Gabbia MPM Exchange: upgrade Made in Italy per cambi SRAM

43
YouTube video

.
[Comunicato stampa]  –  MPM TECH components SRL, oggi introduce in gamma l’esclusiva gabbia Exchange 11 e 12 velocità per i cambi SRAM XX1, X01, GX, NX e compatibile anche con il nuovo AXS.

Questa gabbia ci permette di avere una puleggia superiore da 12 t mentre la puleggia inferiore è maggiorata da 18 denti per aumentare la scorrevolezza e una riduzione della lunghezza complessiva del cambio, diminuendo cosi il rischio di impatti con eventuali ostacoli sul sentiero.

Exchange è realizzata in alluminio 7075 T6, durevole e leggero rispetto agli Standard in commercio, e insieme alle rotelle 12 e 18 denti, anch’esse in Ergal, sono interamente lavorate a CNC. La gabbia Exchange è compatibile con cassette fino a 51t.

Disponibile in 12 colori, personalizzabili tra loro:
– nero
– oro
– rosso
– blu
– arancione
– verde
– verde acido
– giallo fluo
– viola
– titanium
– silver
– azzurro

Acquistabile da subito sul sito http://www.mpm-tech.com/ex

 

Commenti

  1. sgamarco:

    ma ci sarà un errore di battitura...:via!: :down:
    No no nessun errore, tra l altro la copia identica del ceramicspeed si trova su ali a prezzo onesto, magari è di sicuro non così pregiato...
  2. ide84:

    Basta commenti sui prezzi!
    Avete investito in ricerca e sviluppo su un prodotto del genere? No!
    Sapete quanto tempo, campionature, studio e ricerca hanno investito loro? No!
    Sapete quanti ne hanno rotti prima di ottimizzare il tutto? No!
    Sapete quanto hanno dedicato alla industrializzazione del prodotto? No!
    Sapete quanto spendono / spenderanno in pubblicità ecc. o a darlo in mano a qualche pro? No!
    E allora ditemi come fate a dire che è caro...
    A me piace e quando dovrò cambiare le pulegge lo compro sicuro.
    Anche se funziona uguale, posso montarlo in tinta con la bici e poi aiuto il made in italy.
    Bravi ragazzi, prodotto figo ad un prezzo che ritengo onesto.
    Tra l'altro il sito è proprio ben fatto.
    Ad ognuno il suo target.

    Quello che stupisce è che si possa pensare che si guadagni di più vendendo i prodotti low ticket... se individui una nicchia e hai un prodotto di qualità che è interessante perché risolve un problema oppure risponde al bisogno di montare componenti di alto livello o almeno design attraente, vendere a prezzo basso porterà più problemi che soldi in cassa.
Storia precedente

Cannondale Lefty Ocho: analisi tecnica e prova sul campo

Storia successiva

[Video] Vincent Pernin: autunno in bike park

Gli ultimi articoli in News