MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Nuovo MET Parachute: più protezione e senza mentoniera staccabile

Nuovo MET Parachute: più protezione e senza mentoniera staccabile

Nuovo MET Parachute: più protezione e senza mentoniera staccabile

30/12/2013
Whatsapp
30/12/2013

MET ha aggiornato il proprio sito con i nuovi prodotti, e ciò che subito si nota è il nuovo Parachute.

Questo casco era da tempo al centro di discussioni. Il modello vecchio ha il design di un casco da xc su cui è applicata una mentoniera staccabile. Se da un lato sembra un’ottima scelta per l’allmountain, traducendosi in un casco leggero che però protegge i denti, la mentoniera era disegnata in un modo che sarebbe risultato pericoloso se in una caduta si fosse rotta, finendo per fare più male che bene.

parachute

Il nuovo modello del Parachute è un prodotto più maturo, con un disegno decisamente più simile a quello dei caschi integrali che siamo abituati a vedere: quindi una protezione più estesa sulla nuca ed una mentoniera più massiccia.

Il sito MET dice “The parachute chin guard is integrated into the helmet structure thus turning it into a true full-face helmet”. Suppongo quindi che la mentoniera non sia staccabile (ma quanti la toglievano nel parachute modello vecchio?).

E’ comunque molto ventilata e potrebbe fare del parachute un buon casco anche per chi gareggia in enduro.

Il casco verrà venduto con il “MOPOV kit”, che si applica con una brugola e su cui si può attaccare un supporto adesivo per la action cam senza che niente venga incollato sul casco stesso.

Immagine 007

Le taglie sono due: M (54-58 cm) e L (59-62 cm) con pesi rispettivamente di 580 e 630g.

 

Tutti i dettagli su met-helmets-com.

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
Luca82
Luca82

Moooooolto interessante, bisogna solo vedere il prezzo…!?!

fabibike
fabibike

Concordo casco molto bello e sicuramente molto funzionale…..ma il prezzo? mi sa che costicchi…..

David Roilo
David Roilo
stons65
stons65

Non sarà un’integrale però ci va molto vicino! Bello ed…interessante!

Marco Toniolo
Marco Toniolo

il montaggio dell’adattatore per la helmet cam é semplice e funzionale, lo sto provando insieme al nuovo Parabellum

SandroRiz
SandroRiz

MI confermi, come penso, che il MOPOV sia uguale a quello del Golden Eye di Bluegrass ? Previsioni di confronti tra Parabellum e GoldenEye ?

Marco Toniolo
Marco Toniolo

mai provato niente di Bluegrass, mi dispiace

Definito
Definito

Aspetto con ansia i commenti a caldo sul Prabellum, ho intenzione di prenderlo, troppo bello…!
Spero di vedere presto l’articolo…

locolcia
locolcia

Bello!
Io l’inglese lo capisco, quello che non capisco è il perchè una ditta italiana debba avere solo il sito in lingua inglese…bah…

lou_rens
lou_rens

Guardando la foto, mi sembra che la mentoniera abbia davanti due viti come il vecchio modello… E poi quelle due cose che sembrano perni o viti uno appena sotto la vite della visiera e l’altro dietro mi fanno pensare che la mentoniera sia staccabile. Bisognerebbe indagare.

SandroRiz
SandroRiz

No, è fissa. Quando era stato annunciato a Eurobike avevo scritto a MET per chiedere se lo avevano cambiato perché consideravano il vecchio Parachute (che io ho) pericoloso come dice l’articolo. Met così mi ha risposto:

Buongiorno Sandro,
la scelta di fare sul nuovo Parachute una mentoniera fissa non è stata motivata da ragioni di maggiore sicurezza ma dal regolamento della gare di enduro. Infatti, per poter utilizzare il Parachute in queste competizioni, è necessaria la mentoniera fissa.
Prima di prendere questa decisione abbiamo condotto un indagine tramite il nostro sito internet dove il consumatore aveva la possibilità di dare la sua preferenza. Sulla base di questo risultato abbiamo scelto di procedere con la mentonierea fissa che ha raggiunto la preferenza maggiore.
Spero di essere stata d’aiuto a chiarire le sue perplessità e la ringrazio della fedeltà.

spiri
spiri

Molto bello ed interessante. Confermo Marco mai tolta la mentoniera sul mio parachute

crab
crab

Veramente stiloso specialmente quello sul blu.

Alessandromtb80
Alessandromtb80

Veramente bello, come solo un prodotto italiano sa essere;temo che anche il prezzo sia tale…lo comprerei se costasse non più di 120€!

Marco Caracciolo

Bellissimo, mi piacerebbe provarlo. Soprattutto mi piacerebbe sapere se è “respirabile” attualmente uso un Viper MX ma in salita usarlo chiuso è, almeno per me, improponibile a causa della scarsa ventilazione.
Se veramente la mentoniera è fissa e pertanto il casco fosse omologato per le gare di superenduro avremmo davanti un oggetto unico nel suo genere.

Giampi22
Giampi22
Giampi22
Giampi22

Scusate 169,95 sterline

Giampi22
Giampi22

circa 203 euro

stons65
stons65

A questo punto meglio un’integrale! Costa meno!!!

StefanoZili
StefanoZili

Interessante, su hibike a 184€

Daniele77
Daniele77

Questo “nuovo” met da enduro mi senbra la brutta coppia del “vecchio” specialized deviant che uso da anni per fare Enduro.
Ritengo il Deviant perfetto per fare enduro con il suo equilibrato rapporto peso, areazione e protezione non sono mai riuscito cambiarlo nonostante ne ho provati molti. 😉

David Roilo
David Roilo

Secondo me invece è più diverso questo dal Deviant che tutti gli altri tra di loro.
Perchè “brutta” copia?

Daniele77
Daniele77

Copia quello che già ti offre il Deviant mentre ti vendevano e marchettavano gli open per fare enduro io sono sempre rimasto convinto che non c’è di meglio per la nostra sicurezza di un’integrale leggero e areato da attacare sullo zaino nelle lunghe salite che ti permetta di poterlo indossare e respirare nei piccoli e medi rilanci.
Ripeto questo copia in tutto quello che già ti dava il Deviant ma che in pochi che l’hanno usato lo aveva capito forse per moda dettata da aziende e atleti sponsorizzati che correvano l’enduro con open e ora fatalità tornano a integrali magari leggeri.
I punti comuni con il “vecchio” deviant sono questi:
1)Integrale per la maggiore sicurezza.
2)Leggero per il maggiore confort nelle lunghe discese e nel trasporto sullo zaino.
3)Maggiore areazione dai normali integrali da DH per il confort nelle lunghe discese e nei medio/lunghi rilanci.
Chi ha provato un Deviant sa già di cosa stò parlando un casco inadeguato per la DH pura ma già perfetto per l’enduro quando ancora non esisteva. 🙂

gaios73
gaios73

Davvero bellissimo, ma non è pensabile 200 sacchi per un casco “meno solido”, passatemi la locuzione, di uno da FR/DH.

mrityo
mrityo

….belllissimo casco prezzo??? su hibike 179euri circa!!! buon acquisto a tutti ciaoooooo

sunrider88
sunrider88

Idea innovativa una struttura aperta invece del guscio chiuso apre sicuramente un filone interessante,andando oltre al casco di derivazione motociclistica ,loro non pedalano,ma noi sì.

gmcphailt1990
gmcphailt1990

Ciao a tutti,
novità a riguardo del test su questo casco?
Vorrei comprarmi un bell’integrale: non faccio gare di Enduro (per ora) e nemmeno DH (penso mai), ma voglio sentirmi sicuro.
La scelta cadrebbe su un modello degli Airoh, esteticamente stupendi secondo me, ma questo prodotto mi stuzzica e pare avere tutte le carte in regola..

elMaso
elMaso

Io l’ho ordinato il 30 marzo su hibike … la consegna è prevista intorno al 10 giugno … quando arriva vi faccio sapere!!!

train58
train58

Be ti è arrivato???

stons65
stons65

Curioso anche io: chi ce l’ha può postare qualche impressione???

penni39a28
penni39a28

Avevo già il modello vecchio, ed ora ho preso quello nuovo, l’imbottitura è decisamente migliore, trattiene meglio la testa all’interno. Il peso mi sembra simile al vecchio ed è sopportabile. Per ora unico difetto riscontrato dopo un po’ di tempo danno fastidio le stanghette degli occhiali in quanto vengono schiacciate dall’imbottitura

 

POTRESTI ESSERTI PERSO