MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | [Intervista doppia] Diego e Toto

[Intervista doppia] Diego e Toto

[Intervista doppia] Diego e Toto

03/07/2012
Whatsapp
03/07/2012

Oggi vi presentiamo le nuove facce del dirt jumping italiano.
Con un pò di rammarico devo ammettere che questo ragazzi stanno spaccando sempre di più. Hanno ormai un livello tecnico spaventoso, sono giovani, motivati, organizzati e hanno degli obiettivi ben precisi. La scena dirt italiana è ormai loro. A Schio, prima gara italiana di dirt della satgione han fatto 1° Toto e 2° Diego mostrando trick spaventosi con una sicurezza, una confidenza da veri campioni. Sono inoltre ragazzi molto umili, girano per il piacere di saltare con la loro bici e per provare quelle emozioni intense che solo il Dirt sa darti.
Io non posso che augurare loro ogni bene e sperare di vederli a breve nei contest internazionali… Un invito anche alle aziende di bici- vestiti- componenti che sono interessate all’ambiente freestyle. Questi ragazzi han bisogno di una mano per crescere, han bisogno di viaggiare e partecipare ai contest più grossi… diamogli questa mano!!!

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=167415][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=167415&s=800[/img][/url]
Diego (in nero) e Toto (in viola) e le facce più intelligenti che sono riusciti a fare.

Jack: Ciao man. Dicci chi sei, età, da dove vieni e cosa fai nella vita.

Diego: Ciao a tutti!! Mi chiamo Diego Caverzasi, ho 18 anni, vengo da Viggiù in provincia di Varese e sono uno studente.
Torquato: Ciao a tutti! Sono Torquato Testa, ho quasi 19 anni, abito a Monza e per ora studio ( devo fare la quinta geometra)

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=167469][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=167469&s=576[/img][/url] é normalissimo Marialuce, è normale. (cit by I soliti idioti)

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=167536][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=167536&s=800[/img][/url]
ecco un pò di trainig per Diego sul bag jump al pila opening.

J: Come ti sei avvicinato alla mtb e in particolare al freestyle.

D: Ho iniziato molto presto, avevo 9 anni quando venni a conoscenza del Darkglow bike park a 10 minuti da casa (ai tempi era uno dei pochi bike park in Italia).
Dopo la scoperta ho iniziato subito a frequentare l’area con la mia bici da super mercato. Ho passato 2 anni a girare tutti i week end nella pista di 4x del park.
La cosa però iniziava un po’ ad annoiarmi e i salti da dirt erano solo a pochi metri dalla pista di 4x.
Un salto dopo l’altro ho così cominciato a girare in dirt a 11-12 anni e a mandare i primi trick qualche mese più tardi.
T: Quattro anni fa, mentre ero a livigno con i miei genitori, ho visto , passando dalla strada in macchina, una pista piena di salti e paraboliche con gente che scendeva con biciclette simili a moto. Ho subito provato con la mia bici del “supermercato” divertendomi lo stesso un casino! Da lì allora, informandomi, ho scoperto che esistevano anche bici meno costose delle bici da downhill e ho scoperto il dirt che mi ha permesso di girare anche in citta’, non avendo dei miei salti dove girare.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=167586][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=167586&s=800[/img][/url]
Toto in backflip can can, manovra che chiudeva agevolmente anche su terra

J: Toto, te sei un po’ più pazzo e forse più completo come rider (per freeride e street), mentre te Diego più tecnico come dirt rider (basta vedere come chiude flipwhip, 360 tailwhip ecc).
Ditemi un po’ come riuscite ad aiutarvi nella vostra crescita e quanto imparate l’uno dall’altro.

D: Da quando io e Toto ci conosciamo e giriamo assieme abbiamo avuto un progresso ENORME!
Le nostre differenze sono quelle che hai appena descritto e questo dipende dai diversi luoghi in cui viviamo. Ormai però questa differenza è destinata ad annullarsi.
Giriamo ogni week end insieme sia in dirt che freeride e park (quando capita).
Io faccio freeride da solo 2 anni mentre Toto è nato come freerider ed è qui che lui mi spinge ad andare più forte.
In dirt invece siamo più o meno alla pari. Alcuni trick li capisco prima io altri Toto e una volta chiusi stiamo ore a riguardare video per cercare di rubarci i segreti per impararli entrambi al meglio.
T: Beh diciamo che è tutto molto naturale! Ovviamente entrambi abbiamo aspetti differenti, per esempio io cartello molto spesso rispetto a Diego e anche se chiudo un trick non è detto che poi non lo sbagli piu’; Diego invece è molto preciso e quando impara un trick è raro che lo sbagli ancora. Comunque noi abbiamo la fortuna di essere allo stesso livello piu’ o meno e quindi ogni volta che uno dei due impara un trick nuovo l’altro cerca a sua volta di impararne uno nuovo o di imparare lo stesso trick dell’altro.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=167361][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=167361&s=576[/img][/url]
Diego in sgumma, Toto ne approfitta per passarlo sulla linea interna

J: Giri spesso insieme all’altro? Dove giri normalmente, sia da solo, sia con l’altro.

D: Io e Toto ci conosciamo da un anno. Giriamo quasi tutti i week end assieme nel periodo scolastico mentre nel periodo estivo ci vediamo anche in settimana.
Solitamente quando sono solo giro nel park che ho costruito dietro casa. Mi faccio delle session di Step up (ndr, salto con atterraggio più alto della rampa, ottimo per provare trick poiché più sicuro di un classico slto da dirt in caso di caduta) per provare i nuovi trick e poi passo ai dirt più grossi per impararli alla perfezione.
Quando i dirt mi annoiano prendo la bici e pedalo fino a Mendrisio per passare qualche ora al Pump track.
Quando sono con Toto giriamo sempre qui a casa mia oppure andiamo a Livigno o Rovella per fare del buon freeride.
T: Sisi! Io e Diego giriamo spesso insieme ( ogni volta che possiamo). Solitamente giriamo insieme a casa di Diego poichè ha dei bei salti, oppure nei vari bikepark; invece quando non posso andare da Diego ( siccome abitiamo a circa 1 ora di macchina l’uno dall’altro), vado allo skatepark di monza.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=167362][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=167362&s=250[/img][/url][url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=167363][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=167363&s=250[/img][/url]
Interpretazione di un drop, Toto sempre in viola con bici arancio, Diego all black.

J: domanda classica, descrivimi una tua giornata tipo.
D: Nel periodo scolastico mi sveglio alle 6 del mattino e corro a scuola. Torno alle 2 e dopo aver pranzato vado subito a girare.
In estate invece è tutto molto più semplice!! Sveglia alle 9, colazione con molta calma, mattinata al PC per scoprire se qualcuno ha già fatto Quad flip. Dopo pranzo prendo badile e rastrello e sistemo i salti e verso le 4 si inizia a girare!
T: Mi sveglio alle 7 circa, faccio colazione, mi lavo, mi vesto e vado a scuola in moto. alle 14 esco da scuola, torno a casa, mangio e guardo un po’ il computer e alle 3-3:30 mi metto a studiare fino alle 5 circa. Inizio a prepararmi per andare allo skatepark, esco di casa e raggiungo il park piu’ o meno alle 6. Da quell’ora fino alle 8 giro con i miei amici Andrea, Luca,Mattia e molti altri ( tutti in bmx). Arrivo a casa alle 8:30, mangio, faccio la doccia , sto un po’ al computer e poi vado a dormire e sognare qualche nuovo trick!

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=167365][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=167365&s=576[/img][/url][url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=167366][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=167366&s=576[/img][/url]
Interpretazione di un salto con atterraggio flat. condor per Toto, Suicide per Diego

J: Ti senti più un rider da contest o da video? Nel senso, soffri la competizione ma ami fare video e foto ecc o ti esalti durante i contest e la tensione ti fa girare meglio

D: Mi sento più un rider da contest. Mi piace mettermi in competizione e cercare in tutti i modi di sorpassare tutti. La tensione non la sento più, al contrario dei miei primi contest.
Mi piace molto filmare sopratutto quando chi sta dietro la macchina è bravo e veloce. E’ bello rivedersi in HD!
T: inceramente io preferisco girare liberamente senza filmare e senza fare contest perché facendo contest sento ancora un po’ la tensione, anche se quando riesci a fare la run che volevi provi una sensazione magnifica. Per quanto riguarda i video è solo un po’ noioso perché magari devi ripetere lo stesso trick un po’ di volte per permettere al filmer di riprendere bene il trick. Comunque per ora filmare si è anche rivelato divertente siccome Pietro Baraggi ( nostro videomaker) si è rivelato fino ad ora molto veloce e bravo!

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=167574][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=167574&s=576[/img][/url]
Chi l’ha detto che chi fa dirt non sappia scendere bene in dh… Pila World cup section, fatta a fuoco con bici da 140 di escursione…

J: quali sono i tuoi programmi per il futuro dal punto di vista MTB.

D: Per quest’anno finire tutto intero la stagione dei contest. Per gli anni a seguire cercherò di puntare sempre più in alto!
T: Non so ancora cosa sarà la bici nel mio futuro… so solo che girerò ancora per molto tempo perché mi diverto un mondo!

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=167570][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=167570&s=800[/img][/url]
Toto mettila piatta mi raccomando!!!

J: L’FMB world tour è una bella iniziativa per i rider emergenti come te, quest’anno a che gare hai partecipato e come sono andate, raccontaci un po’ anche le emozioni provate a queste gare.

D: Quest’anno ho partecipato a solo 2 contest FMB fin ora. Il primo il King of Dirt di Riva del Garda dove ho concluso all’ottavo posto. L’altro i Natural Games di Millau dove ho finito al secondo posto!
Durante la gare sono ormai molto tranquillo, mi sento a mio agio con l’ambiente. Al Sympatex di Riva ci ero già stato negli anni precedenti ma questa era la prima volta che rimanevo fino alla fine dell’evento. E’ bellissima l’atmosfera che si crea alla fine di tutte le competizioni. Ti ritrovi di fianco come se niente fosse i padri del freeride e del dirt jump!
Ai Natural Games era la prima volta quest’anno. Io e Toto siamo andati come membri del VIBRAM TESTER TEAM (Vibram è lo sponsor principale dell’evento da 4 anni) che ci ha trattati come dei signori. E’ stata una bellissima esperienza.
T: Questa domanda è piu’ per Diego! Io non sono ancora riuscito a fare nulla siccome a riva del garda non sono entrato in finale perché sono scemo; invece ai recenti natural games con vibram durante le prove mi sono incrinato una costola cadendo!! (ndr, però hai vinto la gara di dirt a Schio… chiamalo nulla!!!)

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=167334][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=167334&s=576[/img][/url]
Come si presenta Diego al mattino…

J: In quali altre gare del circuito prenderai il via? Come ti senti al riguardo.

D: Le prossime in programma sono il Chatel Mountain Style e l’Happy Ride di la Poma!
T: Tra 1 settimana cercheremo di sopravvivere allo “chatel mountain style” dopodichè vediamo quali contest sono a noi piu’ comodi per arrivarci siccome non abbiamo nessuno che ci supporti economicamente al di fuori dei nostri genitori!

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=167457][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=167457&s=576[/img][/url]
Classica serata, sexy pigiama party!! Solo per uomini però.

J: Se fossi un giornalista classico ti chiederei se non hai paura quando fai backflip, ma visto che so che non hai paura perchè lo faccio anche io ti chiedo… Cosa pensi quando devi provare sul duro per la prima volta un trick nuovo, magari che in foam pit o sui bagjump ma che non senti ancora così “tuo”, che insomma non sei sicuro di chiudere al 100%

D: La prima cosa che mi viene in mente quando mi sveglio e decido di provarlo in giornata è se mi romperò ancora la clavicola o no. Ho rotto due volte la clavicola destra e quando ci penso mi arrabbio tantissimo perchè nel periodo di stop per il recupero mi sono perso un sacco di contest!
T: Ecco… non penso troppo! Cerco solo di ricordarmi il movimento e poi parto.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=167368][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=167368&s=576[/img][/url] Abbiamo scoperto il segreto, il loro amico Luca, fuori come un terrazzo, spiega come svolgere i trick in piena sicurezza

J: Sei molto giovane, cosa pensa la tua famiglia del tuo sport e come ti sostiene chi ti sta intorno, senti di essere apprezzato dagli altri? Sei d’accordo con me che questa è una grossa motivazione? Dove altro trovi motivazioni per andare avanti a prendere botte e imparare nuovi trick?

D: La mia famiglia mi ha sempre sostenuto anche se all’inizio ha cercato di farmi tirare indietro. Ormai non si preoccupano più molto quando devo partire. La mia voglia di andare avanti a girare e migliorare ora la trovo sopratutto nel confronto con Toto. Senza di lui adesso non saprei fare alcuni dei trik più spessi del mio repertorio. Un’altra parte di motivazione la tirò fuori dalla voglia di stare al passo con i tempi e dimostrare che anche qui in Italia si può fare qualcosa!
T: La mia famiglia mi augura sempre di non farmi male e di non esagerare e mi supporta lasciandomi fare un po’ tutto! Non so se sono apprezzato dagli altri, sono molto felice quando la gente si complimenta con me ma se c’è qualcuno invece a cui non vado a genio me ne faccio una ragione e me ne frego. Ovviamente tutta la gente che ci supporta anche con un solo “ mi piace” sui nostri video o su facebook è di grande stimolo per noi. Le motivazioni che troviamo per andare avanti provengono proprio dalla voglia di stare uno al passo con l’altro e non lasciare che uno superi l’altro !

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=167373][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=167373&s=576[/img][/url] I sgummo!!!

J: So per esperienza che bisogna rinunciare a molte cose per potersi allenare duramente e partecipare a gare e eventi (es fare festa tutti i sabato sera). Come vivi queste rinunce, le senti come delle mancanze o le soddisfazioni che ti da la tua bici ti ripagano ampiamente?

D: Non ho il problema delle feste perchè non mi piacciono per niente, certo anche io ho rinunciato e rinuncio tutt’ora ad alcune cose ma riesco a sopravvivere comunque.
T: Io già di mio non sono un festaiolo e quindi non mi da nessun fastidio saltare feste ecc… preferisco uscire con amici che andare in discoteca o robe del genere.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=167359][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=167359&s=576[/img][/url]
Anche io voglio sgummare!!

J: Ok grazie della disponibilità. Qui di seguito hai il permesso di salutare a modo tuo, fare marchette e ringraziamenti e lasciare un motto che ti contraddistingue. Io ti faccio un grosso in bocca al lupo per il tuo futuro e per le gare che hai in previsione. Spaccate tutto ragazzi!!!

D: Il grazie più grande devo farlo al mio unico sponsor GEAX che mi ricopre di gomme da ormai due anni e spero per molto ancora.
Un grazie a te Jack che ci dai una mano con questa intervista!
A presto rider!!!
T: Grazie a te Jack e a mtbforum.it che ci ha dato questa possibilita’! volevo anche ringraziare il mio unico vero sponsor fino ad ora che mi ha sostenuto e aiutato anche in qualche trasferta: CYRCUS APPAREL e i suoi fondatori Davide Cionini e Alberto Panizzolo. Inoltre volevo salutare anche i miei vari amici e la mia famiglia che mi sostiene sempre! Ciao a tutti!!!

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=167370][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=167370&s=250[/img][/url][url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=167371][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=167371&s=250[/img][/url]
Se tu la metti piatta io la metto storta… ok affare fatto!!

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Notificami
 

POTRESTI ESSERTI PERSO