[Video] Campania Enduro Cup 2019

[Video] Campania Enduro Cup 2019


[Comunicato stampa]  –  Giunta alla quinta edizione, la Campania Enduro Cup torna nel 2019 con nuove tappe, solide riconferme e con un calendario che copre tutta la stagione agonistica. La coppa è articolata in 5 tappe che coprono territorialmente quasi tutta la regione, con una sosta anche in Molise.

Si parte il 14 Aprile a Palinuro (SA) per la Bike Brave Enduro Race. Dèi, semi-Dèi ed Umani da tempo frequentano le selvagge montagne di Palinuro. Dinanzi a panorami riconosciuti nel mondo come tra i più belli, e su montagne selvagge, troviamo i ragazzi dei Pinetini ed EsoEsPalinuro che fanno manutenzione ai sentieri del posto per offrire ai bikers più ardimentosi una degna misura della loro bravura tecnica. Le 3 Prove speciali previste in gara sono miste per tipo di terreno e panorami. Abbiamo il meraviglioso sentiero di Sant’Iconio che dal promontorio di Camerota cammina lungo il fianco della montagna,fino al fiume Mingardo, su tratti dapprima pietrosi veloci, poi tratti più fluidi, nella pineta che metterà a dura prova le gambe degli atleti, per finire con un tratto tecnico su un vecchio sentiero ripristinato per l’occasione. Segue il sentiero denominato Zìmmari: veloce e tecnico nella parte finale, ricco di terreno scorrevole ma anche di insidiosi passaggi su gradoni di terreno irregolari. Per finire si corre sul Faro: un un’unica lunga e sfidante pietraia a picco sul mare, dove solo i migliori Dèi del ciclismo sapranno spuntare i tempi migliori. Girare nel Cilento non è facile, non è per tutti, richiede una certa dose di pazzia, esplorazione e coraggio.

Superata la sbornia per la tappa di Palinuro, si torna a Santo Stefano del Sole (AV) per una delle tappe storiche del circuito il 5 Maggio per la Santo Stefano Enduro Race valida anche come Campionato Campano. Santo Stefano del Sole è un piccolo comune di 2100 abitanti in provincia di Avellino e nel territorio del Parco Regionale dei Monti Picentini dove da alcuni anni si sta sviluppando una rete sentieristica per gli amanti della MTB e principalmente dell’enduro, con sentieri molto variegati con un’alternanza di varie tipologie di terreni: dai boschi di faggio alle pinete, passando per castagneti e tratti rocciosi, single track veloci e prove speciali dall’alto contenuto tecnico e mai banali.

L’estate agonistica si chiuderà il 30 Giugno sconfinando in Molise, a Bojano (CB), per il Matesenduro. MatesEnduro é la prima gara di enduro nella storia della regione Molise, fortemente voluta e organizzata dall’associazione Matese Outdoor, punto di riferimento delle attività outdoor e del turismo sportivo. La competizione si svolge sulle Montagne del Matese, uno dei massicci più belli dell’appennino italiano. PS tutte naturali, ricavate in gran parte da trails storici ed immerse in scenari mozzafiato, come un castello normanno, un eremo ed un mezzacosta sul bordo di una valle. L’accoglienza tipica della valle matesina, i prodotti della gastronomia locali, una bike zone ampia e versatile, ne fanno uno degli spot più affascinanti della zona. L’organizzazione, il continuo lavoro dei trail-builder ed il party a fine gara, rendono questa competizione un evento imperdibile. Non serve aggiungere altro, bisogna solo aprire il gas e divertirsi sulle PS di MatesEnduro!

A Settembre si torna subito in sella per la Valdiano Enduro Race a Sala Consilina (SA), l’otto del mese. La Valdiano Enduro Race si svolgerà nella splendida cornice di Sala Consilina (SA) e sarà caratterizzata da un percorso di circa 25km per 1000m di dislivello. Dopo aver affrontato i tornanti ripidi della salita del monte Balzata si arriva alla PS1, “Gallo Pazzo”, che scende senza pietà su una cresta per poi allargarsi dentro una dolce vallata. “Gallo Pazzo” è un mix di ripidi scassati e contro-pendenze su rocce, radici e curvoni su terra intervallati da ampie compressioni da prendere senza toccare i freni: una vera goduria per chi ama il tecnico e la velocità! Dopo aver affrontato la stessa risalita si arriva alla PS2, “Frassati”, che scende dalla cresta opposta del monte Balzata su un sentiero con una prima parte veloce e scorrevole e con una seconda piena di curve tecniche e strette sul ripido da affrontare a sangue freddo in nose press. In questa PS bisogna essere precisi e lucidi, mollare al momento giusto i freni per recuperare secondi. Finita la discesa si riprende la salita per la caserma forestale Casone e si arriva, dopo aver affrontato delle rampe ripide nel bosco, alla PS3, “Pungitopo”, che è la più flow e veloce, su un terreno morbido misto a rocce muschiate verdi. Qui si deve tutto e pompare di brutto!

Il circuito finirà con l’ultima tappa, il 29 Settembre, a San Potito Sannitico (CE), mecca campana del gravity che quest’anno ospiterà anche l’unica tappa campana del Gravity Challenge di DH. San Potito Sannitico, piccolo comune della provincia di Caserta, è situato nel cuore del Parco Nazionale del Matese che ricade nelle regioni Campania e Molise. Grazie all’associazione San Potito Mountain Experiences, l’attività sportiva outdoor nel piccolo centro Matesino ha assunto un ruolo fondamentale per le discipline Gravity, sia downhill che enduro. Per l’Enduro, la gara sarà articolata su due prove speciali con percorsi lunghi e impegnativi, caratterizzati da passaggi veloci su terra alternati a passaggi tecnici su rocce e contro-pendenze per oltre 600m di dislivello negativo. Il ripido ed il tecnico sono una peculiarità dei trail di San Potito.

Vi aspettiamo numerosi per quello che è ormai il circuito enduro di riferimento per il sud Italia.

Per Iscrizioni:
https://www.icron.info/newgo/#/evento/20190267

Per info e regolamento di gara:
https://www.facebook.com/CampaniaEnduroCup/
https://www.federciclismocampania.it/
https://www.instagram.com/campaniaendurocup/