Bici della settimana #345: la Cannondale Habit di Whattis

Bici della settimana #345: la Cannondale Habit di Whattis

Marco Toniolo, 11/04/2020

Una Cannondale Habit molto curata nei dettagli. Peso (senza borraccia ma con tutto il resto): 12.95 Kg.

Cannondale Habit Carbon 3 MY19 taglia M

Forcella
Selva S 140 mm
Ammortizzatore
RockShox SuperDeluxe (escursione 130 mm)
Guarnitura
Cannondale SI
Corona
Cannondale 30 denti
Deragliatore
Sram XX1 Eagle 12 velocità
Cassetta
Sram XX1 Eagle
Tendi catena
Pedali
Shimano XTR
Reggisella
Yep Uptimizer 3.0 155 mm
Sella
Selle Italia XL-R Superflow
Serie sterzo
ZS44 ZS44 1-1/8″ (Made in China)
Attacco manubrio
Easton 40 mm
Manubrio
Acros Carbon
Manopole
ODI
Freni
Trickstuff Piccola HD
Dischi
Shimano Icetech, viti in titanio (180 / 180 mm)
Cerchi
Gin Rims Woody Light
Mozzi
DT Swiss 240s
Gomme
Maxxis DHR 2.4 & Forecaster 2.35 latticizzati
Parafango
Mash Guard

Proponi la tua bici per questa rubrica

 

Commenti

  1. wilduca:

    non sono un amante delle bici da discesa ma questa mi garba assai.
    bella e complimenti.

    con la scapel-si come ti sei trovato?
    immagino che con questa in discesa voli...
    Ciao @wilduca

    La Scalpel-Si e' una bomba e rimane la mia bici preferita per lunghi giri pedalati senza discese troppo tecniche. In ogni caso la Scalpel si difendende bene anche se la situazione e' un po' al limite per una bici da XC.
    La Habit invece, proprio per differziarla abbastanza dalla Scalpel, l'ho montata piu' orientata alla discesa e, dopo una fase di setting iniziale, va proprio bene. Poi si sa, queste bici spesso hanno molto potenziale e il limite vero e' chi le guida (almeno nel mio caso)!
  2. gigix:

    Ciao whattis, se non sbaglio prima della habit hai avuto la jekill.
    Queste nuove trail da 29 in base alla tua esperienza quanto vanno meglio in salita? E la differenza in discesa?
    Ciao @gigix

    Preambolo: Considera che la mia visione e' limitata alle bici che ho provato e questa e' la prima da trail da 29" che uso. In ogni caso, con la Jekyll da 27.5" mi ero trovato molto bene, l'avevo montata abbastanza leggera e, sui sentieri che conosco, ho fatto dei bei tempi in discesa.

    Con la Habit, dopo una normale fase di setting iniziale, mi trovo altrettanto bene, la bici pero' e' piu' orientata all'utilizzo trail. In salita va bene, penso sia merito delle ruote da 29" e ammortizzatore sostenuto in modalita' di pedalata, avrei preferito un angolo sella un po' piu' verticale, ma spostando la sella un po' piu' in avanti, la cosa non si nota molto. In discesa e' molto agile, mi ha sorpreso positivamente. Non ho sofferto il passaggio alle ruote piu' grandi, la bici entra bene in curva, e' molto vivace ed e' semplice da pompare per saltini e manual. Insomma, su sentieri che vanno dal flow a roba tecnica di media difficolta', va molto bene. Sui drittoni veloci e roba scassata, secondo me la Jekyll aveva piu' margine, la geometria era piu' rilassata della Habit. Mi sento di dire che perdonava di piu' e potevi lasciarla andare senza troppi patemi anche su sentieri tecnici.

    Se devo trovare un punto debole delle bici da 29", sopratutto per me che sono leggero e che vengo da una bici da 27.5", e' che e' piu' difficile (o costoso) montarle leggere. Non serve una laurea per capirlo, le ruote sono piu' pesanti, lo stesso per quanto riguarda le gomme... c'e' poco da fare, per arrivare sotto 13 Kg. ce n'e' voluta. Forse andava lasciata un po' piu' leggera (pneumatici, forcella, ammortizzatore) e sarebbe diventata anche piu' versatile per giri pedalati lunghi. Per me pero' questa e' la bici per divertirmi in discesa e quindi ho preferito un montaggio piu' stabile.

    Tu che bici usi? Stai pensando di passare ad una 29?