Tommy G passa a GT

1

Dopo aver concluso la sua collaborazione con Canyon, Tommy G ne inizia adesso una nuova con GT.

[Comunicato stampa] GT Bicycles si unisce a Thomas Genon, meglio conosciuto come Tommy G. Il marchio di biciclette californiano, fondato nel 1972, inizierà la collaborazione con il rider belga in occasione della sua prima competizione della stagione, la Red Bull Hardline in Tasmania, il 23 e 24 Febbraio.



.

GT e TG. Il destino era nelle due iniziali. Il marchio di biciclette californiano porta a bordo Thomas Genon, alias Tommy G, una leggenda del freeride che vanta dieci partecipazioni consecutive alla Red Bull Rampage. L’atleta belga monterà in sella ad una Fury Carbon, progettata appositamente per il downhill e freeride più estremo. Un ritorno all’adolescenza per Thomas, che una vigilia di Natale degli anni 2000 si addormentò con il suo nuovo telaio GT, trovato sotto l’albero di Natale, ben prima di diventare un rider professionista.

Sono entusiasta di unirmi a questo marchio iconico. Il feeling che ho avuto con il team GT è stato fantastico finora. Capiscono il mio sport, la mia passione e vanno tutti in bicicletta e hanno molta familiarità con la scena freeride. Mi sento di essere nel posto giusto e questo mi dà la carica per il futuro“, commenta Thomas Genon.

GT Bicycles, che ha firmato un contratto pluriennale con il rider belga, ha fatto realizzare un telaio con una livrea speciale, personalizzato da Alistair Mclean di Fat Creations Custom Paints. Una vera collaborazione tra artisti, anche se in campi diversi. Il telaio dal colore viola mostra la sigla GT x TG, ben visibile, che suggella la partnership tra i due. Il video del primo montaggio è stato filmato da Jules Langeard, il filmer di fiducia di Tommy G che ha immortalato la sua più recente partecipazione alla Red Bull Rampage.

Wow TG e GT, che grande annuncio! Siamo davvero entusiasti di dare il benvenuto a Tommy G alla festa qui in GT! Si tratta davvero di una storia straordinaria, ha iniziato il suo percorso su una GT da bambino cercando di farsi un nome. Il cerchio si chiude, ora sta riportando il suo stile unico in sella al marchio con cui tutto ha avuto inizio. Tommy G è l’ultimo rider ad unirsi alla nostra squadra in cui tutti hanno sposato il nostro motto « Fast Lines e Good Times ». Parlo a nome di tutto il team quando dico che siamo super entusiasti di riaverti con GT. . . TG!” – Jason Schiers, amministratore delegato di GT Bicycles.

Thomas si unisce al roster GT in cui presenziani alcuni dei riders mountain bike più conosciuti al mondo, tra cui Brage Vestavik, Tyler McCaul, Eliot Lapotre, David Lieb, Wyn Masters e Hans Rey. Senza dimenticarci della nuova giovane promessa approdata in GT: Jake Atkinson.

Nato nel 1993, Tommy G è diventato un pilastro della scena dello slopestyle e del freeride mondiale. Nel 2012, il rider belga ha vinto il Red Bull Joy Ride all’età di 18 anni. Tre anni dopo, è diventato il numero uno della FMB Diamond Series. Per quanto riguarda la Red Bull Rampage, Tommy G ha saputo mostrare una longevità eccezionale, con 10 partecipazioni consecutive e otto piazzamenti nella top 10.

GT

Commenti

Storia precedente

Formula promette 10 anni di assistenza

Storia successiva

Ritorno alle origini: Garda Vert

Gli ultimi articoli in News

Nuova Norco Sight

Oltre alla Optic, Norco presenta anche la nuova Sight, una All Mountain con 160/150mm di escursione…

I tropici giapponesi

La città di Okinawa, nell’omonima prefettura nel sud assoluto del Giappone, è certamente una popolare destinazione…