Schurter batte il record di vittorie in coppa del mondo XC

16

Nino Schurter entra ancor di più nella leggenda assicurandosi il record di vittorie in coppa del mondo di XC: ben 34! Fin ad oggi infatti lo svizzero condivideva il record con Julien Absalon, ma a Lenzerheide, davanti al suo pubblico, ha colto la vittoria decisiva per staccare il francese. Era la prima volta che usava le sospensioni elettroniche Flight Attendant in coppa del mondo.



.

Il campione del mondo in carica Nino Schurter (SCOTT-SRAM MTB RACING TEAM) ha attaccato presto, estendendo il suo vantaggio per tutta la gara e conquistando la sua 34a vittoria da record in Coppa del Mondo sul suolo di casa e cementando il suo posto nei libri di storia di questo sport. Nel frattempo ha conquistato la maglia di leader della classifica generale.

Il sudafricano Alan Hatherly (CANNONDALE FACTORY RACING) è stato il più veloce del gruppo di inseguitori in uno sprint finale, con 15 secondi di ritardo da Schurter e il francese Jordan Sarrou (TEAM BMC) in terza posizione.

Schurter ha commentato così la sua vittoria da record: “Non c’è sicuramente posto migliore di questo. Mi ci è voluto molto tempo per arrivare a 34 vittorie. Non vedevo l’ora di partecipare a questa gara, per correre un’ultima volta a Lenzerheide. Era già emozionante sapere che forse non avremmo più corso qui. Volevo dare il massimo e sperare di vincere qui. La folla è stata pazzesca. Oggi mi hanno decisamente spinto. Sentire la gente, l’energia, mi ha dato molto. Mi piacciono molto questi momenti. Devo ringraziare tutti coloro che sono venuti a fare il tifo per me, tutti i tifosi e Lenzerheide. È pazzesco“.

Il secondo classificato Alan Hatherly ha parlato dopo la gara, dicendo: “Ho fatto questa gara molte volte e ho vinto qui i Campionati del Mondo come U23, quindi so come correre bene su questo percorso. Ho visto che il ritmo era alto fin dall’inizio, ma sapevo che alla fine sarebbe rallentato. Ho cercato di mantenere il ritmo e di non perdere di vista la testa della corsa. Ho cercato di risalire fino ai primi posti. Verso la fine ho sofferto di crampi, ma avevo ancora le gambe per fare lo sprint e conquistare il secondo posto. Mi sento bene per Leogang dopo la giornata di oggi. È stata una settimana difficile per me. All’inizio della settimana ho avuto una caduta che mi ha lasciato il ginocchio molto gonfio, poi una stupida caduta nello short track che mi ha danneggiato alcune costole. Riuscire a ribaltare la situazione, è incredibile“.

Jordan Sarrou ha dichiarato: “È stata una gara dura, le Coppe del Mondo sono sempre a tutto gas. È stata una volata davvero frenetica. Negli ultimi giri ho faticato un po’, ma sono riuscito a sprintare per il terzo posto, quindi sono contento. Quarto a Nove Mesto, secondo venerdì e terzo oggi. Spero di poter fare meglio in Austria“.

Luca Braidot è stato vittima di una brutta caduta che lo ha costretto al ritiro:

Podio XCO Men Top 5
Nino Schurter (SUI | SCOTT SRAM MTB RACING TEAM) 1:24:04
Alan Hatherly (RSA | CANNONDALE FACTORY RACING) 1:24:19
Jordan Sarrou (FRA | TEAM BMC) 1:24:20
Thomas Griot (FRA | CANYON CLLCTV) 1:24:20
David Valero Serrano (ESP | BH COLOMA TEAM) 1:24:24

Classifica generale
Nino Schurter (SUI | SCOTT SRAM MTB RACING TEAM) 475 Points
Jordan Sarrou (FRA | TEAM BMC) 410 Points
Thomas Griot (FRA | CANYON CLLCTV) 336 Points
Thomas Pidcock (GBR | INEOS GRENADIERS) 330 Points
Alan Hatherly (RSA | CANNONDALE FACTORY RACING) 328 Points

Risultati completi uomini

Donne Elite XC

Nella gara Elite femminile è stata la campionessa europea Loana Lecomte (CANYON CLLCTV) a dimostrare di possedere la maggiore abilità e potenza, battendo la campionessa nazionale olandese Anne Terpstra (GHOST FACTORY RACING) al secondo posto con un margine di 18 secondi. La campionessa nazionale svizzera Alessandra Keller (THÖMUS MAXON) ha lasciato Lenzerheide con la medaglia di bronzo.

Loana Lecomte ha commentato così la sua vittoria svizzera: “Ad essere sincera, non so come ho fatto oggi. Nelle ultime settimane ho avuto molti dubbi e per me è stato difficile. Dopo lo short track avevo molte sensazioni negative, ma Jolanda Neff mi ha aiutato molto. Oggi volevo solo divertirmi con la mia moto e ho vinto la gara, non posso crederci“.

L’obiettivo più grande dell’anno per me sono i Campionati del Mondo, quindi il mio allenamento è orientato a questo. Continueremo a lavorare su questo. Spero che nelle prossime settimane sarò nella stessa forma o meglio“.

Anne Terpstra, seconda classificata, ha dichiarato: “La gara è stata velocissima. Quando si corre in gruppo è molto diverso da quando si corre da soli, c’è molto da fare. Mi sono divertita e preferisco gare come questa, quando sono frenetiche. Mi sono davvero divertita“.

Nell’ultimo giro non ho cercato di fare qualcosa in più. Ho cercato di recuperare dove potevo e di stare il più vicino possibile a quella davanti a me. Non mi aspettavo di superare Pauline su quella salita, ma credo che stesse facendo fatica. Da quel punto in poi la strada per il traguardo era lunga e io ero sicuramente in difficoltà“.

La terza classificata Alessandra Keller ha dichiarato: “Il pubblico era presente e fino all’ultima curva ero quarta. Ho cercato di dare il massimo e alla fine sono riuscita a superare Pauline. Arrivare terza dopo un arrivo in volata è fantastico. Grazie a tutti quelli che hanno fatto il tifo. È stato fantastico“.

Risultati XCO Women Top 5
Loana Lecomte (FRA | CANYON CLLCTV) 1:24:41
Anne Terpstra (NED | GHOST FACTORY RACING) 1:24:59
Alessandra Keller (SUI | THÖMUS MAXON) 1:25:13
Pauline Ferrand-Prévot (FRA | INEOS GRENADIERS) 1:25:20
Puck Pieterse (NED | ALPECIN-DECEUNINCK) 1:25:35

Classifica generale
Puck Pieterse (NED | ALPECIN-DECEUNINCK) 466 Points
Loana Lecomte (FRA | CANYON CLLCTV) 457 Points
Pauline Ferrand-Prévot (FRA | INEOS GRENADIERS) 440 Points
Alessandra Keller (SUI | THÖMUS MAXON) 430 Points
Anne Terpstra (NED | (GHOST FACTORY RACING) 394 Points

Risultati completi donne

U23 uomini

Risultati completi U23 uomini

U23 donne

Risultati completi U23 donne

Commenti

  1. Grandissima vittoria

    sono saltati uno dopo l altro, schwarz ma si sapeva, albit idem, il rivale svizzero, il francese, haterly, braidot

    bellissima partenza anche
  2. Semplicemente una leggenda, un mito di questo sport!!

    L'esempio perfetto di impegno, serietà e presumo anche una profonda passione per la MTB!
  3. enri9:

    su youtube ci sono le gare complete senza audio però

    certo che chi guidava il drone dietro ai piloti in mezzo agli alberi è già in gamba
    una qualche pianta l'ha schivata all'ultimo momento
    dici i video sulla pagina della UCI ?
Storia precedente

Una mamma, un esordiente negli elite e un italiano junior sbancano Lenzerheide nella DH

Storia successiva

Avete guardato le dirette delle gare di coppa del mondo?

Gli ultimi articoli in Race Corner