[Verso la Rampage] Tom VanSteenbergen

[Verso la Rampage] Tom VanSteenbergen

18/10/2017
Whatsapp
18/10/2017

Proseguiamo con la nostra rubrica di interviste Verso la Rampage, per la quale questa volta abbiamo incontrato Tom VanSteenbergen. Uno dei freerider del British Columbia insieme a suo fratello Bas, è alla ricerca di un risultato importante e non è affatto preoccupato di buttarsi a tutta in questa Rampage 2017. Ecco cosa ha da dirci sulla sua preparazione.

Tom, raging down a ridgeline back in 2014. Photo: Ian Collins

Mtb-Mag: Quali sono i cambiamenti più importanti nel set up della tua bici quando vai alla Rampage?

Tom: Ho una bici interamente nuova per la Rampage. Nuovo telaio e nuove sospensioni che saranno settate belle rigide e progressive. Spero che troverò dei salti molto grossi ma vedremo come andrà.

TVS’ new whip!

Mtb-Mag: Cosa cambi nella scelta delle protezioni quando vai alla Rampage?

Tom: Sì, vestirò l’abbigliamento TLD 2018 della serie Moto e Troy mi ha verniciato un casco customizzato apposta per me quindi dovrei avere un bell’aspetto. Oltre a questo, giusto le solite protezioni: pettorina petto/schiena e ginocchiere.

DECENT!

Mtb-Mag: Cambierai qualcosa nella tua linea quest’anno? In caso positivo, cosa?

Tom: Sì, mi piacerebbe trovare dei grossi drop per la mia linea ma non so come e dove potrei trovarne, quindi vedremo.

Tom, last year – apparently this isn’t a “drop”…

Mtb-Mag: Qual è la tua più grande paura o preoccupazione?

Tom: Principalmente la mia più grande paura e di non arrivare in fondo. Vorrei davvero fare una run di cui essere felice invece che tornarmene a casa deluso.

Mtb-Mag: Hai qualche obiettivo particolare quest’anno? O qualche trick che vuoi chiudere?

Tom: Dipende tutto dalla linea. Ho trascorso molto tempo allenandomi su diversi trick con la bici nuova quindi sono preparato a tutto ma spero di tirare un flip su un grosso drop …e un primo posto sarebbe carino… ahahah! Se riuscirò a chiudere una run soddisfacente fino in fondo, sarò contentissimo.