Mike Sinyard

Specialized: Mike Sinyard lascia la posizione di CEO

8

Mike Sinyard, fondatore di Specialized, lascia la posizione di CEO, ma rimane in azienda per continuare al sua visione del brand. I dettagli nel comunicato.

[Comunicato stampa] 48 anni dopo la nascita di Specialized, il suo fondatore, Mike Sinyard annuncia la nomina di Scott Maguire, nuovo CEO. In quanto Fondatore, Presidente e Chief Rider Advocate, Mike rimane pienamente coinvolto come leader visionario del Brand. Il nostro sogno è sempre stato quello di creare “Specialized Forever”, il che significa garantire che Specialized esista per sempre, più a lungo di qualsiasi individuo, compreso Mike stesso. Scott avrà le responsabilità di gestire l’azienda, riportando a Mike. Specialized rimarrà un’azienda indipendente, guidata dalla passione con la libertà di investire.

Scott arriva da Dyson dove ha trascorso diciotto anni in diverse posizioni di leadership. Tra queste SVP Engineering & Operations e per ultima il ruolo di Chief Operating Officer, un incarico ricoperto negli ultimi due anni. Scott ha conseguito un master in Product Design Engineering all’Università di Glasgow e alla Glasgow School of Art.
“Mike ed io ci siamo trovati fin dall’inizio.

Entrambi arriviamo da famiglie di lavoratori che hanno dato a ciascuno di noi la convinzione che, con il duro lavoro, l’ingegno e la collaborazione, i sogni diventano realtà,” dice Scott. “Sono estremamente entusiasta dell’opportunità di guidare questo iconico brand nel futuro. Non c’è mai stato un team così forte nel settore delle biciclette e il motore dell’innovazione, il prodotto e la distribuzione di Specialized non hanno eguali. Abbiamo tutto ciò di cui abbiamo bisogno per fornire prodotti, esperienze e servizi che contano per i ciclisti di tutto il mondo e influiscono su un cambiamento globale positivo”.

“Ora ho più energia che mai”, ha detto Mike. “La gestione delle attività da parte di Scott, mi permetterà di concentrarmi su un servizio migliore ai ciclisti, fornendo loro prodotti, servizi ed esperienze che non hanno mai immaginato”.

“Specialized è ciò che è oggi grazie alle nostre persone, ai nostri ciclisti e ai nostri Rivenditori.” dichiara Mike. “Imparare è un processo che fa parte di chi siamo. Questo è sempre stato parte del modo Specialized. Sono anni che cerco il leader ideale per Specialized; Scott è perfetto perché integra capacità progettuali, ingegneristiche, esperienza nella supply chain ed eccellenza operativa per promuovere un’innovazione significativa per clienti e dipendenti. Inoltre, Scott integra e sfrutta i punti di forza di persone e culture diverse per ottenere semplicità dalla complessità.”

La nostra intervista con Mike Sinyard.

 

Commenti

  1. Mah, mi son letto anche l'intervista. Marchio mai piaciuto e lui trovato sempre antipaticissimo.
    Devo ammettere però che sul pedalabile uso da dieci anni una sella specialized e ho trovato ottimi i loro copertoni
    Bici loro mai... non so, è un brand che mi fa l'audi delle bici...

    Di sicuro persona di successo e passione.

    Non so ( e qua mi arrivano le secchiate), secondo me tutti questi guru ( lui, jobs e ehm... Ferrari) han messo su marchi basati su una promessa di esclusività che onestamente non condivido. Esclusività figlia forse di un non sapere stare con gli altri.

    Perdonate la caduta intimista
  2. Secchiate no, ma di solito chi ha il sospetto ha il difetto.
    Poi…magari non ti conosco ed effettivamente specialized ferrari jobs ti evitano di proposito e c'hai ragione.
Storia precedente

Come misurare correttamente la pressione delle gomme

Storia successiva

UCI DH World Cup 2022: tutto quello che dovete sapere

Gli ultimi articoli in News

La miniera

Le miniere di carbone del Belgio, da dove proviene Thomas Genon, il protagonista di questo video,…