MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Trois, deux, un! Pronti a giocare il “jolly” del Brevetto “I sentieri della Grande Guerra”

Trois, deux, un! Pronti a giocare il “jolly” del Brevetto “I sentieri della Grande Guerra”

Trois, deux, un! Pronti a giocare il “jolly” del Brevetto “I sentieri della Grande Guerra”

22/02/2011
Whatsapp
22/02/2011

[IMG]http://www.mtb-forum.it/community/forum/picture.php?albumid=8033&pictureid=64823[/IMG]

[Comunicato Stampa]

“Tutti credono che una cosa sia impossibile, finchè arriva uno che non lo sa e la realizza”

Così recitava Albert Einstein … ma il Comitato Organizzatore dei circuiti “La Serenissima Coppa Veneto Zerowind” e “I Sentieri della Grande Guerra” sapeva che proponendo il doppio circuito legato al Campionato del Mondo Marathon, poteva contare su di un importante bacino di appassionati e fedelissimi, che nel corso di quest’ultimo quinquennio ha sempre premiato la passione e la professionalità di questo gruppo di amici-organizzatori.
La verità dettata dai numeri recitava che domenica sera erano 185 le richieste per il brevetto “I Sentieri della Grande Guerra” e 372 quelle per il circuito “La Serenissima Coppa Veneto Zerowind”.

Numeri veramente importanti e senza precedenti, considerando che manca ancora un mese alla scadenza delle prelazioni per La Serenissima (20 marzo) mentre per i SGG il termine è fissato per il 30 aprile.

Risultato ancora più importante per la GRM – Granfondo del Montello e la Valleogra, le due manifestazioni inserite in entrambi i circuiti, che hanno già assegnato ben 433 pettorali.

Ricordiamo che la cumulativa de La Serenissima Coppa Veneto costa 130,00 e garantisce un pacco gara di altissimo livello, un paio di Tubeless Tevesempre Eleven, mentre per I Sentieri della Grande Guerra, sono 75,00 gli euro da versare, garantendo la partecipazione gratuita al Mondiale di Montebelluna

Ricordate Guido Pancaldi e Gennaro Olivieri? I due storici giudici internazionali che pronunciavano la celebre frase “ Attention … trois, deux, un …”?
Il trillo di un fischietto e via che iniziava il divertimento dei Giochi senza Frontiere. A quei tempi, il bello dell’Europa, era proprio questo sano agonismo tra squadre di nazioni diverse. Giochi e colori che ti portavano a ogni puntata in una località lontana per lingua, arte, civiltà. Accorciando le distanze e rendendoci tutti improvvisamente fieri di paesini anonimi come Castiglione delle Stiviere o Valmalenco.
Questo è quello che succede anche con i vari circuiti di mountain bike e la proposta 2011 dei Sentieri della Grande Guerra vuole unire il fatto sportivo alla memoria storica degli eventi bellici che hanno contraddistinto i paesaggi dove adesso si svolgono quattro favolose gare di mountain bike: Grappa, Pasubio, Altopiano d’Asiago, Montello e Piave. Luoghi che grazie allo sport si presentano anche dal punto di vista turistico sotto una nuova visione, ricchi di cultura, storia e curiosità.
Dal ricordo dell’infanzia dei Giochi senza Frontiere prendiamo spunto anche per proporre il “jolly”; ogni società avrà ha disposizione un bonus, utilizzabile una sola volta, che permetterà di raddoppiare il punteggio ottenuto nella singola prova. Tale bonus dovrà essere “dichiarato” entro le ore 24 del giovedì antecedente la gara. Punteggi che poi determineranno la società vincente del brevetto con l’aggiudicazione del montepremi in denaro. (1° società euro 1500,00 e a scalare fino al decimo posto, per maggiori info www.coppavenetozerowind.it)
E allora non ci resta che aspettare l’8 maggio per la prima tappa …. Trois, deux, un!

8 maggio – GRAPPISSIMA – IL GRAPPA
29 maggio – VALLEOGRA MTB RACE – IL PASUBIO
12 giugno – GRANFONDO DEI CIMBRI – L’ALTOPIANO DI ASIAGO
26 giugno – GUNN RITA MARATHON – IL MONTELLO

www.coppavenetozerowind.it

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Notificami