[First Ride] Tuning FOX dedicato alle forcelle FiT4

[First Ride] Tuning FOX dedicato alle forcelle FiT4

19/10/2015
Whatsapp
19/10/2015

Autore: Francesco Mazza

FOX ha presentato un aggiornamento pensato per le cartucce idrauliche FiT4 delle forcelle 2016, dedicato a chi desidera un comportamento più performante in ambito race. Non si tratta di un upgrade, anche perchè non avrebbe senso dato che le forcelle 2016 sono appena uscite, ma di un differente setting del pacco lamellare all’interno della cartuccia, che modifica il comportamento idraulico della forcella. Partendo dal presupposto che l’idraulica della cartuccia FiT4 standard è stata ottimizzata per un uso ad ampio spettro che possa accontentare tutti i clienti, dall’amatore al racer, con questo tuning dedicato il comportamento della forcella mira a soddisfare le esigenze dei rider con una guida particolarmente aggressiva, che richiedono determinate performance.

TRC_2334

La modifica è disponibile in due versioni: E16 o E16+. Entrambe offrono il medesimo risultato ma nel caso della E16 il pacco lamellare è studiato per rider dalla corporatura più leggera, mentre la E16+ ha lamelle di diametro e spessore differente, disposte in modo da soddisfare i rider più pesanti. Una piccola ma sostanziale modifica che migliora il comportamento idraulico della forcella, conferendo una curva di compressione differente, con una maggiore sensibilità iniziale e un comportamento ulteriormente consistente nella parte centrale della corsa, per raggiungere una elevata resistenza ai fondocorsa nella parte terminale dell’escursione.

IMG_0838a

I tecnici FOX hanno montato la modifica E16 sulla forcella FOX 34 Fit4 Talas da 160mm in nostro possesso sulla Mondraker Foxy XR che abbiamo in test. La scelta è ricaduta sulla E16 in relazione al peso di 71kg del tester. Il montaggio è stato parecchio veloce dato che i tecnici avevano a disposizione diverse cartucce complete con i vari tune (E16, E16+ e standard) già montati, quindi è bastato sostituire l’intera cartuccia per dotarci della modifica E16. Non abbiamo pertanto un termine di paragone di quanto possa realmente impiegare l’operazione di sostituzione della sola modifica E16/E16+.

TRC_2526

I tecnici FOX ci hanno rivelato che con questi recenti prodotti non è più indispensabile rivolgersi a un FOX Service Center per intervenire anche all’interno della cartuccia idraulica, tuttavia è consigliato affidarsi a mani esperte. Per quanto sia un lavoro fattibile anche nel proprio garage, acquistando solo il kit, il loro consiglio è comunque quello di rivolgersi a un centro FOX autorizzato che è in grado di fare un check up della forcella oltre a montare il pacco lamellare E16 o E16+ con la procedura corretta e utilizzando attrezzi, serraggi e lubrificanti idonei, per far rendere al meglio la modifica ed evitare spiacevoli inconvenienti.

TRC_2531

Abbiamo approfittato della disponibilità dei tecnici FOX per farci sistemare anche quel piccolo inconveniente della cartuccia Talas che la fa murare sul finecorsa, rubando circa 10/15mm di escursione. Si tratta di un banale eccesso di olio di lubrificazione nella cartuccia ad aria, che è stato eliminato. In questo modo abbiamo potuto apprezzare la modifica idraulica nel suo intero valore. Passiamo quindi alla prova sul campo.

TRC_2540

In azione

Il campo di prova è stato Finale Ligure. Abbiamo personalmente scelto il trail in accordo con le indicazioni del personale FOX che ci ha consigliato di mettere alla prova la forcella su un tracciato misto, ma prevalentemente ripido e sconnesso, quindi impegnativo per le sospensioni. La scelta è ricaduta sul tracciato Kill Bill (2+1) che si congiunge poi con il trail di Madonna della Guardia. Chi conosce questi sentieri del finalese sa che la prima parte è ricca di punti ripidi, con un sacco di curve strette e compressioni accentuate che mettono in crisi le sospensioni, mentre la seconda parte è caratterizzata da molta roccia fissa. Un ottimo campo di prova insomma per una forcella montata su una bici da All Mountain.

TRC_2363

Questa la metodologia del test: un primo giro di riscaldamento per capire il tracciato con il nostro setting abituale sulla cartuccia standard. I tecnici hanno rilevato e trascritto tutti i nostri settaggi sulla cartuccia standard, ovvero la pressione dell’aria, i click di ritorno e i click di compressione alle basse velocità. Un secondo giro di ricognizione per valutare bene il comportamento della forcella con la cartuccia standard. Sostituzione della cartuccia con una già dotata di modifica E16. Reimpostate le medesime regolazioni su ritorno e compressione (la cartuccia dell’aria non è stata toccata) si riparte al volo per altre 3 discese a tutta nelle quali ci siamo concentrati sul comportamento della forcella con la nuova cartuccia e a parità di settaggi.

TRC_2503

Premesso che abbiamo apprezzato da subito la cartuccia FiT4 standard, performante e notevolmente migliorata rispetto alle versioni degli anni precedenti, abbiamo notato l’incremento di prestazioni sin dalla prima discesa con la modifica E16. Rispetto alla cartuccia standard, il comportamento della forcella con la E16 permette effettivamente una guida più aggressiva pur mantenendo le doti di comfort che consentono di effettuare lunghe discese senza accusare affaticamento a mani e braccia. La sensibilità iniziale viene incrementata e oltre a un ottimo assorbimento delle piccole asperità permette di mantenere un elevato grip in ogni condizione di guida.

La parte centrale dell’escursione è ancora più sostenuta della versione standard e in generale permette di guidare utilizzando sempre la prima parte di corsa, più sensibile ed efficace per il controllo del mezzo, senza sbilanciare le geometrie della bici. I problemi di affondamento sul ripido e in frenata che affliggevano le 34 fino a un paio di anni fa sono solo un lontano ricordo anche per la versione standard, ma con la E16 la corposità dell’idraulica nella parte centrale della corsa è davvero sinonimo di sostegno. La ruota resta ben salda al terreno anche quando si incassano colpi nei tratti ripidi e sconnessi e questo porta un grande feeling sulla ruota anteriore.

TRC_2427

La guida diventa concretamente più aggressiva e si riescono ad impostare traiettorie più impegnative con la massima affidabilità. Questo sostegno diventa ancora più incisivo nella parte finale dell’escursione, dove la resistenza ai fondocorsa è eccellente. Abbiamo utilizzato tutta la corsa solo in pochi punti del tracciato, dove effettivamente ce n’é stato bisogno, senza per altro avvertire i fondocorsa sulle braccia. Ce ne siamo accorti solo grazie al posizionamento dell’O-Ring di riferimento, che durante la prima discesa abbiamo riportato spesso in basso per capire dove e come sfruttavamo l’escursione. Anche nelle discese che abbiamo affrontato a ritmo elevato e senza sosta dall’inizio alla fine, non abbiamo riportato alcun affaticamento di mani e braccia. Insomma la modifica E16 del pacco lamellare della cartuccia FiT4 mantiene effettivamente quanto promette anche oltre quanto ci aspettassimo. É in grado di trasformare una forcella da All Mountain in una performante arma da gara.

Il service completo viene eseguito da Vittoria, FOX Service Center ufficiale per l’Italia, al costo di 194€. Il service comprende, oltre al montaggio del kit tuning, anche la revisione completa, con rettifica boccole e utilizzo di olio FOX di qualità Gold, per restituire al cliente una forcella nelle migliori condizioni di utilizzo.

FOX Suspensions