Propain arriva sul territorio italiano con negozi per assistenza

25

Oggi Propain annuncia il nuovo country manager italiano, Romano Favoino, che tanti di voi conoscono per essere stato l’organizzatore del circuito Gravitalia oltre che telecronista di diverse gare di DH. Un aspetto molto interessante è la scelta di andare “multicanale”, cioé di poter comprare la bici online dal sito Propain, per poi ritirarla presso un negozio fisico da cui si può fare assistenza meccanica. Pare che siano finiti i tempi in cui i negozi snobbavano chi comprava bici su internet.

[Comunicato stampa] Propain Bicycles GmbH, leader tedesco nella produzione di bici sviluppate e collaudate nelle principali competizioni mtb a livello mondiale, è lieta di annunciare il rafforzamento della sua presenza nei mercati strategici del Sud Europa con l’ingresso di Romano Favoino nel management board.
Con un’esperienza ventennale nella bike industry in ruoli differenti di vendite, marketing e management, conosciuto inoltre nell’ambiente per l’impegno pluriennale come organizzatore, team manager e promotore dello sport, Romano Favoino assume il ruolo di Country Manager con l’obiettivo di sviluppare il canale multichannel sul territorio italiano tramite una rete di negozi/
officine specializzate che sappiano accompagnare con competenza e professionalità i Clienti nella scelta del modello, delle sue specifiche di montaggio e seguirlo successivamente nel servizio post-vendita, con una formula innovativa che garantisca al Cliente i vantaggi dell’acquisto online in termini di rapporto qualità/prezzo, garantendogli comunque il pieno supporto di un
professionista.



.

Propain

Commenti

  1. Ottimo, ho sempre trovato interessanti le Propain, se nasce anche una rete di negozi fisici per il supporto post-vendita, per me diventano ancora più appetibili.
  2. marpa:

    Sono d’accordo , io riesco a fare quasi tutta la manutenzione e non sono mai andato da un meccanico anche con bici comprate in negozio. Potrebbe essere una mossa X avvicinare quei potenziali acquirenti che vorrebbero comprare online ma sono preoccupati della manutenzione e del fatto che alcuni negozi snobbano le bici acquistare sui canali diretti e si rifiutano di metterci mano
    Non lo so per me buttano soldi , si parla di manutenzione di un mezzo semplice come la MTB non di meccanica “seria”
    Poi fatti loro alla fine :-)
Storia precedente

Bike checks dalla coppa del mondo di Mairiporã

Storia successiva

Nuova DVO Diamond 36

Gli ultimi articoli in News

Il nuovo truck di Mondraker

Benvenuti al nostro tour esclusivo dell’impressionante truck Mondraker Factory Racing! Unisciti a noi per scoprire ogni…

La vita di un trail

Cumberland ospita una delle reti di sentieri più vivaci dell’Isola di Vancouver, ma una rete di…