cavolata o meno, al massimo visto che la bici dovrebbe essere ancora in garanzia, portala a farla vedere. con quello che l'hai pagata, non credo ti facciano storie per aprire un movimento centrale ed ingrassare. se proprio sei sfigato magari ti chiedono 10 20 euro

    0
  28. hai provato a staccare i pedali e a ingrassarli?
    a volte questi rumori provengono dalla sella, prova a staccarla e a ingrassare il tubo sella.
    sono che lo avrai gia fatto, pero non si sa mai.
    questi strani rumori che a volte compaiono misteriosamente sulla bici, come arrivano, poi a volte vanno via da soli. a me ogni tanto succede proprio cosi.
    l'altro giorno ho lavato tutto, catena, trasmissione completa, poi olio la catena…tutto perfetto. esco in bici e sento strani cigolii e rumori fastidiosissimi provenire dalla catena, cassetta, corone. poi mi fermo per qualche ora …riparto, faccio un po di strada, e quegli strani rumori scompaiono da soli misteriosamente.
    non dirmi come sia possibile, ma credo che forse a volte possa contribuire la temperatura o l'umidita. dico cosi per dire, sono solo mie sensazioni.
    per quanto riguarda l'olio di silicone, non so dirti se hai fatto una cavolata o meno, al massimo visto che la bici dovrebbe essere ancora in garanzia, portala a farla vedere. con quello che l'hai pagata, non credo ti facciano storie per aprire un movimento centrale ed ingrassare. se proprio sei sfigato magari ti chiedono 10 20 euro

    Farò tutto quello che mi hai detto…GRANDE!!!:}}}:

    0
  29. fammi sapere se e come avrai risolto

    Carissimo sono a casa e stavolta mi sono limitato a pulire la bici solo col panno in microfibra umido.. senza la solita doccetta.
    Allora, comincio dando un lubrificatella solo a destra del MC con grasso spray, o un spennellata di Litio (però non entrerebbe in profondità) ne ho di diversi tipi
    Vedi l’allegato 259418
    Proverei giusto una spruzzatina con quello più a destra, l'economico Ambro-Sol…che dici?
    O uso il WD al Teflon?
    Dimmi tu;-)

    0
  30. Big Steak One

    Carissimo sono a casa e stavolta mi sono limitato a pulire la bici solo col panno in microfibra umido.. senza la solita doccetta.
    Allora, comincio dando un lubrificatella solo a destra del MC con grasso spray, o un spennellata di Litio (però non entrerebbe in profondità) ne ho di diversi tipi
    Vedi l’allegato 259418
    Proverei giusto una spruzzatina con quello più a destra, l'economico Ambro-Sol…che dici?
    O uso il WD al Teflon?
    Dimmi tu;-)

    ma hai un'officina ah ah.
    preferisco non dare consigli,sia perche non sono cosi esperto, e anche perche non vorrei darti consigli sbagliati.

    0
  31. Adesso due sono le conclusioni. O è entrata acqua nel movimento centrale, cosa moooolto difficile perchè nuovo e mai usati getti ad alta pressione, in più sempre lavata nello stesso modo e mai spruzzati prodotti li in mezzo.
    Oppure….è stato appunto l'uso di quell'olio al silicone spray simil Silicon ShineVedi l’allegato 259497che ha seccato troppo:nunsacci:
    Comunque…vediamo oggi come va;-)

    0
  32. Niente…nonostante abbia spruzzato il grasso spray AmbroSol sul MC i rumori non sono cessati.
    Ricordo…piccoli scricchiolii quando spingo sui pedali.
    Stamattina per scrupolo l'ho spruzzato anche sulla serie sterzo, sopra e sotto…anche se non caricando l'anteriore addirittura senza mani il rumore lo fa.
    Avrei bisogno di qualcuno dalle parti mie che ne capisce e che salti in sella per provare [emoji22]

    Sent from my SM-N950F using MTB-Forum mobile app

    0
  33. [emoji35] [emoji35] [emoji35] Ho rimosso gli spessoramenti dai pedali, ho reingrassato le filettature e riavvitato… gli scricchiolii non sono spariti [emoji35] [emoji35] [emoji35]
    Ho provato a togliere le pedivelle (perno quadro) sperando che fossero autoestraenti ma non è stato cosi…a breve prenderò l'estrattore apposito.
    Per ora dal concessionario non ci voglio andare per via delle lungaggini, magari gliela devo pure lasciare.
    Non esiste…sta cosa la devo risolvere io[emoji123]

    Sent from my SM-N950F using MTB-Forum mobile app

    0
  34. Ok ragazzi forse ho risolto, dico forse perché per fare in fretta ho saltato un passaggio che era fondamentale e mi scocciavo, dopo averci perso tutto il pomeriggio, di rismontare tutto.
    Allora, dopo aver acquistato l'estrattore per le pedivelle (8 euro della Super-B) le ho smontate e sui perni quadri c'era liquido. O era acqua o i residui di silicone spray o grasso spray usato nei giorni precedenti per cercare di togliere il crick-crack….oppure un commisto di tutti e tre:????::mrgreen:.
    Pulite le parti con alcool; perni quadri e interno pedivelle, ho rimontato…crick-crack:razz:irletto:
    Poi mi sono dedicato a smontare completamente i pedali, ho estratto gli assi e i cuscinetti che erano perfettamente ingrassati e ho rimontato…crick-crack:razz:irletto:
    In ultimo con moooolto zen:medita:mi sono deciso a dare un controllata ai perni supporto motore (ebbe si, se non ve foste ancora acorti, la mia è una e-bike;-)). Smontati i carter subito mi sono accorto che la testa di un perno presentava RUGGINE:idea1:…oh cacchio. L'ho pulito e dato una bella stretta a tutti perni, alcuni erano leggermente svitati, oddio non è che erano laschi ma un quarto di giro se li sono chiamati. Rimontato tutto vai con giro di prova. Da subito mi sono reso conto che gli scricchiolii erano cessati, YUHUUU:}}}:….però, si c'è un però ed è per questo che a inizio post ho scritto "forse", gli scrichiolii inizialmente erano cessati per riprendere, seppur in forma molto lieve:-(:-)ma alla fine sono certo di risolvere definitivamente rismontando, seriamente sta volta, tutti i perni e a cospargeli di grasso al litio bianco;-)View attachment 259880
    Qualsiasi suggerimento è bene accetto;-);-)

    0
  35. Somis

    A me era successa la stessa cosa, per questo avevo ipotizzato che per i troppi lavaggi fosse entrata acqua nel movimento centrale. Nel mio caso è bastato aprire, pulire tutto, rimettere il grasso e richiudere per far sparire ogni scricchiolio. Dipende naturalmente se il problema viene da lì, però è il primo posto dove guarderei.

    Ne racconto una che mi è capitata negli ultimi 10 giorni: faccio una uscita e vai di crik crack. Rientro e lavo la catena, la olio e all’uscita successiva crik crack. La volta dopo esco e basta, prendo un mega acquazzone… rientro, pulisco ed olio la catena… le successive due uscite zero crik crack. Sembrerebbe che abbia fatto bene l’acquazzone [emoji23][emoji23][emoji23]

    Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

    0
  36. bgcarlo

    Ne racconto una che mi è capitata negli ultimi 10 giorni: faccio una uscita e vai di crik crack. Rientro e lavo la catena, la olio e all’uscita successiva crik crack. La volta dopo esco e basta, prendo un mega acquazzone… rientro, pulisco ed olio la catena… le successive due uscite zero crik crack. Sembrerebbe che abbia fatto bene l’acquazzone [emoji23][emoji23][emoji23]

    Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

    :smile::smile::smile:
    Mi sa che l'acqua pulita del rubinetto non fa bene…meglio la salina della pioggia.
    La prossima lavata che gli faccio userò delle bacinelle per conservare l'acqua caduta dal cielo:smile:

    0
  37. Come si dice dalle parti nostre quando si riempie…ho "abboffato" di grasso al litio bianco i perni supporto motore e magicamente il crick-crack è sparitooooooooo[emoji322] [emoji323]

    Però stasera per fare un giro di prova…è lievemente riapparso[emoji35] [emoji35] [emoji35] [emoji35]
    Ma che caxxx, vediamo domani cosa ne esce[emoji30]

    Sent from my SM-N950F using MTB-Forum mobile app

    0
  38. Comunque per avere dritte più specifiche su eMTB ti conviene forse passare su emtb-mag, il forum fratello, dove probabilmente trovi persone che avendo a che fare con lo stesso mezzo o comunque mezzi simili forse riescono a darti dritte più mirate.

    0
  39. valium64

    Comunque per avere dritte più specifiche su eMTB ti conviene forse passare su emtb-mag, il forum fratello, dove probabilmente trovi persone che avendo a che fare con lo stesso mezzo o comunque mezzi simili forse riescono a darti dritte più mirate.

    Grazie Valium, sono iscritto anche di la ma la Bibbia del sapere è qui:razz:rega:.
    Provo a fare un copia-incolla di la e vediamo che ne esce;-)

    0