[Video] Ride: MTB e Thriller al cinema

[Comunicato stampa] Ride è il primo film sugli sport estremi che intreccia il linguaggio delle action cam al genere thriller, horror e action. Per lo spettatore un’esperienza adrenalinica e sensoriale unica mai provata prima, in sala dal 6 settembre.



.

Italianissimo ma girato in lingua inglese, “Ride” è diretto da Jacopo Rondinelli e scritto, co-prodotto e supervisionato artisticamente da Fabio Guaglione e Fabio Resinaro, già registi del fortunato “Mine” che nel 2016 è stato accolto con favore da pubblico e critica come un caso esemplare di rinnovamento e rinascita del cinema italiano.

Il film è una produzione Lucky Red, Mercurious con TimVision e con il contributo di Trentino Film Commission.

Un cast italiano e internazionale quello di “Ride”, che vede protagonisti Lorenzo Richelmy, il giovane Marco Polo nella serie TV omonima di Netflix, e Ludovic Hughes al fianco di Simone Labarga e Matt Rippy.

“Ride” è la storia di Max (Lorenzo Richelmy) e Kyle (Ludovic Hughes), due riders acrobatici. Quando ricevono l’invito a partecipare a una misteriosa gara di downhill con in palio 250.000$, accettano senza esitazione per poi scoprire – ormai troppo tardi – di doversi spingere oltre i limiti delle loro possibilità fisiche e psicologiche. Quella che affronteranno sarà così una corsa estrema per la sopravvivenza. Grazie alla potenzialità delle telecamere GO PRO, “Ride” sarà capace di trasmettere l’adrenalina dello sport estremo come nessun altro modo sarebbe in grado di fare.

Dal 6 settembre al cinema.

Storia precedente

[Test] Ruote Industry Nine Trail 270

Storia successiva

[Sondaggio] SRAM Eagle: scegli il cambio per il nostro test

Gli ultimi articoli in News

Posso la borraccia?

Durante l’ultima salita del Monte Grappa il dominatore del Giro d’Italia 2024, Tadej Pogacar, viene affiancato…