MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | [Workshop] La pressa per il ragnetto home made

[Workshop] La pressa per il ragnetto home made

[Workshop] La pressa per il ragnetto home made

07/11/2012
Whatsapp
07/11/2012

di Daniel Naftali

Stufi di inserire il ragnetto della forcella storto? Quest’oggi vedremo come costruirci un semplice ma efficace attrezzo per riuscire ad installare rapidamente lo spider della forcella, avendo la certezza che entri dritto.

Il ragnetto o spider

Il ragnetto della forcella è un inserto che, infilato all’interno del cannotto della forcella, consente alla vite del tappo della serie sterzo di fare presa. Tirando il cannotto verso l’alto (facendo trazione sullo spider) e la serie sterzo verso il basso (spingendo sulla pipa e gli spessori) il tappo superiore riesce a tensionare correttamente la serie sterzo, precaricando i cuscinetti a contatto angolare ed eliminando eventuali giochi.

 [img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=276713&s=576&uid=3504[/img]

Il ragnetto è costituito da due file di ali in acciaio, le quali piegandosi verso l’alto impediscono al ragnetto di essere estratto. Il principio è quello alla base di qualsiasi tassello: quando si tira verso l’alto, le alette puntano sulla parete del cannotto, impedendo allo spider di salire. Il ragnetto può quindi solo scendere.

Niente di complicato insomma, i problemi però possono sorgere quando il ragnetto entra storto. In tal caso la filettatura non risulta allineata con la vite del tappo della serie sterzo.

Come fare quindi ad inserire il ragnetto dritto? In commercio esistono appositi attrezzi, ma in realtà tirando il ragnetto dal basso con una barra filettata possiamo ottenere lo stesso risultato, spendendo però pochi euro: poca spesa, tanta resa.

L’attrezzo

Se non li abbiamo in casa, andiamo in qualsiasi ferramenta e procuriamoci:

  • N°1 barra filettata: il filetto dello spider è solitamente M6, raramente M5. A seconda del tipo di ragnetto procuriamoci una barra filettata di opportuno diametro. La lunghezza dev’essere di almeno 25cm, di più non guasta
  • N° 3 dadi di misura opportuna per essere compatibili con la nostra barra
  • Rondelle assortite/piastra: rondelle grandi con foro da 6mm non esistono. Procuriamoci quindi una serie di rondelle di diametri crescenti, fino ad arrivare a quello desiderato. Visto il costo esiguo delle rondelle, prendiamone un po’ assortite fino ad un diametro di 28-32mm (cannotti 1” 1/8) o 40-42mm (cannotti conici o 1,5”).

Ci serviranno poi:

  • Un pezzetto di legno, uno straccio spesso o un pezzo di camera d’aria per preservare il cannotto da graffi.
  • Due chiavi per serrare i dadi

Il nostro attrezzo sarà così composto:

 [img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=276714&s=576&uid=3504[/img]

Ricordiamo che i cannotti nella parte inferiore hanno i seguenti diametri:

  • 30mm per forcelle 1”1/8
  • 40mm per forcelle coniche o 1,5”

Nel primo caso, rondelle da 30mm non esistono. Esistono però da 28 o 32mm, che vanno bene lo stesso. A seconda dello spessore del cannotto nella parte inferiore e della curvatura della testa, decideremo se usare la rondella leggermente più piccola da 28mm (cannotto spesso e testa molto curva) o quella più grande (cannotto sottile e testa abbastanza piatta). Da notare che le rondelle da 28mm esistono anche per viti M6 (sono difficili da trovare ma esistono), ma essendo particolarmente sottili è necessario sovrapporne almeno 3 per evitare che si pieghino.

Nel secondo caso, quello di cannotto conico o 1,5”, possiamo usare la rondella con diametro 40mm (M10 x 40mm). Se non la troviamo possiamo usare anche quella M14 x 42mm.

 [img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=276716&s=576&uid=3504[/img]

Avremo quindi bisogno di rondelle di diametro 28-32 o 40-42mm che però non esistono o sono difficili da reperire con foro da 6,6mm (per viti M6). Come fare quindi? Semplice: utilizzando rondelle con fori e diametri progressivamente più grossi, andremo ad “adattare” la rondella più grossa alla nostra barra filettata. Di solito bastano 3 rondelle sovrapposte:

 [img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=276717&s=576&uid=3504[/img]

Completato quindi questo semplice, ma efficace attrezzo possiamo procedere all’installazione del ragnetto!

Installazione spider

È giunto il momento di metterci all’opera! A questo punto dovremmo avere il nostro attrezzo in questa configurazione:

 [img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=276718&s=576&uid=3504[/img]

Togliamo anche l’eventuale ruota dalla forcella: interferirebbe con la lunga barra filettata, impedendoci di lavorare liberamente.

1)   Inserimento barra filettata: inseriamo la barra filettata dalla parte inferiore del cannotto, avendo cura di posizionarla nel verso corretto (dado e controdado in basso), in modo che sporga per un paio di centimetri rispetto alla parte superiore del cannotto.

 [img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=276720&s=576&uid=3504[/img]

2)   Inserimento spider: avvitiamo quindi lo spider sulla parte superiore della barra filettata, avendo cura che tutte le spire del filetto facciano presa.

3)    Preparazione: avvitando con le dita, avviciniamo il dado di serraggio #3 e le rondelle di appoggio #4 alla parte inferiore del cannotto. Posizioniamo tra rondelle e cannotto uno straccio spesso o due pezzi di camera d’aria sovrapposti, a protezione della vernice. Possiamo anche utilizzare un pezzo di legno o plastica opportunamente forato (⌀ 6,5 o 5,5mm). Non faremo moltissima forza, ma specialmente se la forcella è nuova sarebbe un peccato rovinarla!

Avvitiamo ancora con le dita, fino a mandare le rondelle a battuta sul cannotto. Accertiamoci che la barra sia più o meno centrata prima di procedere.

 [img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=276722&s=576&uid=3504[/img]

TIP: essendo molto lunga la distanza dallo spider dalle rondelle, non è fondamentale che la barra sia perfettamente centrata: il ragnetto risulterà in ogni caso sufficientemente dritto. È però importante che le rondelle siano un minimo centrate le une sulle altre per distribuire uniformemente la forza e per evitare spostamenti quando si stringe. Per ridurre l’attrito è poi possibile applicare un po’ di grasso tra dado e l’ultima rondella.

4)   Inserimento: completiamo l’inserimento del ragnetto stringendo il dado di serraggio #3 con un’opportuna chiave. Se la barra dovesse ruotare, possiamo tenerla ferma posizionando una seconda chiave sul dado inferiore del sistema dado e controdado, come in foto.

 [img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=276724&s=576&uid=3504[/img]

5)   Verifica approfondimento: verifichiamo l’approfondimento dello spider. Quando questo avrà un approfondimento di ca 1-2cm rispetto al bordo del cannotto, abbiamo finito.

 [img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=276726&s=576&uid=3504[/img]

Rimuoviamo quindi la barra filettata dallo spider, semplicemente girandola in verso orario (guardando da sopra) ed estraendola dalla parte inferiore del cannotto.

Abbiamo quindi finito ed il nostro ragnetto è ora inserito sicuramente dritto!

Il sistema è sicuramente migliorabile, nell’articolo di oggi è stata proposta la versione più semplice, quella che non richiede particolari lavorazioni. Vi lascio però alcuni consigli su possibili sviluppi e migliorie:

–      Con una fresa a tazza di opportuno diametro (30 o 40mm), è possibile realizzare una rondella in legno con foro interno da 6,5 mm (o 5,5 nel caso di ragnetto M5). A questo punto basterà una sola rondella, anche piccola, giusto per far scivolare il dado. Non avremo quindi bisogno della pila di rondelle in acciaio e della protezione del cannotto, semplificando l’operazione. Consiglio di usare un pannello in multistrato sufficientemente spesso e robusto.

 [img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=276727&s=576&uid=3504[/img]

–      Invece del dado e controdado è possibile piegare la barra a 90° ottenendo un manico per tenerla ferma, magari rivestendola con del nastro americano per non graffiare le mani o peggio gli steli della forcella.

Buon lavoro!

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
The Riccio Returns
The Riccio Returns

Ovviamente ieri ho docuto inserire il ragnetto sulla nuova forcella e solo oggi ho trovato la guida.. comunque ieri sono riuscito ad infilarlo con il metodo del cacciavite infilato all’interno del foro per la vite e poi preso a martellate.. per quando sia riuscito a metterlo decentemente risulta un attimo storto.. come consigli di procedere per raddrizzarlo?

@lberto
@lberto

E semplicemente utilizzare un ragnetto con expander anche su semplici forcelle in alu/acciao potrebbe essere una soluzione? In quel caso credo che sarebbe tutto più semplice, no?