MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Valtellina: pedalando c’è più gusto!

Valtellina: pedalando c’è più gusto!

Valtellina: pedalando c’è più gusto!

14/06/2017
Whatsapp
14/06/2017

Tanti itinerari per scoprire la Valtellina in bicicletta. E se l’appetito viene pedalando, lungo i percorsi sarà possibile sostare per gustare i prodotti tipici.

Durante la bella stagione svolgere attività fisica all’aperto diventa più facile e piacevole: pedalare in bicicletta può essere una valida alternativa alle camminate o anche un utile ed ecologico modo di effettuare spostamenti a medio e corto raggio.

Chi ama la bicicletta non può non amare la Valtellina. Competizione con se stessi e individualismo ma anche occasione per stare insieme e percorrere in gruppo le leggendarie salite che hanno fanno la storia del Giro d’Italia: Stelvio, Gavia Mortirolo, emulando i professionisti. Questo è il ciclismo su strada.

Non solo strada ma anche ricerca di adrenalina pura e divertimento.  Mountain-bike, un pizzico di spericolatezza senza dimenticare la sicurezza e la Valtellina si trasforma in un’immensa palestra a cielo aperto. In ogni angolo un percorso: dai più semplici ai più tecnici e impegnativi, dai più pianeggianti a quelli con oltre 1000 – 1500 metri di dislivello, e se la natura selvaggia non basta, per i biker più spericolati, ci sono anche i bike park. A Livigno ci sono il leggendario Mottolino Bike Park e il Carosello 3000. A Bormio troviamo il Bormio Bike , In Aprica il Bike park/Skill center (adatto anche per i più piccoli) e, infine, in Valmalenco c’è il bike Park Palù  e a Madesimo il Madbike.

I sportivi e gli amanti della mountain bike potranno allenarsi in panorami spettacolari lungo i 70 chilometri della Via dei terrazzamenti in cui ci si può fermare per immortalare i principali punti di interesse paesaggistici ed enogastronomici.  Il fondovalle lo si può scoprire pedalando senza fretta  lungo i suggestivi percorsi ciclopedonali del  Sentiero Valtellina e della ciclabile Valchiavenna. I due tracciati, per lo più pianeggianti o con pendenze lievi, sono alla portata di tutti, anche di famiglie con bambini. Per i più piccoli sono a disposizione apposite attrezzature tra cui  gli appositi carrelli-bicicletta per il trasporto dei bambini. Si può scegliere anche solo di esplorarne un breve tratto  e concedersi una pausa rigenerante gustando i prelibati i piatti e prodotti tipici della tradizione valtellinese, presso ad esempio l’agriturismo La Fiorida o l’agriturismo Sentiero Valtellina dove è possibile anche visitare l’allevamento di struzzi.   

La ferrovia corre parallela a buona parte dei due tracciati, si può quindi arrivare e ripartire in treno

portando con sé la propria bicicletta oppure decidere di noleggiarla con “Valtellina Rent a bike”, il servizio che mette a disposizione per il noleggio oltre 200 mezzi tra biciclette, mountain bike, city bike, e-bike a pedalata assistita, tandem, carrelli per il trasporto dei bambini e altri accessori.

E se l’appetito viene pedalando, la Valtellina è un territorio tutto da assaporare! Tradizione e cultura si fondono nella varietà di prodotti tipici da gustare anche a tavola. Numerosi quelli che si fregiano dei marchi europei di qualità e di origine: la Bresaola della Valtellina IGP, il Bitto DOP, il Valtellina Casera DOP, le Mele di Valtellina IGP, i preziosi Vini DOC e DOCG e ora anche i Pizzoccheri IGP.  Lasciatevi conquistare da un’esperienza extra sensoriale e venite a visitare la Valtellina.

Per maggiori informazioni: http://www.valtellina.it

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
hawk91
hawk91

Ma a Santa Caterina, c è qualcosa di preparato stile super enduro 2016?l anno scorso il percorso mi era piaciuto tantissimo,volevo sapere se gli stessi trail erano ancora percorribili?

nikitrial
nikitrial

Se siete interessati alla Valtellina fatevi un giro sul nostro sito 360valtellinabike.it oppure sulle nostre pagine facebook ed Istagram….

nikitrial
nikitrial

360valtellinabike.net

Emanuele.80
Emanuele.80

I trail li puoi percorrere ma non c’è niente di preparato e nessuna indicazione sui percorsi

 

POTRESTI ESSERTI PERSO