Bici della settimana #246: la Mondraker Vantage di Kaiser_Mark

Bici della settimana #246: la Mondraker Vantage di Kaiser_Mark


Una Mondraker Vantage RR 2016, assemblata utilizzando componenti presi qui sul mercatino per contenere la spesa senza rinunciare alla qualità, tutto revisionato e montato dal proprietario, doppia configurazione con ruote 27.5+ o 27.5 standard.

Montaggio

Telaio: Mondraker Vantage rr 2016 L
Forcella: Rock Shox Yari 160 grafiche custom SpeedyDecal
Trasmissione: Cassetta Sram Gx, cambio Sram Nx, manettino Sram gx 11s, guarnitura Race Face Turbine, corona ovale AbsoluteBlack 28t
Ruote Plus: Specialized Roval con copertoni Schwalbe Nobby Nic 2.8 Trail star
Ruote 27.5: Mozzi Novatec boost, cerchi Race Face ar24 con copertoni Vittoria Goma 2.4 e Maxxis High Roller II 2.4 3c Maxx Terra
Freni: Sram Guide R Dischi Hope 203/180 Magura Storm 203/180
Manubrio: Deity Blacklabel 800 rise 20
Attacco Manubrio: Onoff Stoic
Serie sterzo Integrata
Reggisella: Rock Shox Reverb Stealth B1 150 mm
Pedali: Race face Chester
Sella: SDG
Porta borraccia: Cube estraziole laterale

>>> Come partecipare al concorso bici della settimana

  1. grazie a tutti per i complimenti, l’accoppiata cromatica è effettivamente un po forte, dalle foto spicca molto di piu il contrasto ma dal vivo non è cosi male….forse ci stava meglio un turchese ma avevo gia le grafiche per la forcella e i dischi in casa, era un peccato buttarli nello scatolone

    0
  2. Non sono un’amante delle front cattive ma la vantage mi è sempre piaciuta molto esteticamente. Odio per esperienza i cerchi roval…molto meglio in configurazione 27.5 standard. I particolari viola sarebbero stupendi se facessi fare il telaio nero.
    Domanda! Avendo sia ruote plus sia normali, in che contesto usi le une al posto delle altre?

    0
    1. ciao, guarda a seconda del set di ruote che monto il comportamento della bici cambia di molto…le plus le utilizzo per giri piu all mountain, con passaggi non troppo tecnici e stretti o comunque in tutti quei giri in cui voglio scendere tranquillo senza forzare, mi danno un confort maggiore anche se ne risente la manovrabilità e la precisione, all’inizio montavo delle specialized da 3′ che ho tolto quasi subito, la sensazione era accentuata e ora ho trovato il giusto compromesso con le 2.8.
      Le standard le monto nei giri piu propriamente da enduro o quando voglio cazzeggiare di piu con la bici.

      0
  3. Bel telaio il vantage, secondo me tra i front più riusciti. Si son di parte ho il primo modello (RR2014) in salita discreto in discesa schiaccia tutto. L’unica pecca secondo me è stato in taglia L il telescopico da 100mm. Comunque secondo me bike di sto genere meriterebbero più spazio in questo mag insieme alle XC.

    0
    1. grazie per i complimenti, effettivamente 100mm sono un po pochini soprattutto per la destinazione d’uso di questa bici, io prendendo solo il telaio sono andato direttamente di 150.
      In salita non mi ci trovo male, ci faccio giri di dislivello notevole, pero effettivamente spicca piu per le sue doti discesistiche.
      Spazio sul forum ci sta, c’è un bel topic specifico per queste front…è che sono forse poco utilizzate perché al di la del manico qui ci vuole anche un bel pelo sullo stomaco.

      0
  4. Io adoro le hardtail per la loro semplicità, incrementata ulteriormente col monocorona. Inoltre le Mondraker hanno quell'aspetto massicio che sembrano indistruttibili. Mi piace anche la gomma plus.

    Quindi mi piace, ma l'unico appunto è quel rosso viola che non riesco a digerire.

    0
  5. mi pare sia l’ennesimo frontino con escursione generosa che vedo ultimamente nelle bici della settimana, iniziamo ad essere in tanti 😀
    Bellissima complimenti, ha una componentistica molto simile alla mia Commencal Meta HT AM, sempre yari 160, sempre 27.5, 11v, reverb…c’è tutto per salire e divertirsi scendendo!

    0
    1. grazie per i complimenti innanzitutto…sai cos’è queste bici incuriosiscono, ti vien voglia di farne o comprarne una, finalmente lo fai e poi diventa una droga non riesci a far a meno di uscire con lei, giri che casomai con l’endurona diventavano monotoni con questa diventano divertentissimi

      0
  6. grazie per i complimenti innanzitutto…sai cos'è queste bici incuriosiscono, ti vien voglia di farne o comprarne una, finalmente lo fai e poi diventa una droga non riesci a far a meno di uscire con lei, giri che casomai con l'endurona diventavano monotoni con questa diventano divertentissimi

    è vero, è proprio una droga
    ho avuto anche una full per un po' di tempo, sarà che non sono un rider veloce ma non mi soddisfava, mi sembrava tutto facile e tendevo a "sedermi"
    ho venduto la full da enduro e la front da xc e ho preso la front da enduro, ho unito molto dei due mondi e la cosa mi soddisfa molto
    forse per il mio stile 160mm di escursione sono troppi, la trovo una bici molto pesante in salita e fin troppo sicura in discesa, dovrei provare a ridurre l'escursione a 140mm per trovare un assetto intermedio (tipo con un telaio come il dartmoor primal o il ragley marley visto che il telaio commencal ht am è consigliato con escursioni di 160mm e passando a 140 andrei un po' a snaturare senza trarne benefici). Ci sto pensando da molto tempo

    0
    1. Ciao, ho avuto parecchi telai front am acciaio e alluminio..ultimo un Ns Djambo 27,5 plus ma non ho provato una bici con questo tipo di geometria.. Ti vorrei chiedere, se nonostante la FGeometry, la bici rimane maneggevole e giocosa ( il pregio delle front am credo) . Per esempio, la differenza di facilità nell’alzare la ruota davanti è molto marcata rispetto ad una bici tradizionale o ci si abitua?
      Comunque bella bici!!

      0
      1. ciao, per la mia esperienza posso dirti che una geo moderna su una tipologia di bici come questa è un grande aiuto… reach e top tube abbondanti ti danno una grande stabilità cosa che noti molto su una bici front molto piu che su una full ovviamente, ma necessita di un attacco molto corto (io monto un 30) per avere una grande reattività dal mezzo…con questa configurazione ho una bici molto maneggevole, aggressiva nei cambi di direzione e nell’inserimento in curva, giri molto velocemente,riesci velocemente a correggere le traiettorie sei piu centrato in bici in quanto hai piu spazio per muoverti.
        il telaio piu lungo ti da piu difficoltà nell’alzare la ruota anteriore e nel pompare la bici , non è cosi istintivo ma non impossibile da fare…sinceramente preferisco questo tipo di configurazione (io l’ho estremizzato alzando anche il manubrio con gli spacer in modo da avere maggior confidenza sul ripido)rispetto ad un telaio piu corto ma notevolmente piu nervoso alle alte velocità…

        0