• it
  • en
  • es

[Test] Multitool da inserire nella serie sterzo Specialized SWAT CC

[Test] Multitool da inserire nella serie sterzo Specialized SWAT CC

15/09/2017
Whatsapp
15/09/2017

Qualche settimana dopo la Sea Otter abbiamo ricevuto lo Specialized SWAT CC (concealed carry) e abbiamo cominciato a testarlo. Appena lo SWAT CC è stato introdotto, molti hanno reagito protestando che Specialized stesse imitando il OneUp EDC.  Chiunque sappia qualcosa dell’industria d’oltreoceano sa bene che non sia possibile  accorgersi di un prodotto tanto complesso, ridisegnarlo e metterlo in produzione nel giro di poche settimane. Noi possiamo tranquillamente affermare che Specialized abbia lavorato parecchio tempo per perfezionare questo oggetto: se ne vedevano alcuni prototipi già lo scorso inverno.

In breve, lo SWAT CC svolge la funzione di un ragnetto, vale a dire mantenere in tensione la serie sterzo. Ha però anche un multitool, una falsamaglia ed uno smagliacatena, il tutto in 124g. È venduto con due viti di lunghezza diversa per adattarsi a diversi tubi sterzo. Questa vite si attacca da sotto, al pezzo che alloggia il multiatool, nel cannotto della forcella. L’unità funge anche da smagliacatena ed ha posto per qualche maglia di riserva.

Dettagli

  • Multitool: T25, 3mm, 4mm, 5mm, 6mm, & 8mm hex.
  • Tappo rotante
  • Fissaggio a molla per un facile accesso al multitool e niente sbattacchiamenti.
  • Smagliacatena.
  • La vite che mette in tensione la serie sterzo funge anche da attrezzo per rimuovere il perno della catena.
  • Falsemaglie mantenute in posizione da magnetini.
  • Peso: 124 grammi
  • Disponibilità: al momento solo primo montaggio, come sulla nuova Specialized Enduro.

Nella foto in alto, vediamo il multiatool attaccato allo smagliacatena: la vite dello smagliacatena è la stessa che si usa per mettere in tensione la serie sterzo. In alto a sinistra si vede il tappo, adatto alla piastra di forcelle RockShox e Fox. Con un adattatore (che viene fornito) si può montare lo SWAT CC anche su Öhlins. Ancora non sappiano niente riguardo alla compatibilità con altre forcelle come ad esempio DVO, BOS, Suntour e altri, ma ci sorprenderebbe se ci fossero problemi con queste sospensioni.

Nella foto qui sopra, a destra si vede il tappo superiore che può essere spostato (ruotandolo) per far uscire il multiattrezzo grazie al suo fissaggio a molla. Le falsemaglie sono compatibili Eagle e tenute ferme da piccole calamite.

Montaggio

Se avete già un ragnetto montato, dovrete toglierlo. Non sarà un mestiere divertente, ma non è nemmeno la fine del mondo. Se invece dovrete montare lo SWAT CC su una forcella nuova, non è un’operazione complicata. La differenza principale sta nel fatto che la serie sterzo si porta in tensione avvitandola dal basso, anziché agire sulla più comoda vite solitamente fissata al tappo della serie sterzo. Ad ogni modo si tratta sempre di un lavoro semplice.

Prova sul campo

Probabilmente il vantaggio principale dello SWAT CC sta nel fatto che se siete il tipo cui piace regolare in continuazione altezza sella, posizione delle leve dei freni o se semplicemente tenete continuamente sotto controllo il serraggio delle viti, il multitool è sempre a portata di mano.

Quanto al multitool stesso, per quanto possa essere ridotto all’osso, ha le chiavi per risolvere la maggior parte dei problemi (vedi la sezione Dettagli). Specialized ha rinunciato alla chiave esagonale da 2.5 mm in favore di quella da 3 mm. Ha fatto bene perché la maggior parte dei cambi e delle manopole con collarino più recenti usano viti da 3.

La brugola da 8 mm sarà preziosa se si allentano, ad esempio, i pedali durante un giro. Chiaramente, una volta fissate queste viti con lo SWAT CC, sarà il caso di ricontrollarle a casa, visto che con questo piccolo multiatool non si riescono ad applicare le coppie che solitamente si usano su viti da 8 mm. Ad ogni modo, le chiavi incluse sono utili e se serve maggior leva basta aprirlo del tutto. Per concludere, rispetto all’ultimo multitool SWAT, quello che veniva fissato al portaborraccia, il CC è più ergonomico. D’altro canto però perde il cacciaviti a testa piatta.

Conclusioni

Crediamo che questo prodotto sia il compagno perfetto per una bici Specialized con l’alleggiamento SWAT nel tubo obliquo, che permette di inserire dentro la bicicletta tutto quello che serve: camera d’aria, cibo, una giacchetta, una pompa/cartuccia di CO2. Rispetto al OneUp EDC, lo SWAT CC non riesce a far stare altrettanti componenti dentro il tubo sterzo ma rende comunque molto più pratico un uso regolare del multitool, aggiunge il tensionatore per la serie sterzo e non richiede di filettare il cannotto della forcella invalidandone la garanzia. Se non avete una bici Specialized con tubo obliquo SWAT, potrete sempre montare una pompa al portaborraccia, fissare con del nastro al telaio una camera d’aria e qualche leva e toppa. È un attrezzo per minimalisti e il suo unico svantaggio è quello di non avere un’infinità di chiavi come altri multiatool. Detto questo, lo SWAT CC è un oggetto che include quasi tutto quello che serve nei giri in bici e permette quindi di uscire senza zaino.

  Subscribe  
più recente più vecchio più votato
Notificami di
Pietro.68
Pietro.68

perchè presentarlo qua se essendo solo di prima fornitura nessuno può comperarlo???

Arma
Arma

Perché così chi è interessato all’acquisto di una bici con questo gadget può capire se effettivamente è utile o è solo uno specchietto per le allodole. Io la vedo così (oltre al fatto che è sempre interessante leggere delle novità/recensioni)

Marco Toniolo

Se guardi al catalogo specialized vedi che tutti gli accessori swat sono in vendita. Questo lo sarà probabilmente a breve, visto che è appena uscito.
E poi è un antipasto al test dello one up, l’ho montato settimana scorsa

spiri
spiri

la mia epic 2014 ha qualcosa di molto simile. Nella serie sterzo ha la falsa maglia mentre le chiavi esagonali sono sotto la borraccia. non vedo la novita’.

F
fabio1991

che qui è tutto nella serie sterzo? che specialized sta proponendo vari modi di integrare gli strumenti e quindi questo non è il tuo ma è nuovo? che non su tutte le bici dietro il portaborraccia c’è posto? che questo non è il tuo ma è un modello nuovo? che molte merdose bici da enduro il portaborraccia non lo hanno nemmeno o è sotto il tubo obliquo e quindi mettici tu 40€ di multiattrezzo? che sulla tua 2014 c’è ma su quelle prima no e per il tuo devi avere tappo sterzo e pure multi attrezzo sul portaborraccia (COME ME ADESSO)

Somis

[QUOTE="Pietro.68, post: 8216906, member: 68729"]perchè presentarlo qua se essendo solo di prima fornitura nessuno può comperarlo???[/QUOTE]

Ma è in vendita, solo che è abbastanza caro, in compenso in omaggio ti danno anche una bici 😉

A parte le battute, per gli appassionati fa sempre piacere leggere recensioni di nuovi prodotti, anche di prototipi, o leggere di progetti che non si saprà se porteranno alla commercializzazione di nuovi prodotti, poi nell'articolo non si esclude che in futuro il multitool venga venduto singolarmente.

jimmy27
jimmy27

…. Ma l’avete usato? Spesso i minitool sono di acciaio scadente e si rischia di spanare le viti.
Questo è fatto con materiali di qualità?

D
dcorradini

dubito specy faccia cose scadenti…cmq sarebbe bello un commento post utlizzo

jimmy27
jimmy27

L’articolo inizia con la parola Test.
Io almeno un paio di avvita e svita li avrei fatti…

Danixele
Danixele

Non mi affiderei esclusivamente agli attrezzi contenuti in questo multitool per giri lunghi, ma per i giri “dietro casa” mi sembra un’ottima soluzione, come gli altri da inserire ad esempio nella guarnitura.

D
dcorradini

su questo non ci piove! pur ricevendo spesso critiche ho la mia opinione che se se spendo dei (parecchi) soldi per una bici dovrei poterla usare sia per giri di 2 ore che per giri da 12 ore. Se solo mi manca la borraccia o la pompa dove vado?
Nel primo caso poter lasciare a casa lo zaino ( principalmente in estate ) è una cosa che mi piace, nel secondo caso ho lo zaino magari dentro ci metto una mini-pinza un coltellino un multi con cacciaviti…

Pietro.68
Pietro.68

[QUOTE=”marco, post: 8216949, member: 1″]Se guardi al catalogo specialized vedi che tutti gli accessori swat sono in vendita. Questo lo sarà probabilmente a breve, visto che è appena uscito.

E poi è un antipasto al test dello one up, l’ho montato settimana scorsa[/QUOTE]

ok. Ho frainteso il post e quindi che non sarebbe mai stato venduto separatamente.

monster74
monster74

Cmq specialized ha scoperto l’acqua calda… ho una vecchia (10 anni) cannondale scalpel con lefty e aveva adottato già questo sistema, tutt’ora funzionante!

A
andy_g

Piaceva molto anche a me, diciamo però che a Cannondale non mancava certo lo spazio!

P
plusmax

Ciao,
quindi ogni volta che si usa lo smaglia catena, si allenta la serie sterzo e va registrata al rimontaggio del multitool.
Non mi sembra una grande idea…

trimbax
trimbax

La serie sterzo è tenuta bloccata dall’attacco manubrio.

F
fabio1991

Ecco uno di quelli che pensa che il tappo manubrio serva a qualcosa una volta montata la bici

A
Amerazor

quello di one-up mi sembra decisamente migliore…

pcortesi
pcortesi

Però devi filettare il tubo della forcella, perdendo la garanzia

pk71
pk71

Tutto sto’ bailamme per sei brugole..

P
pablos

Con quel peso aggiunto sull’ avantreno si fa più fatica a tirare la bici in manual!!

Patrunne
Patrunne

Però i nose-press e wheelie vengono da soli!

U
UFO73

Io preferisco portare quello che mi serve dentro lo zaino,non appesantire la bici anche se non sono maniaco del peso..!Forse lo vedo più indicato per un uso Xc visto che girano nudi senza un attrezzo..!

F
fabio1991

Considerando che spesso e volentieri d’estate lo zaino lo lascio volentieri a casa, ed andare in giro con pezzi metallici nelle tasche delle maglie da xc (sulla schiena) non è molto bello in caso di caduta, io queste idee le adoro. Bici con linee pulite e attrezzi a bordo. E poi guarda che se lo metti nello zaino o nella bici il peso è lo stesso!!