Come riparare una gomma tubeless in 30 secondi

Come riparare una gomma tubeless in 30 secondi

23/06/2015
Whatsapp
23/06/2015

Classica situazione: siete in giro con le vostre gomme latticizzate, e bucate. Il lattice comincia a schizzare da tutte le parti, vi fermate e le provate tutte per bloccare la fuoriscita di aria. Fate girare la ruota come dei criceti, posizionate il foro in basso così il lattice lo dovrebbe tappare. Improvvisamente sembra che il buco si sia chiuso. Cominciate  gonfiare la gomma, ma appena accennate ad arrivare ad una pressione che vi permetterebbe di arrivare alla fine del giro, il foro si riapre.

Quante volte uno rifaccia questa operazione dipende solo dalla pazienza e dai nervi del biker. Nel 90% dei casi si finirà col togliere la gomma, sporcarsi per bene di lattice ed inserire una camera d’aria.

In questo breve tutorial voglio condividere un trucco che mi ha spiegato Thomas Frischknecht la scorsa settimana. Trucco che vi permetterà di riparare la gran parte delle forature su copertoni tubeless nel giro di pochi secondi. Premetto che se il taglio è grosso, diciamo più di 6-7 mm, non rimane altro che riparare la gomma con una pezza apposita ed inserire la camera d’aria.

1. Procuratevi un Tubeless tire repair kit

Procuratevi questo kit di riparazione. Di base, è pensato per le moto, quindi potete trovarne anche di altri marchi quali Slime. Questo della Genuine Innovations l’ho comprato online da Bike24 per 7.90 Euro. Velocissimi con la spedizione, fra l’altro.

Come vedete ci sono cinque strisce di gomma ed un cacciavite particolare su cui fissarle prima di inserirle nella gomma.

2. Bucate una gomma!

Se proprio volete provarlo con calma in garage, prendete una vecchia gomma latticizzata e bucatela per bene con un punteruolo o un coltello.

NB: funziona con qualsiasi gomma, anche della moto o della macchina.

3. Inserite una striscia nel cacciavite apposito

IMG_4037

Se partite per una gara, conviene fare questa operazione il giorno prima e fissare il tutto al manubrio per essere ancora più veloci (nella foto è solo un esempio, dato che la gara è sabato ed oggi è martedì).

IMG_4026

4. Inserite con forza il cacciavite nel buco

IMG_4038

Fatelo entrare per bene, quasi fino in fondo. Tenete il buco verso l’alto, così il lattice non fuoriesce.

5. Estraete il cacciavite

IMG_4040

Con l’altra mano, tenete la striscia in gomma di modo che non segua il cacciavite, anche se non dovrebbe farlo comunque. Estraete il cacciavite.

Fine.

Continuate il vostro giro. Il lattice sigillerà eventuali imperfezioni fra striscia in gomma e pneumatico.

La gomma così riparata può venire usata come al solito finché non l’avete consumata del tutto. Si tratta di una sorta di vulcanizzazione.

IMG_4041

Se siete stati veloci, basteranno poche pompate per ritornare alla pressione di partenza. La striscia è piuttosto lunga, si può quindi pensare di dimezzarla per risparmiare materiale ma attenzione, se è troppo corta il foro non verrà tappato. Fondamentale, infatti, è quanta gomma è dentro il pneumatico.

Lasciate la striscia così com’è e buon giro!

Qui potete acquistare i vermicelli.

IMG_4034