[Test] Truvativ X-Guide

[Test] Truvativ X-Guide

09/05/2012
Whatsapp
09/05/2012

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=130477&s=576[/img]

Il guidacatena Truvativ X-Guide è stato pensato per la guarnitura 2×10 di Sram. Con un peso di soli 155 grammi, infatti, ben si adatta alle bici da enduro dove in salita ogni grammo conta. Noi l’abbiamo montato su una Cannondale Claymore dove, in passato, abbiamo avuto dei problemi con la catena che cadeva dalla guarnitura (qui potete leggere il test).

La tecnologia e il know-how provengono da MRP, con cui Sram ha un accordo dallo scorso anno.

La nostra guarnitura è una Sram X0 36×22, con deragliatore anch’esso Sram X0.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=130478&s=576[/img]

Il peso contenuto è dovuto anche al bash a mezzaluna, o meglio ad 1/4 di luna, posizionato solo dove la corona potrebbe avere un impatto con il terreno o con dei sassi sollevati dalla ruota anteriore. Una bella e funzionale soluzione, come vedremo nella prova sul campo.

Altra caratteristica interessante sono le due rotelline su cui scorre la catena a seconda che questa si trovi sulla corona grande o su quella piccola.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=130479&s=576[/img]

Il montaggio
Montare un guidacatena è un esercizio di pazienza, dato che le tolleranze fra telaio, guidacatena e guarnitura sono minime. Abbiamo avuto la fortuna di essere stati aiutati Giacomo Angeli, il meccanico del team Cannondale nonché di Marco Aurelio Fontana, che l’ha montato alla perfezione.

Prima che Giacomo ci mettesse le mani siamo riusciti a rompere la vite che fissa le due rotelline su cui scorre la catena, dato che è in plastica. Quindi occhio! Inoltre nella confezione mandataci da Sram mancavano le viti di fissaggio del guidacatena al telaio. Non si tratta di un caso isolato, dato che anche Jerome Clementz ha avuto la stessa sorpresa. Inconveniente facilmente risolvibile andando da un qualsiasi ferramenta. Comunque, controllate la confezione prima di portarvela a casa.

Vi rimandiamo al tech corner per come montare perfettamente un guidacatena da soli.

Sul campo
Innanzitutto: il Truvativ X-Guide é silenzioso. Sembra una cosa marginale, ma in questo caso il silenzio dice tutto sul funzionamento del guidacatena, in quanto significa poco attrito. Trattandosi di un prodotto pensato per l’enduro, dove le lunghe salite sono sempre dietro l’angolo, è essenziale che la catena scorra bene. Questo è dovuto anche alle due rotelline di cui vi parlavamo sopra, quelle su cui si sposta la catena a seconda della corona su cui si trova.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=130480&s=576[/img]

La posizione del tendicatena (la parte sotto la guarnitura, con le due rotelline), inoltre, è ben protetta da sassi o gradoni, se uno ha l’accortezza di montare il guidacatena nella posizione giusta, vale a dire fra le ore 7 e le 8 (vedere prima foto in alto). Con altri sistemi è bastata un’uscita per distruggere il tendicatena che sporgeva troppo.

La cambiata dalla corona piccola alla grande e viceversa è rimasta quella di prima, senza il guidacatena.

L’abbiamo messo per bene alla prova su su terreni rocciosi come quelli della Sardegna o su quelli alpini con sentieri pieni di rocce. Per ora resiste bene ai colpi, il bash ring fa egregiamente il suo lavoro e la catena, sulla Claymore, ha smesso di cadere.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=130482&s=576[/img]
Sentiero vicino a casa 

Disponibile per le guarniture con corona più grande da 36-38 o 39-42 denti, per iSCG , ISCG05 o da attaccare al movimento centrale. Colorazioni: bianco o  nero.
Prezzo di listino
: 134 Euro

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=130483&s=576[/img]
Aggiornamento 21 giugno 2012
[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=163928][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=163928&s=576[/img][/url]
Oggi durante una discesa un sasso ha rotto il pezzo di plastica che tiene le due rotelline del tendicatena e ha stortato il pezzo di metallo che a sua volta tiene le rotelline (quello che viene dall’ttacco ISCG, per intenderci).
Tornando sui miei passi ho ritrovato il pezzo principale in plastica che ho riattaccato alla vite (pur mancando la parte inferiore, vedere foto) e sono riuscito a raddrizzare il pezzo in metallo. Non so quanto terrà la plastica, SRAM è già stata avvisata e mi darà un pezzo di ricambio.