Bici della settimana: la BTR Ranger di Baffo82

43

Una bici montata attorno al telaio da enduro di casa BTR ad escursione ridotta, ma con geometrie aggressive.

Montaggio

Telaio: BTR Ranger#237
Taglia: M
Forcella: Canecreek Helm 130mm
Ammortizzatore: nessuno
Guarnitura: Shimano XT 165mm
Corona: Leonardi 30T
Deragliatore: Sram GX AXS con gabbia MPM exchange
Cassetta: Shimano XTR 10/51 12V
Manettino: sram GX AXS
Catena: shimano XT
Pedali: Fire eye Hot Clip S
Reggisella: RockShox Rever AXS 170mm
Sella: WTB SL8 titanium
Attacco manubrio: Renthal duo 40mm
Manubrio: Levelnine carbon rise 38m 760mm
Manopole: Odi F1 series
Freni: Braking
Dischi (diametro): BCA 203/180
Cerchi: I9 grade 315Carbon
Mozzi: I9 Hydra
Gomme: Versus All Mountain Trail 27.5×2.4
Varie ed eventuali: pellicola mista cameleon skin/AM style, Viteria in titanio nera, paracorona 77designz, Borraccia Fidlock, inserto PNT al posteriore
Peso: 13.6 KG

Proponi la tua bici per la rubrica “Bici della settimana” cliccando qui!

 

Commenti

  1. Fleafly:

    Bella, ci vederei bene un attaccoanubrio viola e freni hope sempre in tinta viola.

    Come vanno i pedali Fire eye Hot Clip S ?
    Devo dire che fanno bene il loro lavoro. Sono i primi spd dopo anni di flat.
  2. alexLith:

    Bella... per me le ht sono proprio belle (ma sono di parte). Curioso sui freni. Un paragone con altri marchi se lo puoi raccontare. Ottima scelta le ruote: si potrebbe dire (IMHO) che la ruota posteriore é il punto debole delle HT quindi ben vengano ruote robuste.
    Sulla forcella mi piacerebbe un valore sui 150 (con tanta sofficità) ma solo per questioni di cellodurismo e onanismo partigiano.
    BTR é un marchio da ammirare... prima o poi decideró a quale artigiano spedire un mucchio di sterline :(

    Bella bella bella.
    Btr adotta una filosofia particolare, o ti piace o la odi, sono telai dove escursione e geometrie sono un tutt'uno. Apportate variazioni stile aumento la corsa, non è redditizio. Per quello ci sono altri brand. Ti dirò che la helm mi piace, anche se ha poca corsa è molto plush, frutto bene la corsa senza essere dura nella parte iniziale per via del poco travel rispetto alle classiche enduro
  3. Uno dei miei telai front preferiti, proprio per le geo aggressive ed escursione ridotta. Montata così poi! Pazzesca.
    Complimenti.
Storia precedente

Melamed e Courdurier vincono l’EWS di Sugarloaf

Storia successiva

Chris Akrigg on the rocks

Gli ultimi articoli in Bici della settimana