Strava si rimpicciolisce

77

La più popolare piattaforma social per sportivi, ciclisti e podisti in particolare, Strava, sta tagliando tra il 14 ed 15% dei propri dipendenti, come riferito da alcuni impiegati attuali ed ex-impiegati.

La notizia giunge in un momento in cui varie compagnie del settore high-tech hanno annunciato tagli del proprio personale. Nel caso di Strava si tratta del licenziamento di almeno 40 dipendenti, inclusi product designers e product managers. Negli ultimi 10 anni Strava ha ricevuto finanziamenti privati per oltre 150 milioni di dollari e conta più di 100 milioni di atleti registrati alla propria piattaforma, suddivisi in 195 paesi, i quali hanno registrato più di 7 miliardi di attività.

Al momento Strava conta 400 impiegati nelle sue diverse sedi: San Francisco e Denver negli USA,  Bristol in UK e Dublino in Irlanda.

Commenti

  1. jk_biker:

    Sarà ,ma prediamo ad esempio il lato gaming: tra i miei figli, nipoti e amici vari quasi tutti hanno la ps4 o 5 ma nessuno si è fatto regalare il visore della sony. Noto che mentre giocano stanno al telefono con gli altri, saltando da una piattaforma all'altra ma col libro di scuola aperto...(:rosik:) sarà quello il motivo? Insomma non mi pare abbia sfondato come soluzione. Mettiamoci anche che FB non lo usa nessuno di loro , mi dicono roba da vekki (scritto proprio così). Per me il destino (declino) di zuccon è segnato , il tempo sarà galantuomo
    Zuccon , il fondatore di Fb ha anche instagram..

    Comunque il mondo metaverso e visori è ancora agli inizi ed è ovvio che sembra assurdo che in futuro si diffonderanno.. è stato così per tutte le tecnologie che hanno cambiato il mondo..
    Può essere che chi in questo momento ci sta credendo e ci sta lavorando saranno i ricchi di domani.. se ci inizi a credere magari tra 10 anni quando il business si è già affermato ecco che non c è più trippa per gatti..
  2. Io piuttosto che viaggiare col visore esco di casa con la mia mtb e mi godo l'aria il tramonto l'aria del mio mare e delle mie montagne a pochi km da casa.
  3. lorenzom89:

    CUT.. oppure potrebbe nascere un altra nuova "moda" di fare sport per cui smettermo di usarlo..
    Per fare sport ci sono 2+1 cose essenziali (enrgia muscolare, destrezza e un po' di attrezzatura), tutto il resto è suprefluo, anche se ha il suo perché, ma soprattutto determina l'impatto economico. P.es. per correre mi bastano un paio di scarpe e un minimo di abbigliamento (50Euro?) ma ovviamente posso spendere molto di più con marchi blasonati, accessori vari e arrivare anche a 500Euro o più.

    Tuttavia, come sappiamo, la passione alimenta soprattutto il superfluo, anche se dopo un po' ci accorgiamo che le soddisfazioni che ci ripagano derivano dalle esperienze fatte e non dagli "accesori" utilizzati. Dopo un po' ci si stanca dello Strava di turno, del cardiofrequenzimetro, del tracciamento GPS, di filmare ogni scoreggia con la GoPro o col drone (a parte chi lo fa di mestiere) ... perché l'esperienza vissuta non ha prezzo...

    MauroPS:

    CUT
    Strava è un app valida ma non indispensabile, quando i soldi mancano le cose non indispensabili sono le prime a saltare.
    ... infatti il superfluo è volubile ed effimero come la sua necessità. La passione ci farà calvalcare una nuova moda quando saremo stufi di quella precedente o quando ci servirà della "nuova motivazione" per fare sport ... sempre che ci sia la disponibilità finanziaria.

    Personalmente buona parte della motivazione la trovo nella condivisione (non quella virtuale che è un surrogato) con gli amici e il resto nel bene che fa alla salute del fisico muovermi, e dell'anima ad essere il più possibile a contatto con la natura.

    Strava, come altri "accessori", fa parte di un ciclo (più o meno lungo) che fa il suo tempo e che passa da novità ad abitudine a declino.
Storia precedente

Bici della settimana: la Scott Spark di SeFossiMarco

Storia successiva

[Video] Fabio Wibmer in street con le sue nuove scarpe

Gli ultimi articoli in News

Corona in titanio 5DEV

5DEV è una piccola divisione che si occupa di prodotti MTB all’interno dell’azienda 5thAxis di San…