Vacanze trentine: i singletrack della Paganella

Vacanze trentine: i singletrack della Paganella

06/07/2014
Whatsapp
06/07/2014

IMG_3394_cut_res

L’estate si può dire che è iniziata ed io lo so che c’è qualcuno come me, ancora indeciso su quali sentieri destinare alle proprie gomme, in compagnia di amici o della famiglia, o anche solo e meditabondo.

IMG_3021_cut_res

Ho l’impressione di poter esservi d’aiuto, proponendovi qualcosa per tutte le tasche e per tutte le configurazioni di parentado e amicizie, un po’ perché il Trentino offre ai turisti ventagli multicolore di possibilità e  un po’ perché dei nuovi amici hanno colmato un gap in una zona, la Paganella, già attrezzata per l’XC, con il Dolomiti Brenta Bike, e per il Downhill/Freeride, con il Paganella Bike Park.

Nasce il progetto Dolomiti Paganella Bike!

IMG_3490_res

Avete presente cosa possono offrire 400 km di sentieri All Mountain ed Enduro, con la possibilità di ridurre il dislivello positivo grazie agli impianti di risalita e ai servizi bus navetta?

IMG_3079_res

E perché no? Se avete gamba potete anche non risparmiarvi nelle salite per le forestali che si arrampicano sulle montagne all’ombra di abeti secolari in compagnia di marmotte, caprioli, cervi e addirittura.. se siete fortunati, orsi!

IMG_3119_cut_res

IMG_3009_cut_resNei pochi giorni in cui abbiamo pernottato ci siamo imbattuti in un capriolo catturato dal nostro interesse e dalla sua curiosità prima che si dipartisse in quella danza che noi in sella cerchiamo di emulare, sebbene con diversi risultati.

Immaginate quanto può essere emozionante fare giri di 3000, 4000 e 5000 metri di dislivello negativo, senza mai percorrere lo stesso trail.

IMG_3398_res

IMG_3285_res

IMG_3364_cut

Roccia fissa, fiumi di rolling stones, radici e moquette di terra morbida, ma compatta, sono le pagine che la vostra bici scrive in sentieri a tratti ripidi e a tratti pedalati per i vostri rilanci, a volte veloci, altre trialistici ed esposti, pagine di un libro che divori o assapori pian piano senza proprio riuscire a metterlo giù.

IMG_3409_cut_res

IMG_3208_res

IMG_3099_cut_res

E la zappa e il soffiatore di Aziz, un ragazzo marocchino trasferitosi qui, sono l’unico intervento umano insieme con una segnaletica capillare in questi meravigliosi sentieri naturali.

IMG_3083_cut_res

IMG_3224_cut_res

Impagabili le cartoline che è possibile spedire del Lago di Garda e della Valle dell’Adige dalla cima Paganella a più di 2000 m in un interminabile sentiero alpino che si perde nell’orizzonte.

IMG_3449_cut_res

IMG_3183_cut_res

Poi aggiungete le Dolomiti del Brenta, i colori intensi della montagna, i laghi che l’artista, creatore del mondo, ha posto lì, per fare specchiare i monti, appena superato il bosco, all’uscita di un toboga di curve, sotto lo sguardo dei tuoi pedali.

IMG_3327_cut_res

IMG_3316_cut_res

Sono con Mauro. La nostra storia è diversa quanto il modo di vivere le cose. E’ nato e ha vissuto l’alta montagna in tutte le vesti, invernale ed estiva, io invece a zampettare a piedi e più recentemente in bici attorno alla piccola ma scenografica corona montuosa che cinge in un abbraccio il mare ligure. Diversi gusti, diverse abitudini, potrei dire in tutto, ma in questi sentieri abbiamo trovato  un comune divertimento, sebbene a marce diverse.

IMG_3508_cut_res

I nuovi amici, Ezio, Stefano, Matteo e Davide, anche lui affascinato visitatore, ci hanno accompagnato in questi tre giorni con la loro simpatia per giri più easy, come l’imperdibile e scenografico giro del Lago di Molveno, indicato anche a chi non è abituato a pedalare, e per giri più impegnativi come il T3T, che ci ha fatto sperimentare 3000 metri di gravità e bellezza.

IMG_3042_cut_res

IMG_2961_cut_res

Stefano tutto sommato il capriolo lo sa emulare davvero…

IMG_3134_white

Un ringraziamento particolare lo rivolgo a Ezio e a lui paleso la mia ammirazione per quanto sta investendo in questo grande progetto, con l’appoggio dell’APT Dolomiti di Brenta.

IMG_2949_res

Grazie per avere condiviso la vostra passione ed entusiasmo per questo sport nei vostri luoghi con noi.

E i risultati si raccolgono negli occhi stanchi e felici di tutti, birra in mano, con ancora i trail nelle braccia e nelle gambe, che, sono certa, non rimarranno per nessuno solo ricordi.

Alessandra

IMG_3342_cut_res

 

Fatti e numeri del Dolomiti Paganella Bike

_Quasi 400 km di itinerari per ogni livello di difficoltà, dal tranquillo “giretto del lago” adatto alle famigliole agli itinerari trail/all mountain/enduro su singletrack da svariate migliaia di metri di dislivello. Tutti gli itinerari proposti prevedono dei tratti pedalati più o meno lunghi, questo al fine di evitare un “utilizzo DH” (ricordiamo che per gli amanti del gravity puro la zona offre il Paganella Bike Park). Gli itinerari si sviluppano prevalentemente nella zona dell’Altopiano della  Paganella, ma alcuni percorsi si spingono fino al Lago di Garda, di Toblino ed a Sarche.

_Un servizio di BiciBus attivo dal 28 giugno al 7 settembre e gli impianti di risalita permettono di ridurre il dislivello positivo di molti degli itinerari proposti  (ma il nostro consiglio è di non abusarne, vista la bellezza di certe salite da noi percorse).

_Tre itinerari enduro denominati Top 3-4-5 Thousand (T3T, T4T e T5T), i quali prevedono rispettivamente 3000, 4000 e 5000 metri di dislivello negativo a fronte di circa 1000 metri di dislivello positivo pedalato. Anche in questo caso il segreto sta nell’utilizzo degli impianti di risalita, tutti fruibili con un unico bike-pass ed aperti tutti i giorni dal 14 giugno al 14 settembre.

_Collegamento con il Garda attraverso il Grand Tour Garda Dolomiti Paganella, un itinerario ad anello che tocca le località di Gazza, Ranzo, Lago di Toblino, Arco, Tenno e Terme di Comano.

_Per chi è refrattario al GPS, gli itinerari sono indicati con apposita e capillare segnaletica. Sono inoltre disponibili cartine della zona, documentazione cartacea varia e tracce GPS scaricabili on-line.

IMG_2945_res

 

Links e contatti utili

Info generali: www.paganellabikepark.com / www.paganellabikepark.com/index.php/info/percorsi-dolomiti-paganella-bike

Cartine e documentazione cartacea varia: presso l’APT Dolomiti di Brenta oppure da richiedere al Paganella Bike Park

Guide: www.paganellabikepark.com

Noleggio bici: presso il Paganella Bike Park (gestione da parte di Danger Zone)

Shuttle (BiciBus): il BiciBus è gestito dalle APT competenti (info e prenotazioni  allo 0465 702626). Per servizi shuttle dedicati www.paganellabikepark.com

Servizio di programmazione itinerari (caldamente consigliato, i ragazzi sanno il fatto loro, conoscono benissimo il territorio e vi sapranno indicare gli itinerari più adatti alle vostre esigenze): [email protected]

Tracce GPS: sul sito del paganellabikepark, su everytrail.com, su outdooractive.com ed a breve anche su altri portali.

Pernottamento: noi siamo stati ospiti dello Sport Hotel Panorama, raccomandatissimo anche per la qualità della cucina. Chi preferisce soluzioni più economiche stia comunque tranquillo, essendo la zona ricca di strutture ricettive si trovano soluzioni per tutte le tasche (camping compresi).