Quanto è importante il peso di una bici?

Quanto è importante il peso di una bici?

Daniel Naftali, 17/12/2020

Il peso di una bicicletta fa davvero la differenza in termini di prestazioni, o alleggerisce solo il nostro portafogli? Vediamo quanto puòi influire sul sistema bici + ciclista e soprattutto vediamo quali componenti meritano la nostra attenzione, e i nostri soldi, quando si parla di peso.

YouTube video

 

Avete già provato ad alleggerire la vostra bici? Se sì, siete stati soddisfatti dei risultati o potevate usare i soldi in altro modo?

 

Commenti

  1. Per andar più forte in salita ci sono solo due cose su cui lavorare: cerchi ma soprattutto gomme.
    Upgradare qualsiasi altro componente (anche se può dare delle "sensazioni") non fa alcuna differenza misurabile sistematicamente al cronometro, almeno per un amatore.
    Poi tirare giù la panza e/o iniziare ad allenarsi con cognizione sono soluzioni estremamente più efficaci, insomma solite ovvietà...
  2. gianluca1989:

    Secondo me il peso deve essere proporzionato a peso e potenza del ciclista.
    mi ricordo un articolo di tanti anni fa che appunto parlava di questo concetto. la proporzione del peso del biker e bike a seconda delle discipline.
  3. Ho sempre preferito avere una bici un po' più pesante, ma più robusta.
    Tempo fa discutevo con un paio di amici relativamente le nostre bici: io con telaio in acciaio e forca rigida in carbonio, l'altro front XC in carbonio e forca RS a steli rovesciati, l'altro con una trail da 13kg, non ricordo che escursioni. Alla fine io e quello con l'XC guadagnavamo qualcosa in salita, ma non chissà cosa, mentre l'altro poteva darmi 30 secondi/ 1 minuto su discese scassate importanti, dove poteva mollare la bici. Ma essendo in compagnia ci si aspettava comunque.
    Mi han chiesto di provare la bici e sono rimasti stupiti dalla "morbidità" del telaio, che non risponde in maniera rigida come un carbonio. E sui lunghi giri sta cosa la senti, molto più del peso. Quei giri che con il telaio in alluminio e forca ammortizzata mi scassavano spalle e braccia, ma che con l'acciaio e la rigida in carbonio nemmeno mi accorgo di fare.
    E' vero che se hai meno peso da tirarti dietro fai meno fatica, ma è sempre e solo una questione di fatica: la questione del peso in meno la senti tutta se e quanto passi dal cancello alla bici leggerissima, e probabilmente la sentirai per qualche tempo, in tutti i 2 i versi. Poi il fisico si abitua, perde la massa muscolare in più, e anche la bici leggera diventa pesante.
    Di mio preferisco spendere cifre umane per la bici... spendere 1000€ in più per perdere 300 gr, bah, mi fa sorridere. A volte più che con le persone mi sembra di parlare con bilance di precisione che girano in bici... ma davvero ci si accorge di 100/200/500 gr di differenza? Io con la gravel non mi rendo conto se ho 1, 2 o 3 borracce a seguito, e non è che se lascio a casa 2 borracce su 3 faccio il nuovo KOM su Strava, figuriamoci perdere peso sul telaio...
    Le ruote, quelle si, te ne accorgi: quando ho sostituito le SunRinglè di base (mai più simili ruote!) con delle Damil, beh, la bici è diventata un'altra cosa, ci son rimasto male a vedere il cambiamento. Così ti guardi attorno, cominci a riconsiderare il mercato, e scopri che con le bici ti truffa come si faceva con i pc anni 90, che montavano un processore costoso, e poi te l'azzoppavano in 16 modi diversi. Con le bici è identico: telaio in carbonio ad alto modulo, forcella FOX 32 Kashina da 1000€, cambio XT e poi freni della mutua da 30€ e ruote di ghisa.

    Quindi, riassumendo, preferisco spendere soldi per togliere 10 kg dal sottoscritto, che 1 dalla bici... ci guadagnamo tutti, soprattutto il C/C!
 

TRAININGS AND ROUTES