[Test] Bold Unplugged: la bici dall’ammortizzatore nascosto

[Test] Bold Unplugged: la bici dall’ammortizzatore nascosto

11/02/2019
Whatsapp
11/02/2019

Bold è un giovane marchio svizzero, famoso per i telai con l’ammortizzatore nascosto nella zona dove il tubo obliquo si incrocia con il tubo sella.

L’Unplugged è la loro bici da enduro, con 164mm di escurione posteriore e ruote da 29 pollici, o 27.5+. Nel video potete seguire il test, oltre a scoprire i dettagli di un mezzo unico sul mercato (ricordatevi di sottoscrivere al nostro canale YouTube se non l’avete ancora fatto).

Una cosa non ho citato nel video: per vedere quanta corsa dell’ammo si usa, basta togliere il gommino di uno dei due fori di aereazione per riuscire a vedere l’o-ring.

Geometria

Il prezzo della bici in prova, completamente in carbonio, è di 6.168 CHF. Può venire configurata e acquistata direttamente sul sito Bold.
Peso rilevato senza pedali: 14.33 kg.

Qui si nasconde l’ammortizzatore

Rimosso il coperchio, si può mettere mano all’ammortizzatore

Per regolare il sag è presente un indicatore sul linkage sinistro

Per raffreddare l’ammortizzatore Bold ha creato delle prese d’aria sul tubo sterzo…

.. e sul tubo sella.

La geometria è variabile grazie a dei flip chips presenti sul punto di infulcro dei due foderi…

…e ad una serie sterzo eccentrica della tedesca Newmen.

Massicci i link, oltre a tutto il telaio, completamente in carbonio.

Ben pensati i dettagli, come il tendicatena incorporato…

… e la protezione fra carro posteriore e triangolo anteriore.

La bici in prova era configurata con la nuova Forcella DT Swiss F535..

… che ha la caratteristica di avere i pomelli delle regolazioni nascosti da due coperchi in metallo.

Il comando remoto a manubrio gestisce sia la forcella che l’ammortizzatore posteriore.

Per tutti gli altri dettagli, ma soprattutto per sapere come va, guardate il video!