GT Grade

Nuova GT Grade

18

La GT Grade è stata una delle gravel più amate sin dalla sua prima presentazione anni fa. Il marchio americano oggi ha pronta la nuova versione.

GT Grade



.

[Comunicato stampa] Dalla sua introduzione nel 2014, Grade ha spinto un po’ più in là i confini della guida avventurosa. Questa bicicletta gravel in carbonio ha fatto scalpore quando è stata lanciata, vincendo numerosi premi del settore. Nel 2019, ci siamo spinti ancora oltre, ridisegnando il telaio con i nostri foderi sospesi nel Triple Triangle e, ancora una volta, i riconoscimenti sono arrivati, essendo stati nominati Gravel Bike of the Year da Bike Radar e Bike Rumor. Dolci allori, vero? Bene, non ci stiamo riposando su di loro! La pioniera del gravel – Grade – è ora più ambiziosa che mai, con un nuovo telaio, caratterizzato da 30 mm di “Gravel Travel”, geometria evoluta, maggiore spazio per gli pneumatici, passaggio cavi interno e un’ampia protezione del telaio per quando la strada finisce e inizia il divertimento.

GT Grade

Nuovo telaio in carbonio con Dual Fibe r Dynamics

Hi Mod dove conta – Giunzione headtube con TT e DT per la rigidità torsionale, salita e sterzata, Giunzione BB a DT e foderi orizzontali per trasferire la potenza della pedalata Low Mod al centro del TT, centro ST e Seat Stays per una maggiore conformità, comfort e “Gravel Travel”

GT Grade

Mid mod ovunque
Dual Fiber Dynamics (DFD): situato nel Triple Triangle’s con foderi galleggianti – una combinazione di basso modulo, resistenza, fibre di vetro a filo lungo modellate in modo ottimale e poi avvolte in carbonio per una maggiore resistenza e transizioni fluide.

GT Grade

Triple triangle

Il Triple Triangle™ di GT è stato aggiornato in questo telaio Gen 3 con una connessione più lunga e robusta al TT per suportare la rigidità torsionale complessiva pur mantenendo le caratteristiche di guida eccezionalmente fluide della Grade. Volevamo anche consentire ai riders di avere più escursione sui loro reggisella telescopici, il che significa tubo verticale più corto. I tubi più corti generalmente hanno meno flessibilità quindi per l’ottimizzazione del triple traingle era fondamentale fornire caratteristiche di conformità non meccanica leader della categoria.

GT Grade

Il tubo sella inferiore della nuova Grade è stato implementato per consentire ai riders spazio extra per il dropper post pur mantenendo abbastanza spazio per borraccia, borse o altri oggetti utili.

GT Grade

30mm di “Gravel travel”

Attraverso la progettazione del nostro Triple Triangle con foderi sospesi siamo in grado di ottenere 30 mm di “Gravel Travel” senza paracolpi in gomma, perni o elementi meccanici. Conosciamo i riders che preferiscono eliminare o limitare potenziali guasti o manutenzione non necessaria, quindi per noi era fondamentale progettare soluzioni ponderate per migliorare la qualità di guida.

GT Grade

Geometria GT Grade

Allestimenti e prezzi GT Grade

GT Bikes

Commenti

  1. Non sono un amante del genere ma non posso negare che questa sia molto molto bella, soprattutto grazie alla soluzione tecnica sui foderi alti, che oltre che funzionale dona un certo slancio.
  2. Joloh:

    ma sbaglio o leggo fibra di vetro?
    Ha sempre avuto i foderi alti in fibra di vetro, ancora dalla prima versione.

    Bella, la nuova Grade (uso ancora la prima versione), e una volta tanto senza colorazioni troppo pacchiane, che GT aveva cominciato ad usare a mani basse! :loll:

    E anche GT, vedo, abbandona il press fit in favore del BSA, finalmente, e speriamo il PF defunga del tutto, sparendo dall'universo quanto prima! :prega:

    Ps: leggendo le specifiche sul sito GT, vedo codifiche strane per alcuni componenti shimano, tipo HG5001 per il pacco pignoni 11-34 e RX6001 per la guarnitura. Che sia il nuovo GRX?

    Ps2: finalmente delle protezioni al telaio zona movimento centrale...
  3. Gianz:

    E anche GT, vedo, abbandona il press fit in favore del BSA, finalmente, e speriamo il PF defunga del tutto, sparendo dall'universo quanto prima! :prega:
    il classico esempio di un sistema che è andato bene per decenni, è stato abbandonato, salvo poi ricomparire (chissà perchè...)
    facendo i dovuti scongiuri dato che la mia zaskar carbon è pressfit, ma finora problemi zero
Storia precedente

Vinci un posto alla All Around EMTB 2023

Storia successiva

Brandon Semenuk: Array

Gli ultimi articoli in News

Brett Rheeder: Circles

Dal deserto di Atacama a Queenstown, alla ricerca di pendii intonsi da percorrere, alle sessioni di…