[Test] Sistema riparazione pneumatici tubeless Stans No Tubes Dart

[Test] Sistema riparazione pneumatici tubeless Stans No Tubes Dart

26/11/2019
Whatsapp
26/11/2019

 

Ieri abbiamo ricevuto in anteprima il nuovo sistema di riparazione per pneumatici tubeless di Stans No Tubes, il Dart. Non si può definire un classico “vermicello”, perché ne differisce sia per la forma che per il funzionamento. Infatti le forature vengono riparate con una combinazione di un effetto meccanico, l’inserimento del Dart nel buco, e di un effetto chimico, cioé la reazione del Dart al contatto con il lattice Stan No Tubes.

Infatti la condizione necessaria per far funzionare il Dart è che nei copertoni tubeless vi sia presente del lattice della stessa marca, vale a dire lo storico Stan No Tubes, uno dei primi liquidi sigillanti arrivato sul mercato anni orsono.

In questo primo test che vedete nel video ho fatto una prova “a secco”, cioé ho tagliato la gomma con un punteruolo. Il taglio è netto, senza sbavature, quindi facile da sigillare. Ben diverso da quello che accade sul campo, dove raramente il foro è unico, perché di solito si va a pizzicare la gomma in due punti (sul battistrada e vicino al cerchio) e spesso il bordo del taglio è irregolare.

State quindi sintonizzati per il test vero e proprio!

Prezzi e disponibilità

DART: 24,90 euro
DART Refill: 19,90 euro

Disponibilità: in arrivo in Italia in questi giorni.

Stan’s NoTubes è distribuito in Italia da Raceware

Commenti

  1. Molto interessante, “video si vede bene il funzionamento” la punta in plastica forse migliore di quella in metallo di alcuni vermicelli..
  2. marco:

    ah beh, la prossima volta mi porto dietro anche la cazzuola e un po' di cemento.
    Veramente sta tutto nella scatoletta dei vermicelli che è grande 10 cm x 4, probabilmente ha circa lo stesso ingombro di quell'arnese e ci stanno pure false maglie di scorta e smonta valvola, giro con un marsupio nemmeno con lo zaino... Si può anche fare del sarcasmo ma quel coso della stans non introduce nessun vantaggio se non per loro.
  3. Akira81:

    non ne ho usati molti di vermicelli, due.. e solo 1 ha funzionato.
    Quindi Marco, il normale vermicello se lo si lascia uscire troppo verso il battistrada, può uscire in caso di frenata brusca?
    ma non dovrebbe vulcanizzare e diventare gomma, un tutt'uno con il battistrada?
    Quindi, stando a quanto dici, se capita di bucare, e inserire un vermicello, una volta eseguita l'operazione è meglio tagliarlo "a filo" copertone?
    così da non rischiare che si sfili in frenata?

    Grazie
    si, bisognerebbe tagliarlo. La parte esterna non si vulcanizza