[Test] Scarpe Specialized 2FO Roost Clip Mountain

[Test] Scarpe Specialized 2FO Roost Clip Mountain

Marco Toniolo, 05/08/2021

Specialized ha presentato le scarpe 2FO Roost Clip Mountain a novembre 2020. Ho cominciato ad usarle assiduamente a partire da febbraio, e con “assiduamente” intendo che ho quasi solo usato questo paio di scarpe fino ad oggi. Il loro colore ormai tendente al marrone e l’usura delle varie parti ne sono la testimonianza.

Dettagli

  • Suola e soletta Body Geometry.
  • Piastra interna in nylon rigido Lollipop™.
  • Suola SlipNot™ in gomma.
  • Possibilità di montare le tacchette più indietro di 4mm rispetto allo standard.
  • Pelle sintetica.
  • Suola intermedia di polietilene espanso EVA.
  • Calzata ampia.
  • Compatibilità con i sistemi di aggancio rapido del pedale a due viti.
  • Taglie: dal 37 al 47, senza mezze misure. Taglia ii prova: 42
  • Peso rilevato con tacchetta Crank Brothers: 398 grammi per scarpa.
  • Prezzo: 119€

La prova

Il motivo per cui le ho usate così tanto è semplice: sono comode, leggere, con una suola sufficientemente rigida per pedalare anche giri lunghi, e sono una buona via di mezzo fra traspirabilità e protezione del piede anche contro il freddo che si può trovare in montagna d’estate. Inoltre la suola ha un buon grip, con lo sgancio rapido ben incassato di modo da poter camminare su terreni impervi senza scivolare.

Quando erano nuove non ho avuto particolari difficoltà di “rodaggio”, nel senso che è stato facile agganciare e sganciare il pedale senza che questo andasse ad impigliarsi nella suola. Questo grazie alla forma smussata della suola in prossimità dello sgancio rapido, e al diverso disegno nella parte fra sgancio e pedivella, pensato proprio per non andare ad impigliarsi nei pedali.

La protezione in punta e sul tacco non è così pronunciata come su altri modelli anche della stessa Specialized, ma ha sempre fatto bene il suo lavoro, proteggendo le dita dei piedi dalle pietre alzate dalla ruota anteriore.

La tomaia è traspirante e si asciuga in fretta, anche perché tutta la sua struttura è piuttosto sottile e lontana da certe scarpe simil-ortopediche di un marchio ben noto che offre sì protezione, ma in caso di pioggia diventano dei mattoni che impiegano giorni e giorni ad asciugare. È proprio uno dei motivi per cui le 2FO Roost Clip Mountain mi sono piaciute: quasi non sembrano delle scarpe da mountain bike.

La scelta dei lacci come sistema di chiusura sicuramente aiuta a conferire questo look da scarpa di tutti i giorni, per evitare che si impiglino nella bici Specialized ha messo un elastico in cui infilarli. Inutile dire che è più facile riparare un laccio rotto che non un Boa.

Se c’è un difetto che devo proprio trovare, è la mancanza delle mezze misure. Di solito porto un 42.5, le scarpe in prova sono un 42. Pensavo fossero troppo piccole, ed invece si sono rivelate perfette: anche in camminata non vado a toccare la punta con le dita dei piedi. La calzata è comoda, con molto spazio per le dita dei piedi, ideale quindi anche per chi ha una pianta del piede larga. Il tallone è tenuto bene in sede e non tende a scivolare verso l’alto.

Le solette sono body geometry. Sono disponibili in diversi livelli di supporto dell’arco plantare, acquistabili sul sito Specialized o in negozio. Quelle neutrali che ho usato io sono molto comode. In foto vedete la bombatura del metatarso, pensata per facilitare la circolazione sanguigna ed evitare che il piede si addormenti quando si pedala.

Specialized.com

 

Commenti

  1. Rispetto alle Mallet E che hai usato in precedenza come ti sei trovato?
    Sto cercando un paio di scarpe per sostituire le mie 2FO cliplite di 3 anni che si stanno distruggendo e che sono un po' croce e delizia, ottima rigidità in pedalata per me ma un po troppo ridige come struttura in calzata e poco grip a piedi soprattutto se umido...
    Grazie
  2. Mi lascia perplesso la suola così "piatta", mi da l'idea di suola "scivolosa" e scomoda...per intenderci mi ispirano di più quelle vibram
  3. matteo1993:

    Ciao Marco! Una domanda. In versione clip,Se dovessi scegliere tra la versione roost e la nuova versione dh, per un utilizzo principalmente trail enduro (su una spectral 29), con una paio di uscite all’anno in park, quale prenderesti? Perché ho letto il first ride della nuova versione dh sul mag e ne parlate bene ma non vorrei che la suola fosse troppo rigida per lunghe pedalate e quando c’è necessità di spingere/portare la bici.Grazie mille!
    Sto provando anche la versione DH e mi piace un sacco, però conta che la scarpa pesa di più, a livello di rigidità direi meglio la DH se devi pedalare