MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Bracciale Kingii: il modo più comodo per essere sicuri

Bracciale Kingii: il modo più comodo per essere sicuri

Bracciale Kingii: il modo più comodo per essere sicuri

09/09/2015
Whatsapp
09/09/2015

Una storia triste si trasforma in un’idea che cambierà i parametri di sicurezza per le nostre avventure acquatiche. Dopo la scomparsa di un caro amico per annegamento, Tom Agapiades, ha deciso di inventare un mezzo grazie al quale garantire la sicurezza in acqua.

Nasce così il Kingii un bracciale adattabile per tutte le età e comodo da indossare.

Kingii_1

Basta tirare la leva presente nella parte superiore, per azionare la piccola cartuccia di CO2, che gonfia un cuscinetto.

Il salvagente così ottenuto è in grado di riportare a galla la persona in difficoltà e di offrirgli un appiglio.

Il bracciale è dotato anche di una bussola e di un fischietto per chiedere aiuto. Che si amino il mare, i laghi o i fiumi, il Kingii si rivela essere un essenziale gear di sicurezza.

La campagna di finanziamento su Indiegogo è ancora aperta! Andate a darci un’occhiata!

Doblo.mtb-mag.com

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
giancazaza
giancazaza

beh in effetti … visto che la nuova moda per i bikers è quella di tuffarsi nelle dighe …

(scherzi a parte … non male come idea)

1140
1140

Molto interessante, però avrei aggiunto un rilevatore GPS per inviare un segnale captabile dai soccorritori

Mario.lop
Mario.lop

Se uno rischia l’annegamento, ora che lo cercano col gps è bello che andato.
Il limte di questo trabiccolo è che al massimo ti fa galleggiare il braccio, ma non da alcuna garanzia di tenerti la testa fuori dall’acqua.
Avrebbe avuto più senso un giubbotto/collare con una specie di airbag, almeno se uno è stordito, non continua a riempirsi d’acqua (anche perchè non è che uno annega perchè non sa nuotare).

Sebastian88
Sebastian88

Esistono già i giubbotti salvagente a cartuccia di CO2, ma non ti permettono di nuotare liberamente..

Gambe
Gambe

il senso è quello di portarti a galla dopo che un onda ti ha buttato sott’acqua,sei in debito di ossigeno,stordito e non capisci come tornare a galla,non è quello di farti galleggiare

teoDH

Se non l’aveste ancora capito, siamo in un forum di MTB, non di surf ne di sub…

Gxp
Gxp

Non avete capito che serve per i possessori di fatbike?
Dato che le ruote galleggiano, in molti provano a pedalarci tra le onde.
Da qui ‘esigenza del bracciale. C’è anche allegato un numero verde da chiamare per contattare i sub che andranno a ripescare la fat

JURI LUPPI
JURI LUPPI

Potrebbe essere utile,ok. Ma mi chiedo siamo sicuri che quel piccolo palloncino possa tirare in superficie una persona? io non ne sono sicuro.
P.s che senso ha questo post su un forum di MTB??

luca.gatta
luca.gatta

non credi che magari prima di essere messo in commercio sia stato testato? cioè io mi chiedo perchè dobbiamo sempre andare a cercare il negativo in tutto?
se a farlo sono stati delle persone che fanno surf avranno pensato a quello che fanno non credete?
ok non è utile per la mtb ma per forza si deve denigrare e sminuire un progetto ?
non capisco, veramente…

JURI LUPPI
JURI LUPPI

La risposta è semplice Minoni. Gli epic fail di prodotti entrati in produzioni ci sono stati,e non sono pochi. Pero certo,se lo fanno persone che ne capiscono di surf o laureati sicuramente sarà perfetto.

luca.gatta
luca.gatta

non sto dicendo che funzionerà alla perfezione e anzi magari sarà un fallimento come dici tu o magari no… hai delle prove che testimonino il fatto che non funzioni? non credo, quindi perchè dare contro a un progetto che magari potrebbe salvare delle vite? magari questa versione non funzionerà ma funzionerà la prossima e quindi? è una valida motivazione per dare contro a un’idea?
non credo come non credo che la negatività sia la via per mandare avanti le cose…

JURI LUPPI
JURI LUPPI

Pero quello che non riesco a capire,ho per caso detto che NON dovrebbero produrlo?
Ho espresso una mia opinione modesta,e cioe che forse quel palloncino non abbia abbastanza spinta per portare a galla diciamo per esempio persone di una certa stazza. Pero se esprimere un dubbio equivale a “gettare negatività” su un progetto beh siamo a caro amico.

P.s abbiamo perso di vista che questo è un forum di MTB e non di surf,e a menochè non si cavalchino onde con le bici sono altamente scocciato da questi off topic su prodotti che non centrano un tubo.

tostarello
tostarello

aprendo il link nelle FAQ s c’è la risposta:

The Kingii is tested and proven to provide buoyancy to an adult in excess of 275 lbs/ 124 kg

l.j.silver
l.j.silver

interessante ed utile nei periodi di grandi pioggie e si rischia di affogare nelle pozzanghere…

David Fregoli

Ottimo, non vedo l’ora di usarlo nelle mie innumerevoli avventure acquatiche

luca.gatta
luca.gatta

“quel piccolo palloncino possa tirare in superficie una persona? io non ne sono sicuro” se questa non e negatività… se poi ora la si vuol chiamare opinione personale va bene ma per me è un opinione personale negativa che senza informazioni oggettive sull’oggetto alza dubbi ed obbiezioni.
chiusa “discussione”
buona serata a tutti

Renick
Renick

Scusate ma a quando risale l’ultimo biker annegato nell’esercizio delle sue funzioni?

Superdino
Superdino

Parlo per esperienza personale quando un onda grande ti travolge ti porta sotto e ti centrifuga ben bene quando ti lascia ti ritrovi sotto senza capire in che direzione nuotare per risalire.un palloncino può aiutare molto .
A me in quasi 20 anni di surf è capitato una sola volta su in onda particolarmente grande sono arrivato in superfice al limite …

viane86@gmail.com

ma è specifico per l’Enduro?