Semenuk vince la Redbull Rampage 2019

Semenuk vince la Redbull Rampage 2019

Staff, 26/10/2019
Whatsapp
Staff, 26/10/2019

.
L’evento di freeride più atteso della stagione ha emozionato anche quest’anno con linee di salti imponenti, drop da togliere il fiato e sezioni ripidissime e tecniche. Diverse cadute impressionanti, per fortuna senza conseguenze, e tanto spettacolo. Il vincitore è Brendon Semenuk che con una prima run precisa e spettacolare, ha convinto i giudici dell’evento, riscattandosi dalla prestazione dell’anno scorso.

Seconda posizione per il vincitore della scorsa edizione, Brett Rheeder, che nella seconda run ha pennellato una sequenza di salti assolutamente precisi, ampi e ben eseguiti, sfiorando il punteggio di Semenuk e vincendo il best trick con un front flip sul drop iniziale.

 

Terzo posto per Tom Van Steenbergen, anche lui convincente per ampiezza ed esecuzione dei trick.

 

Il pubblico ha votato la run di Szymon Godziek come la migliore dell’evento mentre è letteralmente esploso per l’adrenalina durante la seconda run di Andreu Lacondeguy. Il freerider spagnolo, per risollevarsi dal fondo della classifica a causa di una brutta e spettacolare caduta durante la prima run, ha affrontato lo stesso tratto della sua linea chiudendo un 360 e un backflip consecutivi con una velocità e un’aggressività impressionanti, per concludere purtroppo nuovamente a terra a causa di un atterraggio corto su un gap.

 

Emozionante Brendan Fairclough nella prima run, con ampiezza, velocità e stile e la sua linea spettacolare sul drop “The Rock”. Brendog ha chiuso al quarto posto, ottenendo la terza posizione come gradimento del pubblico.

Commenti

  1. Ciao.
    In effetti anche dal mio punto di vista a volte non capisco il punteggio.

    Comunque Semenuk non ha rubato nulla. Sempre bravo, forse un po’ scontato.

    lo lo stile però lo prediligo, inteso come facilità di fare le cose e bellezza del gesto.
    Lacondeguy di stile non ne dimostra in confronto ai sui colleghi. Capitemi, è bravissimo, ovvio, ma sembra un sasso lanciato a valle, senza troppo controllo. Avete presente i sassoni giù da un burrone? Saltano, rotolano, cambiano direzione e scendono a valle fino a fermarsi. Questa è la mia impressione.
    Poi nella seconda run era un po’ in affanno e ha pure rischiato troppo. Infine, la scenata poteva evitarla.

    Emozionante i rider che avevano i bimbi all’arrivo. Da papà di bimbi piccoli posso comprenderli...

    Gran bell'evento. Sempre pazzesco.

    Ciao a tutti!