MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Novità dalla WC di Lourdes

Novità dalla WC di Lourdes

Novità dalla WC di Lourdes

13/04/2015
Whatsapp
13/04/2015

[ad3]

La primavera è sempre un periodo ricco di novità che riguardano bici e componenti. In attesa delle novità più succulente che Marco Toniolo e Ian Collins andranno a scoprire nei prossimi giorni alla Sea Otter Classic, godiamoci qualche anteprima rubacchiata dal nostro inviato Costantin Fiene alla World Cup di Lourdes.

L’ultima evoluzione della bici da DH di Intense: la nuova M16, montata con sospensioni DVO. Non si può negare che abbia un certo fascino. La costruzione è in alluminio. Scopriremo in futuro se si tratta di un preserie al quale seguirà una versione in carbonio, o se l’alluminio è la scelta definitiva.

BM6I2474 BM6I2476 BM6I2477 BM6I2481 BM6I2483 BM6I2484 BM6I2486 BM6I2492 BM6I2498

Devinci presenta qualche modifica sulla Wilson. Un nuovo carro in carbonio sostituisce il precedente che ha presentato qualche piccolo problema e ha indotto la casa canadese a rimandare la distribuzione delle bici 2015. Il nuovo carro è decisamente più strutturato e dà l’impressione di essere molto rigido. Il lato della trasmissione è rimasto simile, mentre dal lato opposto vediamo un importante supporto che rende la struttura triangolare.

233R0846 233R0825 233R0821 233R0817 233R0816

La Scott di Neko Mulally montava dei nuovi pedali Shimano SPD. Piattaforma in resina più sottile del precedente modello, piastre di metallo di protezione sulla piattaforma con 4 pin per lato e sistema SPD che sembra essere leggermente aggiornato per quanto riguarda la forma degli agganci. Speriamo sia stato ridotto anche il peso oltre allo spessore. Probabilmente scopriremo alla Sea Otter se si tratta di un prototipo oppure di un nuovo prodotto che vedremo a breve nei negozi.

BM6I2525 BM6I2523 233R0447 233R0466

[ad12]

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
teoDH

Le Intense sono sempre una bellezza, e se Steber rimarrà fedele all’alluminio diventerà il mio nuovo eroe, oggi come oggi Ancillotti a parte dovessi comprare una DH non saprei cosa comprare, tutto per colpa di questo maledetto carbonio…

Bald
Bald

E cosa ti ha fatto di così male il carbonio? Dio se non sopporto le prese di posizione fideistiche…

gianvito09
gianvito09

hai mai provato una bici in carbonio??

teoDH

3 al momento da DH, più altre da enduro e da 29… per bici da pedalare non ne metto in dubbio i vantaggi, per la discesa non solo non mi da sensazioni migliori nella guida, ma mi rimane il patema d’animo della sua fragilità… se dovessi comprare una BDC la comprerei sicuramente in carbonio, ma una DH preferisco averla in alluminio, se prende una roccia si bozza, al limite comunque si ripara con due saldature, il carbonio lo butti via, e pagare un telaio 3000 euro per vederlo demolirsi con una sassata me lo eviterei volentieri, oltretutto come detto il carbonio da vantaggi in certi ambiti, e probabilmente in ottica race, per un pro che fa gare, ha anche senso in DH, ma per un amatore che gira in bikepark così come su tracce DH e conta di tenere una bici 4/5 stagioni almeno, il carbonio non mi sembra la scelta ideale.

gianni1879
gianni1879

molto bella la Intense, davvero da sbavo.
Con il telaio di alluminio dà l’impressione di essere un bel mostriciattolo

iaio
iaio

io penso che l’utilizzo del carbonio per telai dh non sia giustificato, in rapporto al prezzo e alla riduzione del peso. Per questo motivo, e non per chissà quale credo, se dovessi acquistarne uno sarebbe in al. Intense.

carro82
carro82

non ne sono certo ma credo che l’M9 (alluminio) costi tanto quanto il V10 (carbonio).
cmq secondo me questa M16 é un po’ meno affascinante dell’ M9.
sul fatto che sia superiore , ci mancherebbe, sicuramente é più allineata alla guida attuale

gianvito09
gianvito09

pensi male,la rigidità del carbonio con l alluminio non si raggiunge.più rigidità vuol dire guida più precisa e reattiva.

Bald
Bald

Nel mondo dell’Auto sogniamo telai in carbonio a costo accessibile e qua ci si lamenta se ormai i telai in carbonio sono comprabili… Bah

teoDH

In auto non pigli pietre ogni 5 metri e vai su asfalto… com’è allora che non fanno le moto da cross in carbonio… in realtà non fanno nemmeno i telai da motogp in carbonio…

SuperDuilio
SuperDuilio

A me piacerebbe sapere quanto è diversa la guida di una Dh in carbonio (ruote comprese) da 15,5 kg rispetto alla mia che ne pesa quasi 18! Dev’essere uno sballo….!

teoDH

a parte che a 15.5 ci arrivi anche con l’alluminio, ci arrivavi già 5/6 anni fa, non è che il telaio in carbonio da DH pesi così tanto meno di un telaio di alluminio, il fatto è semplice, le grandi case producono a taiwan, a taiwan di saldatori bravi ne han pochi, e certo nessuno a livello dei leggendari saldatori europei o americani, e il processo di produzione del carbonio è invece ipersviluppato e meno dispendioso…

I telai in carbonio sono più rigidi e assorbono meglio le vibrazioni, quindi trasmettono molto bene la forza in pedalata e sono più “confortevoli” sul lungo tragitto, in compenso la maggior flessibilità dell’alluminio permette di avere bici meno nervose, che perdonano un po’ di più, ma sopratutto resistono meglio agli impatti, se il carbonio è più “duro”, quando si spezza si spezza, e butti via il telaio, l’alluminio prima si bozza, poi nel caso si spezza.

Tupi 60
Tupi 60

a prima vista i nuovi pedali shimano hanno una gabbia in resina che finalmente ha un senso… visto che gli ultimi messi in commercio ne avevano una quasi inutile… ( esclusi ovvio i DX… )

Rick19
Rick19

Ma sbaglio o la Intense ha all’ant. una 26″ e al post. una 27.5″ ?

Teoizhere
Teoizhere

teoDH rulez!

 

POTRESTI ESSERTI PERSO