Bici della settimana #280: la Propain Spindrift di Bruccio

Bici della settimana #280: la Propain Spindrift di Bruccio


Propain è un marchio acquistabile online che si sta facendo conoscere anche in Italia. Ecco una Spindrift come bici della settimana.

Montaggio

Propain Spindrift 2018 L Gunmetal Grey
Forca: Fox36 2019 Grip2 Factory
Ammo: RS Superdeluxe RCT
Freni: Formula Cura4 203/180
Ruote: Crank Brothers Iodine 2 27.5
Trasmissione: GX Eagle 1×12 completo
Pedali: Sixpack Millennium
Manubrio: Sixpack Millennium
Attacco: Funn 35 mm
Grips: ODI Troy Lee Design Lock On Arancio
Reggisella: BikeYoke Revive 160
Sella: Selle Italia XR
Gomme: Schwalbe Magic Mary + Maxxiss DHR II tubeless
Pedivelle: Truvativ Descendant

>>> Proponi la tua bici per questa rubrica

Like
Like x 1
    1. infilo 😉 ho letto molte critiche online a proposito della posizione dell’ammo, e alla difficoltá di girare la levetta. molte paventavano orrende mutilazioni a mezzo corona ma io per adesso mai avuto un problema. non é la posizione piú comoda ma lo si fa tranquillamente, basta non pedalare 😉

      0
    1. non é necessario smontare tutto, ma se devo regolare reb o comp devo scendere dalla bici. io sono un “set and forget” ma per chi smanetta continuamente con le impostazioni magari é un po’ una rottura. comunque sul telaio 2019 hanno fatto un po’ piú spazio (creandone anche per l’X2)

      0
  1. AlexRR

    Ma l'attacco manubrio è montato sottosopra?

    Sì, è montato al contrario. Occhio perché non essendo simmetrico potrebbe danneggiarsi.

    Detto questo la bici mi piace moltissimo anche se trovo scomodissima la posizione dell'ammortizzatore, ci vorrebbe un remoto.

    0
    1. si l’avevo montato al contrario senza rendermente conto, e ci ho pure girato per ben due volte 😀 l’ho cambiato perché me l’han mandata con lo skywalker da 50 e non avevano il 35. ero un attimo distratto

      0
    1. potrei spacciartela per una scelta di stile / performance, ma la veritá é che stavo rincoglionitissimo, sia quando ho montato lo stem nuovo, che quando ho cambiato i cerchi e fatto la conversione tubeless (vedi MM montato al contrario pure lui).

      0
    1. guarda non ho una misura precisa, del peso, non voglio dirti boiate. credo sui 14.5 ma prendi il valore con le püinze. per quanto riguarda i cerchi, sebbene i CC si siano presi un po’ di badilate di merda (e anche giustamente. leggo che avevano problemi agli hub all’inizio) io sono al mio secondo paio e non ho mai avuto problemi di sorta. ci ho fatto pure park e sono molto robusti, IMHO. poi fare il setup tubless é veramente una stupidata. rispetto ai Stans Mark3 che avevo prima sono piú leggeri (si nota subito come accelera la bici) ma ammetto di doverli testare ancora bene in park. Gli opium credo ci siano solo in versione con asse da 157mm per cui controlla, se hai una mtb 148 boost!

      0
  2. Molto interessanti le Propain, e il configuratore del loro sito è super completo.
    Uno si può far arrivare la bici veramente come la desidera, senza doverla prima comprare di serie e poi cambiare cerchi, freni etc. ad un prezzo decisamente competitivo.
    Dovrebbero fare tutti così!

    0
    1. per completezza, il montaggio originale per come mi é arrivata non comprendeva la Crank Brothers Iodine 2 ma le Stans Flow Mark3 e attacco skywalker da 50 mm. comunque danno la possibilitá con un ampio scelta di pezzi per tutte le tasche…tipo il modello base con yari lo porti a casa per 2100 euri, 5000 per il top di gamma

      0
  3. alohamood

    Veramente bella!!! Ho la tyee in taglia l ma mi sono pentito a non aver preso al spindr. Così come é quanto pesa ? Ps i cerchi sono abbastanza robusti? Stavo valutando di prendere gli opium..

    Ho anche io la TYEE e credimi che la differenza con la spindrift si sente appena. Va comunque leggermente meglio sullo scassato ma è anche un po' più lunga della TYEE che è già bella lunga.

    0
    1. si confermo la lunghezza della bici. io sono andato volutamente su una taglia lunga (L e sono 1:83) e i ragazzi della propain mi han detto di andare con la M per una guida piú “playful” ma io sono uno schiacciasassi per cui preferisco la stabilitá. che é la cosa che mi ha colpito di piú di questa bici appena ci ho messo sopra il sedere

      0
  4. Bella, ne ho vista una, per la prima volta, quest’anno alla Plose, sembrano bici fatte bene. Mi associo riguardo all’ammo ed alla sua posizione è possibile montarlo al contrario per una migliore accessibilità e lo sporco alzato dalla ruota crea problemi. Grazi.

    0
    1. “e lo sporco alzato dalla ruota crea problemi”

      il parafanghino in carbonio fa il suo egregio lavoro nel proteggere l’ammo. certo se raccogli TANTA fanghiglia in formato appiccicoso – didó, il canale tra ruota e prafango rischia di intasarsi. peró é un problema che si presenta in condizioni veramente non ridabili.

      0
  5. devo.d

    Bella, ne ho vista una, per la prima volta, quest’anno alla Plose, sembrano bici fatte bene. Mi associo riguardo all’ammo ed alla sua posizione è possibile montarlo al contrario per una migliore accessibilità e lo sporco alzato dalla ruota crea problemi. Grazi.

    Me l'ero chiesto anche io perché mi piacciono i progetti "fuori dal coro" e ci si poteva fare un pensierino ma guardando bene, montando l'ammortizzatore al contrario, in compressione il forcellone schiaccerebbe il serbatoio.

    0
  6. caspita, già i cura 4??? come vanno?
    bella bici anche se leggermente anonima, non so se per il tipo di foto non eccelse, oppure per la posizione dell’ammo che non mi piace.
    per il resto w l’alluminio!

    0
    1. “caspita, già i cura 4??? come vanno?”

      come buttare un ancora per terra, sono potentissimi. Le foto le ho fatte con il cellulare, fanno schifino, ma non avevo sbatti di portarmi dietro la reflex 😀

      0
  7. Bruccio

    infilo 😉 ho letto molte critiche online a proposito della posizione dell'ammo, e alla difficoltá di girare la levetta. molte paventavano orrende mutilazioni a mezzo corona ma io per adesso mai avuto un problema. non é la posizione piú comoda ma lo si fa tranquillamente, basta non pedalare 😉

    Potrebbe essere utile montare un remoto per il blocco, dipende anche se hai il passaggio per il cavo esterno!

    0
    1. Ciao Jack! no no i freni li monto cosí da sempre, sono abituato a quella posizione, ma hai ragione, dovrei sperimentare con un po’ di angulatura minore, se non altro nel super ripido dovrebbe aiutarmi a tenere una buona presa sul manubrio anche se non ho mai avuto particolari problemi 🙂

      0