Enduro Test 2011: giorno 1

Enduro Test 2011: giorno 1

07/03/2011
Whatsapp
07/03/2011

Prima giornata di test a Finale Ligure, con un vento da nord molto freddo ma allo stesso tempo i sentieri bassi belli asciutti, mentre al colle del Melogno la neve la fa ancora da padrone. Oggi abbiamo testato 6 bici prevalentemente in discesa (la parte pedalata arriva alla fine della settimana, con due giornate dedicate quasi esclusivamente alle salite), sono queste che vedete qui sotto. Abbiamo deciso di scrivere tutti un commento su ogni bici che abbiamo guidato, giusto per farvi sapere il primo impatto. Grande shuttleling di Mark di Finale Freeride, con la sua flemma da vero Sir inglese – l’abbiamo ingaggiato anche per domani.

Abbiamo avuto due problemi tecnici:
1) il deragliatore posteriore X0 della Damper Sx si é rotto, come potete vedere nella foto qui sotto, senza che abbia impattato contro una roccia o un albero. Quindi la MDE è dovuta andare in officina per le riparazioni di turno, tornerà operativa domani. Dobbiamo vederne la causa, magari insieme ai ragazzi di Sram che sono a Finale anche loro in questi giorni.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_576/5455.jpg[/img]

2) La RS Lyryk della Scott Genius LT sembra avere dei problemi idraulici, speriamo di poterla fare vedere a Sram anche lei.

Di seguito le bici e i commenti di chi le ha testate.

Giant Reign X1
[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_576/5458.jpg[/img]
Marco Milivinti: forcella e ammo a molla garantiscono ottima sensibiltà e assorbimento degli ostacoli. Nelle discese piu’ dissestate rimane di conseguenza confortevole e invita a “dare gas” in ogni situazione anche per lageometria azzeccata. Montaggio adeguato a parte le gomme troppo delicate.

Muldox: rispetto alla Liteville, altra bici usata oggi da me, la Reign ha un’anima meno “diaccosa”. Quindi agile nei tornantini stretti e molto buona nei rilanci (il Maestro non tradisce da questo punto di vista). La molla al posteriore lavora bene, ma il fondocorsa non è raro da raggiungere. Nessun problema a livello di componenetistica, anche se un dente del 32 si è immolato su una pietra ligure.

Ibis Mojo HD
[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_576/5459.jpg[/img]
Diretur: leggera e scattante, con una sospensione posteriore molto sensibile e progressiva. Sulla seconda discesa, bella ripida e tornantosa, i freni con i dischi da 180mm hanno mostrato la loro debolezza. La voglio provare in salita!!

Marco Milivinti: bella esteticamente e curata nei dettagli è super rigida , leggera e veloce nei rilanci. Patisce un po’ le discese veloci e dissestate mentre nello stretto gira che è un piacere. Migliorabili freni, che patiscono le lunghe discese, e accoppiata manubrio e attacco, troppo “xc”.

Liteville 601
[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_576/5460.jpg[/img]
Muldox: intanto c’è da menzionare la cura maniacale per i dettagli funzionali, ma per me che già conoscevo Liteville non si è trattato di una novità. La Liteville ha sfoderato un’anima da dh, molto stabile sul veloce sconnesso e dal funzionamento del carro ineccepibile (sensibile ma progressivo). Più macchinosa della Reign sulle sequenze di tornantini, come era logico attendersi. Anche con la Liteville zero problemi con la componentistica.

Schadrak: Grazie alle sospensioni ben rodate, il comportamento in discesa è ottimo! Buone anche le geometrie che portano ad una guida tutta all’attacco.

Scott Genius LT 20
[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_576/5461.jpg[/img]

Danybiker88: bici molto leggera e reattiva, non sembra quasi di guidare una 185mm. Un vero razzo sui tratti da rilanciare in salita, molto pratico e funzionale il sistema di blocco e riduzione della corsa. Qualche problema con la forcella e un po di difficoltà nella taratura delle sospensioni.

Trek Scratch Air
[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_576/5462.jpg[/img]
Schadrak: Bicicletta molto giocosa, ottima per destreggiarsi nei singletrack. Anche durante le discese veloci si è comportata bene, probabilmente anche grazie alla forcella (Fox 36 talas da 180) utilizzata in sostituizione all’originale.

Diretur: un giocattolo! Le abbiamo messu su la Fox 36 Talas da 180mm Kashima al posto della 36 Float rotta che ci era arrivata e sta bici vola in discesa. Facile da girare, le starebbe bene un manubrio più largo….

Mde Damper Sx
[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_576/5463.jpg[/img]
Danybiker88: Bella bici di chiara derivazione agonistica, specialmente per quanto riguarda il montaggio. Stabile sul veloce e sullo scassato, ma allo stesso tempo piuttosto reattiva sui rilanci e agile nel guidato. Mi ha trasmesso subito un buon feeling… Peccato per il cambio che ci ha costretto a sospendere il test.