Nuova Cannondale F-Si

C15_CM2458_01_REP

Cannondale ha presentato ieri la nuova F-SI, la sua nuova bici da cross country. Si tratta di un mezzo pensato per le gare, il successore della Flash 29. Il nome é presto spiegato: F sta per Flash, mentre SI stanno per System Integration, cioè il punto intorno a cui é stata progettata dall’ingegnere tedesco Peter Denk. Attraverso delle originali soluzioni integrate legate a telaio, forcella, reggisella, guarnitura e attacco manubrio, Cannondale ha creato una mountain bike da ruote di 29″ di diametro, molto leggera e allo stesso tempo estremamente rigida e robusta. Lo scopo prefissato da Denk, che non era mai stato un grande estimatore del diametro 29″, era quello di  combinare l’agilità della 26″ alla trazione e stabilità della 29″. Alla fine del progetto, lo stesso Denk si é detto convinto che per le hardtail l’unico formato di ruote che ha un senso é proprio il 29 pollici.

C14_CPCCAMP_AD_2982

Cannondale, tenendo in mente i moderni percorsi di XC della coppa del mondo,spesso tecnici e ripidi, voleva creare una bici più veloce, soprattutto in discesa, e allo stesso tempo veloce in salita per gli sprint, quindi con molta trazione.

Avantreno

Screen Shot 2014-05-30 at 05.18.28

Angolo sterzo: 69.5°, forcella con offset da 55mm (prima erano 45mm). L’offset é stato cambiato per aumentare la stabilità nel veloce e renderla simile a quella di una 26″.

Lefty 2.0

Per fare questo é stata modificata la Lefty, che presenta una nuova struttura oversize più rigida, é più sensibile ai piccoli urti, ha una camera aria più grande per evitare l’affondamento sui tratti ripidi o in frenata, e ha un un flusso dell’olio ottimizzato per una migliore risposta agli impatti a velocità medio-alte. La regolazione del ritorno ha un raggio di regolazione più ampio, mentre quella della compressione alle basse velocità rimane immutata.

C15_FSIFORK_012

A livello strutturale, molto interessanti sono gli attacchi della piastra, che ora variano a seconda della taglia del telaio, per tenere l’anteriore basso senza dover usare attacchi manubrio negativi. Anche il mozzo é nuovo: si tratta del Lefty SM, più largo per aprire la campanatura e aumentare la tensione e rigidità ruota.

Reggisella

C15_FSISEATPOST_1

Il nuovo reggisella si chiama Save 2, é di 50 grammi più leggero del precedente e offre il 20% di maggior flessibilità. La sua Curva di ammortizzazione (se così si può chiamare) é più lineare. La piega che vedete nella foto é stata pensata per dare alla sella un offset in sintonia con la geometria della bici.

Telaio

C15_FSiFRAMESET_1

Come da tradizione Cannondale, il telaio é in carbonio ballistic, la fibra top di gamma usata per la sua rigidità e resistenza agli urti, dotata anche di quello che Cannondale chiama lo Speed Save, cioè una Micro Suspension Tecnology, in parole povere un elevato assorbimento delle vibrazioni e degli urti in parti definite del telaio, quali i foderi posteriorie  il tubo sella. Peso telaio taglia M: 960 grammi

Triangolo posteriore

Screen Shot 2014-05-30 at 05.36.16

Molto interessante é la soluzione adottata per avere i foderi bassi più corti sul mercato delle bici da XC 29″, vale a dire di  429mm. Una misura così corta comporta, di norma, un limitato spazio per la gomma, che va a toccare telaio e deragliatore anteriore. Cannondale é riuscita ad evitare questo problema spostando la trasmissione di 6mm verso destra, progettando:

1) triangolo posteriore asimmetrico con offset di 6mm. Il mozzo si trova così 6mm verso destra, e come conseguenza la tensione dei raggi e la loro lunghezza é identica, dunque la campanatura della ruota simmetrica. La ruota é così più rigida dell’11%, senza dover essere in carbonio o specifica per questo telaio.

Screen Shot 2014-05-30 at 05.37.52

2) Guarnitura spostata di 6mm verso la dx con un nuovo Hollowgram spider con 6mm di offset. Su questo spider si possono montare sia i monocorona come lo SRAM XX1, che le doppie con deragliatore anteriore.

Dicevamo che, in questo modo, i foderi sono i più corti nella categoria xc. Questo comporta che il peso del rider é più centrato sulla ruota posteriore, con più trazione, e allo stesso tempo é più facile alzare l’anteriore e la bici é agile nello stretto.

Dietro la F-SI ha il QR perché é più veloce nel cambio ruota e per Cannondale non ha influenza sulla rigidità del carro posteriore su una front. Su una full i foderi si muovono, sulla front no.

C14_CPCCAMP_AD_3689

I test al banco

Un ingegnere tedesco non sarebbe un ingegnere tedesco se non facesse dei seri test al banco, possibilmente in Germania. È così che Peter Denk ha fatto testare il telaio e il sistema integrato dalla tedesca Zedler, azienda leader nel settore dei test indipendenti. Il test era comparativo, e le bici scelte per il paragone erano la Canyon Grand Canyon CF slx, la Cube 29 SHPC Elite, la Specialized Stumpjumper S-Works e la Scott Scale 900 premium.

I risultati che Cannondale ci ha presentato parlano del telaio più leggero, lo F-SI appunto, e del sistema più leggero, dove sono stati pesati telaio, forcella, reggi, guarnitura, BB e serie sterzo. La F-S1 arriva a 4.400 grammi, seconda Specialized con 4.600 grammi. Anche nei test di rigidità la F-SI si é qualificata prima, e questa é una cosa abbastanza interessante perché di solito il sistema più pesante é quello più rigido: non per niente, la seconda qualificata é stata la Cube, che però aveva il sistema più pesante, seguita degli altri sistemi a scendere con il peso.

C15_FSI_Garda_5602

La gamma

Questi sono i 4 modelli di F-SI che troverete sul mercato a partire da settembre 2014. Attenzione che i prezzi sono puramente indicativi e non sono il listino!

2015_C_F-Si_Bike_Sheets-1

F-Si 29 Carbon Black Edition (Di2): € 9,999
Sul nuovo Shimano Di2 potete leggere un articolo dedicato qui.

2015_C_F-Si_Bike_Sheets-2

F-Si 29 Carbon Team: € 6,999

2015_C_F-Si_Bike_Sheets-3

F-Si 29 Carbon 1: € 5,299

2015_C_F-Si_Bike_Sheets-4

F-Si 29 Carbon 2  € 4,499

Sui pesi del telaio e delle bici complete dovete attendere qualche ora. State sintonizzati perché oggi la proviamo ad Albstadt, dove si corre la quarta tappa di coppa del mondo di XC!

C15_FSI_Garda_5353

Storia precedente

[Video] Come trasformare un mucchio di terra in un dirt jump park

Storia successiva

Cosa succede, Marco Aurelio Fontana?

Gli ultimi articoli in News

La miniera

Le miniere di carbone del Belgio, da dove proviene Thomas Genon, il protagonista di questo video,…