Red Bull Rampage: gli ultimi salti prima della finale

Red Bull Rampage: gli ultimi salti prima della finale

25/10/2019
Whatsapp
25/10/2019

Siamo arrivati al giorno della finale della Red Bull Rampage e i rider si sono svegliati piuttosto in anticipo questa mattina per iniziare le prove prima di doversi concentrare sulla finale, in diretta qui questa sera.

Gli spettatori sembrano formiche in marcia.

Emil Johansson prova un no foot can.

Brandon Semenuk: switch 360.

Sorge: backflip con vista.

Tom Van Steenbergen sul drop sul quale lo scorso anno ha vinto il best trick.

Tommy G è tornato in pista dopo la brutta caduta di ieri.
Foto: Toby Cowley

Vinny T a metà del versante.

Carson Storch sul salto più grosso della sua linea.

Reed Boggs sta girando bene.

Mettetevi comodi…

Semenuk: 450 sulla hip dopo il double drop.

Brendog sul The Rock.

Olly Wilkins e Ben Deakin hanno spalato la linea di Bren fino a notte.

Aggy sta spingendo più dello scorso anno, quando girava tranquillo perché appena rientrato da un infortunio.
Foto: Toby Cowley

Rheeder prova un nuovo salto.

Tutti gli occhi sono puntati su Emil Johansson.

Ethan Nellprova il drop grande vicino alla fine della sua linea.

Sorge in azione.
Foto: Toby Cowley

Il veterano della Rampage Andrew Shandro parla con Rheeder.

Su questo salto scopriremo se Rheeder salterà dritto o con un suicide no hander.

Fastplant 360 fuori dal cancelletto di partenza per Emil.

Reece Wallace sull’enorme drop finale, condiviso con Emil Johansson e Reed Boggs.

La grossa hip di Semenuk.

Brendog sul canyon gap dove sicuramente tirerà un backflip in finale.

Johnny Salido suicide no hander in partenza.

T-Mac sul drop.
Foto: Toby Cowley

Con un backflip suicides, Brendog è diventato ufficialmente un freerider.