Bici della settimana #345: la Cannondale Habit di Whattis

Bici della settimana #345: la Cannondale Habit di Whattis

Marco Toniolo, 11/04/2020
Whatsapp
Marco Toniolo, 11/04/2020

Una Cannondale Habit molto curata nei dettagli. Peso (senza borraccia ma con tutto il resto): 12.95 Kg.

Cannondale Habit Carbon 3 MY19 taglia M

Forcella
Selva S 140 mm
Ammortizzatore
RockShox SuperDeluxe (escursione 130 mm)
Guarnitura
Cannondale SI
Corona
Cannondale 30 denti
Deragliatore
Sram XX1 Eagle 12 velocità
Cassetta
Sram XX1 Eagle
Tendi catena
Pedali
Shimano XTR
Reggisella
Yep Uptimizer 3.0 155 mm
Sella
Selle Italia XL-R Superflow
Serie sterzo
ZS44 ZS44 1-1/8″ (Made in China)
Attacco manubrio
Easton 40 mm
Manubrio
Acros Carbon
Manopole
ODI
Freni
Trickstuff Piccola HD
Dischi
Shimano Icetech, viti in titanio (180 / 180 mm)
Cerchi
Gin Rims Woody Light
Mozzi
DT Swiss 240s
Gomme
Maxxis DHR 2.4 & Forecaster 2.35 latticizzati
Parafango
Mash Guard

Proponi la tua bici per questa rubrica

 

Commenti

  1. gigix:

    io ho una bici unica con la quale fare giri pedalati da 1400\1800 ml con discese molto tecniche. Dal trialistico a discese tipicamente enduro. Difficile quindi non avere una coperta corta che scopra qualcosa. Da un paio di anni ho un Bronson v2 montato con Pike a 150 all anteriore e Fox a molla al posteriore (molla con sag intorno al 27 invece del 30). Peso di 13,8kg. Non leggerissima considerando il mio peso di 60kg e gli usuali inserti di tratti in portage durante l uscita. Avevo e stavo pensando di sostituirla con una trail di ultima generazione da 29. Ma un po’ sono indeciso. Il peso come giustamente mi hai fatto notare spendendo il giusto non penso sia inferiore. Temo inoltre la minore maneggevolezza e giocosità. Però della habit avevo letto sempre favorevoli recensioni ed opinioni. Visto poi il tuo trascorso (Bronson 1,2 e jekill) mi hai incuriosito sul cambio. Magari anche una ht normale, o una sensor. O appunto una habit. Sicuramente mi serve un qualcosa di simile nell utilizzo del Bronson di ora del quale per la verità sono adesso abbastanza soddisfatto.
    ciao
    Ciao @gigix
    Ora mi ricordo, avevamo gia' parlato della Jekyll VS. Bronson! In ogni caso, ritornando alla tua domanda: le 29 in salita vanno bene, quindi per giri lunghi avresti vantaggi rispetto alla Bronson. La Habit va solo montata in maniera adeguata all'utilizzo desiderato e viene fuori una buona bici! Per la minore maneggevolezza, nel caso della Habit non mi preoccuperei. Discese molto tecniche, forse e' l'unica situazione dove potresti trovare un po' di differenza, pero' come ti dicevo io non sto facendo i tempi della Jekyll ma non sono neanche ai livelli di una bici XC da 100 mm!

    Ale'ale' e buona Pasqua!
  2. [email protected]:

    Complimenti @whattis per l'allestimento della Habit
    domanda: quanti "anni luce" di differenza tra Cura 2 e Piccola HD ?
    Conosco i Cura ma "ovviamente" non i Piccola HD
    Ciao @[email protected]

    Inizio dicendoti che peso 58 Kg. e non sono la persona che mette i freni in crisi. Mi fermavo con i Cura 2 e continuo a fermarmi con i Piccola HD. Dei Cura 2 (che ho ancora) sono contento. Secondo me sono un po' complicati da spurgare, ma una volta risolto questo, il funzionamento e' stato sempre buono. Ci ho messo un po' per trovare un mix tra dischi e pasticche che non fosse rumoroso. I vecchi dischi Formula mi hanno fatto impazzire (problema apparentemente risolto con i nuovi dischi introdotti l'anno scorso). In ogni caso, io li sono passato a dischi Shimano Ice Tech con pasticche originali , e da li' sono finiti i problemi di rumorosita'.

    I Trickstuff Piccola HD sono un oggetto che trasuda precisione e cura dei dettagli. Sono completamenti lavorati al CNC, piu' leggeri (ma non di tanto) dei Cura 2 nonostante utilizzino la pompa a 4 pistoni dei Direttissima. Il punto di frenata sulla leva rimane dove lo metti, abbastanza piacevole come cosa. Io fino ad ora non ho dovuto mai regolare la leva, neanche per compensare il consumo delle pasticche. Sono piu' potenti dei Formula ma bisogna dire che i Trickstuff hanno anche la pinza da 4 pistoni, andrebbero forse confrontati con i Cura 4, che io pero' non ho provato.

    All'inizio ho dovuto abituare la forza che esercitavo sulle leve: in condizioni di bagnato, sono andato per terra un paio di volte, per aver pinzato davanti con un po' troppo entusiasmo. Una volta capita questa cosa, il funzionamento e' buono e modulare.

    Vista la precisione di lavorazione i Trickstuff sono molto costanti. Ad esempio, se li monti male e la pasticca tocca leggermente il disco, continueranno a toccarlo allo stesso modo, finche non vengono regolati bene! Vale pero' anche il contrario: una volta montati a dovere, frenano e non si fanno piu' notare. Fino ad ora non hanno fatto nessun rumore in nessuna condizione di riding (io uso anche questi con i dischi Shimano).

    Non ho mai dovuto spurgarli e quindi non ti so dire nulla riguardo a questa procedura, da quello che ho visto, il procedimento sembra simile a quello dei Formula con le due siringhe.

    Tutto la viteria e' tirata al minimo, per non rovinarla in fase di montaggio bisogna stare molto attenti alle coppie di serraggio (molto basse).

    Che altro dire, il pompante ha due punti di contatto sul manubrio (per renderli piu' rigidi), per me questo e' stato un problema per sitemare il joystick del reggisella (Yep Components), ho era troppo vicino o troppo lontano. Alla fine ho preso il match-maker per componenti SRAM e ho usato la leva del reggisella fornito con la bici.

    Dei bei freni, lavorazione TOP, funzionamento molto buono e, non indifferente, pasticche compatibili con quelle Shimano, anche se le Trickstuff e' famosa per la qualita' delle sue pasticche!

    Ale'ale'
  3. federico.g:

    La bici perfetta per tutti gli usi o quasi! Complimenti !! Una domanda però come mai hai montato il dhr davanti??
    Ciao @federico.g

    Complimenti per aver notato il dettaglio, mi aspettavo questa domanda.

    Per rendere la bici piu' polivalente e piu' leggera ho montato cerchi della marca GIN con canale interno da 25 mm, invece di quelli da 30 che avevo usato su una precedente bici da Enduro. Per cerchi da 25 mm penso che gomme di spessore 2.35 / 2.4 siano l'accoppiata migliore. Io sono un amante delle Minion DHF, pero' queste si trovano "solo" da 2.3 o da 2.5. Non volevo mettere le 2.3 e quelle 2.5 mi sembrano un po' troppo voluminose per i cerchi da 25.

    Le DHR sono state sviluppate come gomma per la ruota posteriore ma gia' vari tester l'anno definitiva come buona opzione anche all'anteriore. Mi pare che qualche stagione fa' addirittura Santa Cruz abbia montato il Bronson con DHR avanti e dietro. Avendo letto un paio di volte riguardo questo trend, visto che ne avevo una da 2.4 con mescola 3C, ho voluto provarci. Dopo un paio di mesi di prova devo dire che non vanno male, fino ad ora non mi hanno dato il feeling di sicurezza pura delle DHF, ma sto ancora capendo le pressioni giuste con le ruote da 29.

    Qui un test interessante riguardo alle DHR: Test Gomme Enduro-MTB (in inglese)

    Ah, nel frattempo (dopo aver pesato la bici), la gomma al posteriore e' stata sostituita con una Dissector, un po' piu' resistente della Forecaster e piu' in linea con la gomma anteriore.

    Ale'ale'