[Test] Specialized Enduro Expert Carbon 29

[Test] Specialized Enduro Expert Carbon 29

14/12/2014
Whatsapp
14/12/2014

Dopo aver provato la Specialized Enduro Expert Carbon 650b, è la volta del modello da 29 pollici, presentato al pubblico nel 2013. 155 millimetri di escursione posteriore e 160mm anteriore si trovano solo su questa bici, nel mercato delle 29″, ed il motivo è semplice: a livello progettuale non è facile farci stare le ruote da 29″ mantenendo le caratteristiche di agilità e leggerezza necessarie per una bici da enduro moderno, data la generosa escursione. Specialized ci é riuscita mantenendo i foderi posteriori molto corti: 430mm contro i 420mm del modello da 26″, ormai fuori gamma, e i 422mm del 27.5″. L’altro grosso problema, quello del peso, è stato risolto con un telaio dal triangolo anteriore in carbonio FACT IS-X 11m, e un carro posteriore in alluminio M5.  Da notare che il telaio è identico a quello dell’S-Works, bici però dotata di ruote in carbonio.

È ormai risaputo che Specialized crede molto nel formato da 29 pollici, anche in ambito enduro, tanto da affermare che il modello 650b è un “semplice” rimpiazzo delle 26″. Semplice fra virgolette, appunto, perché secondo noi l’Enduro 650b è una delle migliori bici da enduro in circolazione, come confermato dal nostro test comparativo, dove è arrivata prima fra le mountain bike “out of the box”. Potrà l’Enduro 29 pollici battere il nostro giudizio sulla 650b?

Analisi statica

F75R1450

La forma del telaio della Enduro è, da anni, inequivocabile ed ha ispirato diversi altri marchi vista l’eleganza delle linee a cui si aggiungono, nel modello da 29, le perfette proporzioni. Nella foto qui sopra vedete una taglia M, cioè la più piccola della gamma (disponibile in M, L e XL): è difficile tirare fuori la solita frase dei 29-hater: “Non si può vedere!”. Il sistema di sospensione è il classico giunto Horst.

L’allestimento prevede una Pike RC da 160mm all’anteriore, con regolazione della compressione in 8 livelli, ed un ammortizzatore Cane Creek Inline per gestire i 155mm di escursione posteriore. Il settaggio dell’Inline avviene attraverso 4 regolazioni esterne: compressione alle alte/basse velocità e ritorno alle alte/basse velocità. Un buon punto di partenza per il primo set up è dato dalle tabelle disponibili sul sito Cane Creek.

F75R1452

La trasmissione è affidata al gruppo SRAM X01 con una guarnitura custom SRAM S-2200 in carbonio, corona anteriore da 30 denti e guidacatena agganciato all’attacco ISCG05. anche i freni Guide RS provengono da SRAM, con dischi da 200mm all’anteriore e 180mm al posteriore.

F75R1465

F75R1464

Il resto è di casa Specialized, a cominciare dalle ruote Roval Traverse Fattie 29 con canale interno da 29mm, molto generoso e che ben si abbina alle gomme Slaughter 2.3″ al posteriore e Butcher 2.3″ all’anteriore, entrambe latticizzate. Il manubrio è largo 750mm ed ha soli 10mm di rise, per ovviare all’anteriore alto di suo nelle 29″, e l’attacco è lungo 6omm ed ha un angolo di 6°.

F75R1454

Da questa foto si nota che lo spazio per la gomma è piuttosto generoso, anche se i foderi posteriori sono così corti.

Geometria

Bildschirmfoto 2014-12-09 um 17.08.55

Salita

Se c’è un ambito dove le 29″ sono superiori a tutti gli altri formati ruota, questo è la salita. Ottima trazione e anteriore incollato al suolo sono le due caratteristiche principali che, nel caso del mezzo in test, vanno ad sommarsi ad un peso contenuto (per la tipologia di bici) e ad un rapporto umano: il 30 denti della corona anteriore è pedalabile senza grossi problemi per la maggior parte dei biker con un minimo di allenamento.

Nel passaggio tecnico del video qui sopra lo stesso Marco Milivinti, dopo averlo ripercorso con l’Enduro 650b, ha ammesso che le ruote da 29″ gli davano più grip e facilità nel superare l’ostacolo, in quel caso la roccia prima di guadare il ruscello. Vi possiamo assicurare che il video non rende la difficoltà, perché il ruscello si trova esattamente nel mezzo di una curva stretta, e le rocce sono sempre bagnate.

Abbiamo spesso sottolineato come le bici da enduro, normalmente, non siano adatte ad un utilizzo trail a causa delle geometrie troppo discesistiche. Di solito si pedalano blandamente su sterrati o strade asfaltate per arrivare all’imbocco della tanto agognata discesa. Nel caso dell’Enduro 29 dobbiamo fare un’eccezione, proprio grazie alle ruote da 29″ e alle relative geometrie, che la rendono molto performante anche sui sentieri tecnici in salita. Certo, il peso si sente, ma l’angolo sella piuttosto verticale (75°) e la posizione molto centrale del rider aiutano molto, insieme alla sopra citata trazione da twentyniner.

F75R1462

La levetta del Cane Creek Inline, progettata per chiudere la compressione e il ritorno alle basse velocità, è molto efficace in salita, lasciando la trazione inalterata ma bloccando il bobbing del carro FSR. Non ci è sempre stato facile raggiungerla se tenevamo la sella alta.

Discesa

F75R1700

Può una bici da enduro con ruote da 29 pollici tenere il confronto con le nuove enduro da 27.5“? Questa è la domanda che ci siamo posti prima di metterci in sella, e la risposta è positiva, però con i dovuti distinguo.

Innanzitutto il superamento degli ostacoli con la 29″ risulta più facile, e questo discorso vale sia per la salita che per la discesa. L’angolo di impatto fra gomma e terreno è minore rispetto ad una 26″ o 27.5″, e si sente. L’Enduro 29 scorre molto bene sui tratti accidentati, soprattutto laddove i sassi sono fermi, conficcati nel terreno. Una sorta di “galleggiamento” che facilita molto la guida in quei frangenti.

F75R1457

L’effetto delle “ruotone”, d’altro canto, si sente molto in curva, e questo in due precisi frangenti:

1) in fase di impostazione. Qui è richiesto anticipare le curve, impostandole prima di quello che si è abituati a fare. L’effetto volano, o se volete la dimensione delle ruote da 29″rende la bici più “ingombrante”, anche se questa sensazione non riguarda il mezzo nel suo complesso, grazie alle geometrie ben studiate e al carro corto.

2) Quando si tira la curva. Una volta presa la corda della curva, l’Enduro 29″ è molto stabile e tiene la linea scelta molto facilmente, anche grazie alla grande scorrevolezza, dovuta a sua volta alla facilità nel superamento degli ostacoli di cui si parla poche righe più sopra. Questo effetto fa anche sì che sia più difficile correggere una traiettoria sbagliata quando ci si trova nel suo mezzo, venendo un po’ meno l’agilità di una 27.5″.

Sullo stretto, al contrario di quanto si creda, non possiamo dire di aver riscontrato degli svantaggi effettivi: la bici si gira molto bene nei tornantini, anzi, nello stretto tecnico si riesce ad abbinare la sua grande stabilità con la facilità nel passare sugli ostacoli, riducendo così il rischio di impuntarsi.

Nei rilanci e in accelerazione, invece, l’Enduro 29 richiede più impegno fisico per essere portata a velocità di crociera che, però, tiene molto bene per le caratteristiche descritte qui sopra.

F75R1463

A livello di sospensioni confermiamo le nostre sensazioni descritte nel test dell’Enduro 650b, anche se sulla 29″ l’ammo Inline non è risultato così fluido, probabilmente perché nuovo, dato che era stato appena cambiato da Specialized Italia prima che la bici ci venisse consegnata. Molto apprezzato invece il controllo della compressione della Pike, con le 8 posizioni situate nel pomello destro.

F75R1456

Il manubrio con soli 6° di rise è un’ottima scelta per contrastare il già alto avantreno, cosa dovuta all’altezza intrinseca di una ruota da 29″. C’è però da dire che questo accorgimento si è rivelato necessario più in salita che in discesa dato che non stiamo parlando di altezze che diano realmente fastidio in impostazione di curva, premessa un’adeguata posizione in sella, non arretrata.

F75R1466

Dei freni SRAM Guide abbiamo parlato molto negli ultimi mesi. Sull’Enduro 29 è montato il modello RS, senza la famigerata rotellina di fine tuning della distanza delle pastiglie. Anche questo impianto ha funzionato sempre senza problemi e con l’ottima performance che avevamo descritto nell’apposito test.

F75R1458

Il reggisella telescopico di casa Specialized, il Command Post IR con 3 posizioni presettate, a funzionamento meccanico/aria, ha fatto degnamente il suo lavoro, anche se il gioco laterale  – lo stesso che avevamo riscontrato sulla 650b – è piuttosto elevato. Pratica la funzione di poter regolare la velocità del ritorno grazie alla pressione dell’aria e ancor più apprezzato il comando remoto compatibile con il Match Maker di SRAM.

F75R1467

Per ultimo vogliamo spendere qualche riga sulle ruote, visto che spesso vengono cambiate dai proprietari dell’Enduro 29 per passare ad un set in carbonio, più rigide, se non più leggere. È chiaro che i soli 24 raggi della ruota anteriore facciano storcere il naso a molte persone, così come è chiaro che il modello da 29″ non sia così rigido come quelle da 27.5″. Abbiamo fatto fare il dovuto paragone fra i due diametri ad uno che è solito portare le ruote al limite come Marco Milivinti, e solo dopo essere salito in sella alla 650b ha ammesso di notare la differenza di rigidità. Questo per dire che, pur non essendo le Roval Traverse Fattie 29 dei mostri di rigidità, nel loro ambito non disturbano più di tanto la guida, soprattutto se la relativizziamo a quella dei rider non pro.

Molto apprezzato, invece, il generoso canale interno da 29mm a parete dritta (senza J rovesciata), sufficiente a tenere le moderne gomme TR in sede. Abbiamo fatto due “fondo corsa” su due passaggi rocciosi, dovuti alla bassa pressione con cui giravamo, e né le gomme né i cerchi hanno dato segni di cedimento.

Conclusioni

Lo ammettiamo: siamo rimasti sorpresi dall’Enduro 29. Grazie a delle geometrie azzeccate, al peso contenuto e alla posizione in sella molto centrale questa bici si trova a suo agio nella maggior parte delle situazioni, a cominciare a quella salita in cui, lo ripetiamo spesso, di solito le enduro fanno fatica. In questo caso, invece, la trazione delle ruote da 29″ ci ha fatto divertire anche sui sentieri tecnici in salita. In discesa la facilità con cui si passa sugli ostacoli si scontra con una certa pigrizia nell’impostazione delle traiettorie, cosa che però non dovrebbe dare molto fastidio a chi pratica la mountain bike per diletto. La Specialized Enduro Expert Carbon 29, così come esce dalla scatola, ci ha convinto anche per la scelta azzeccata della componentistica – e no, non c’è bisogno di cambiare le ruote appena la si porta a casa.

Meglio la Specialized Enduro 29″ o 650b? Dovete aspettare un paio di giorni per la comparativa definitiva!

speci

Peso rilevato: 13.10 kg, con gomme latticizzate.
Prezzo: 5.390 Euro.

Specialized.com

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
Honestlypino
Honestlypino

Ottima recensione,aspetto l’attesissima comparativa!

S
stons65

Fantastico! Quasi la bici definitiva!

Shelbiminox
Shelbiminox

Ottimo test che conferma l’indole tuttofare di questa bici, la vera do-it-all!! Riguardo alcuni dettagli..
1. meglio montare la corona da 30t o la 28t ?
2. meglio db inline o monarch plus debonair ?
3. vale la pena cambiare i cerchi solo per passare al carbonio o c’è una soluzione intermedia (penso ad esempio a flow ex con mozzi hope) ?

Marco Toniolo
Marco Toniolo

1) dipende dal tuo allenamento. Giusto per fare lo sborone, io sulla 29 di solito monto una 32.
2) Con il Debonair non sono sicuro che la borraccia ci stia (se usi la borraccia)
3) Io lascerei questi. Se si rompe qualcosa allora comincerei a pensare alle alternative.

Shelbiminox
Shelbiminox

Ma la 30t che vedo ha un giro da 104mm?
Supponendo di non usare la borraccia.. Mi pare di capire che l’inline è un bel prodotto ma non ai livelli del fratello maggiore bouble barrel air.. Con un budget di 400€ meglio stare su RS plus giusto ? (sto valutando l’upgrade del fox float di serie della 2014 ma con la biella custom non ho molta scelta)

Marco Toniolo
Marco Toniolo

94mm BCD spider

Il DB air è pesante e ingombrante, sinceramente non ne vedo i vantaggi su una bici del genere.

A
Anto62

certamente per un uso agonistico la 30 è meglio o persino qualcosa in più. Per un uso escursionistico invece, la 28 tutta la vita. Con 28:10 su una 29 si raggiungono i 38 senza frullare troppo ma a 41 si va un po’ in risonanza (salvo essere Froome). Il 28:42 equivale a un 24:36 (0,66 di rapporto). Se era frequente trovarlo sulle 26 dove lo sviluppo metrico era comunque inferiore, credo che il 28 sia irrinunciabile per fare AM a 360° gradi. Do qualche numero tanto per cambiare:

ruota 26 = 2070 mm – sviluppo (in mm) 0,66=1366
ruota da 29 = 2285 – sviluppo (in mm) 0,66=1501 – sviluppo 0,71 =1622
Quest’ultimo è molto vicino al 24:30 dell’era 26.

Sinceramente, sarà che io sono un po’ vecchio, ma credo che salvo per i frequentatori delle gare del SE, è meglio ripiegare sul 28, da magari garanzia di far tutto.

spiri
spiri

le voglio tutte e due. anzi pure la 26 …

S

l’attacco dovrebbe essere da 60mm e non da 65, credo sia un semplice refuso. Secondo me in una bici di questo livello ci stava un manubrio carbon… io l’ho sostituito e noto sensibili miglioramenti quanto a comfort.
Per il resto confermo praticamente tutte le impressioni dei due tester, in curva per chi è abituato ad anni di 26″ occorre un minimo di adattamento per capirla ed impostare la guida, bastano due/tre uscite perche la bici è comunque relativamente molto facile ed intuitiva.

Una curiosità, come vi siete trovati nei salti e nei drop?

Marco Toniolo
Marco Toniolo

Nei salti/drop abbiamo trovato che è davvero facile alzare l’anteriore e pompare la bici

V
Varne

anche la Pike non è la rct3 ma una semplice rc

T
train58

Ma per uno bassino come me (1.70), che purtroppo deve per forza prendere la M, come dite che ci si trova sopra questa belva???

D
David Roilo

Credo che il senso sia proprio che per quelli bassini si troverebbero meglio con una 650B, per questo non esiste la 29 in taglia S

D

Sono 1.72 e mi trovo benissimo! Penso che fino a 168 sotto mi sa che non è possibile pedalarla

frantic
frantic

si la bici definitiva, naturalmente dopo la mia giant reign x 2010 montata ad aria : )

A
Anto62

prova a trasformarla come ho fatto io in 650b, e lo diviene davvero la RX definitiva

V
Violator78

Avete per caso montato l’attacco manubrio al contrario? Dalle foto sembra avere una inclinazione negativa.

Marco Toniolo
Marco Toniolo

no

V
Varne

Recensione molto spiccia ma con la quale mi ritrovo molto. @Marco come vi siete trovati con i setting consigliati da Speci per l’inline? Avete cambiato qualcosa?

Marco Toniolo
Marco Toniolo

abbiamo velocizzato il ritorno alle basse

S
SuperDuilio

Splendida Specy, davvero una bici tuttofare!
Marco la “durezza in pedalata” fra una 26″ ed una 29″ a parità di denti corona è molto marcata?

Marco Toniolo
Marco Toniolo

Si. Diciamo che un 32 su 26 corrisponde ad un 28 su 29. Nel forum ci sono le tabelle da qualche parte

S
SuperDuilio

Nessuno dei tester trova che il Command post sia limitante con le solite tre posizioni?

Marco Toniolo
Marco Toniolo

Personalmente uso i reggi quasi sempre in due posizioni: quella più alta e quella più bassa, quindi le tre posizioni prefissate non mi danno fastidio. Certo, non è così sensibile come un idraulico, infatti nel test della 650b mi lamentavo di come un po’ “vuoto” in fase discendente, spiazzandomi le prime volte che lo usavo.

A
AleMen89

Il test conferma come la Expert 29, nonostante le “routone”, riesca a raggiungere un peso contenuto grazie al telaio in carbonio e ad avere una buona tenuta delle ruote per un utilizzo normale. Specialized è riuscita a creare un ottimo compromesso che permette ad un possibile compratore di scegliere il formato più adatto rispetto alle proprie caratteristiche fisiche e di guida. Secondo me però, a parità di prezzo e componentistica di serie, la Comp 29 parte leggermente svantaggiata rispetto alla Comp 650B per il peso che comincia a farsi ancora più accentuato e per le ruote di qualità inferiore che rendono la 29 un po’ più fragile.

DoubleT
DoubleT

il test definitivo delle enduro dopo quello delle 650b sarebbe quello delle 29, e siccome ce ne sono meno non dovrebbe essere così difficile da fare

J
Jordan82

Un confronto con Intense Carbine 29 e Santacruz Tallboy LTC 29 sarebbe interessante

DoubleT
DoubleT

ohhh… bravo, bravo e bravo, non volevo fare nomi, ma queste sarebbero le bikes da mettere a confronto. speriamo, anche se la mia scelta l’ho già fatta.

J
Jordan82

@DoubleT cosa hai scelto tra queste tre?

DoubleT
DoubleT

intense

francescoMTB1
francescoMTB1

Gia’ Sulla carta (questa considerazione perche’ io personalmente non l’ho provata e giro ancora e sempre con sx trail 2010 custom) resta indubbiamente una soluzione da bici unica …….
e questo lo confermeranno anche i possessori …. non perche’ adotti ruotone da 29″ ,bensi’ per le sue geometrie.

Shelbiminox
Shelbiminox

Io ho fatto 2 uscite e per il momento sono assolutamente soddisfatto.. Un notevole passo avanti rispetto alla remedy che avevo prima, sia in salita che in discesa… Devo ancora provarla in park per capire realmente quanto randella in discesa!!

G
Gabriele Becciu

…aggiungerei anche BMCtf01, Trek remedy, Niner WFO e poi c’è ancora qualcosa???

8
85549

ma il Milivinti nel filmato fa un gran movimento, ma l`ant. viene su appena. Calcolato o???

X
xbeppex

beh..avete dato come voto 4,9 alla 29..e 4,8 alla 650b…quindi a regola il risultato è già scritto.. 😛
resta il fatto che per il mio stile di guida, la mia altezza e i percosi che faccio, farei la 27,5 tutta la vita..

G
Gianvo 515

Bella Bestia non da gara ma da divertimento

V
Varne

Secondo me dipende da gara a gara, non per niente molti pro hanno corso con le 29 certe prove dell’EWS….

C
Claudio66

Domanda su ciò che non avete testato…. Per chi ha budget limitato e si deve accontentare della versione Comp tutta in alluminio e componenti di minor livello ( soprattutto ruote ) mi sembra di capire che dovrebbe essere vincente la 650b . In linea di massima sarebbe giusto dire la stessa cosa anche per le “trail” in generale ? 29 solo se alta gamma altrimenti meglio le 27,5 ? O no ?

D

Sulla comp sia 650 che 29 un upgrade altamente consigliato sono le ruote…

C
Claudio66

Si certo, ma in teoria la bassa gamma dovrebbe essere meno avvertita in un cerchio da 27,5 …

D

Si su questo non ci piove 🙂

K
keenan46s32

tra ruote comp ed expert cambiano solo i mozzi. Mozzi di qualità inferiore possono implicare maggior peso, minor durata e minor scorrevolezza. Ma la rigidità della ruota non cambiare tra comp e expert. Se va bene per l’una va bene anche per l’altra,

R
Raul73

Ma intendi modello 2015 o modello 2014

pozzoligio
pozzoligio

commento il prezzo 5390 € , ma comè possibile che una bici costi come una moto ?

V
Varne

e bastaaaa con sta storia del prezzo! Esistono bici valide per moooolto meno, ma se vuoi il top lo paghi!

barbasma
barbasma

secondo me la 29 enduro specy è la 29 full migliore mai fatta e forse la migliore 29 in assoluto tenuto conto che con 160 di escursione si pedala bene e scende benissimo

ci voleva specy per provare che una vera full da enduro si può fare, mentre gli altri si sono arresi quasi tutti rimangono bmc e niner ma hanno 150 e carro più lungo)

la EXPERT è stupenda ma con la metà dei soldi si può prendere la COMP e cambiarci freni e già è ottima.

maxrosso
maxrosso

beh il carro della BMC è solo 2mm più lungo…. e ti inviterei a provarla..

D

Ho provato la bmc… ma rispetto all’Enduro specie sullo stretto non ci sono paragoni. Anche su cambi di direzione e manovrabilità in genere siamo anni luce di distanza. La Bmc può essere confrontata con la Stumpjumper Fsr

maxrosso
maxrosso

strano a me ha fatto l’effetto contrario la specialized è troppo alta all’anteriore e da la sensazione di essere in alto e ha uno standover minore della bmc perciò risulta meno maneggevole.. ma sono impressioni personali!

D

Vero: ognuno di noi ha uno stile di guida e preferenze diverse…. la bici adatta a tutti non credo esista, provando e riprovando pian piano si trova quella più vicina a noi!

X
XXIstSchizoidMan

Un appunto a Specialized Italia: sono diventato matto per trovare la mia taglia (XL) a fine Novembre, ho mandato un email tramite sito e non mi hanno MAI risposto. Stavo per acquistarla in Germania dopo aver chiamato una decina di rivenditori (per i quali anche la misura L è sold out) quando per via telefonica una persona molto gentile di Specialized mi ha indicato un concessionario. Ora non voglio sapere perchè ne abbiano importate poche ma è cosí difficile fare come l’importatore tedesco che pubblica sul sito la disponibilità dei vari rivenditori rendendo un servizio a tutti (penso….).
A questo punto spero mi arrivi fra 2 mesi (cosí mi hanno detto), bella recensione comunque specialmente per il fatto che mi ha confermato delle impressioni che avevo avuto leggendone nel forum dai fortunati che ne sono giá in possesso.

E
EmilianoNF

Nonso se vado OT ma…
volevo avere info su una CUBE
ho mandato la mail, datami dal negoziante, all’importatore Italiano…risposte zero.
Stessa mail girata al sito CUBE, e dopo una settimana avevo la risposta in Italiano e Inglese….

E
EmilianoNF

Ah ottimo Test come sempre!!!

X
XXIstSchizoidMan

Siamo OT ma io stavo per prendere proprio una Cube, con gli sconti che ti fanno i rivenditori hanno un rapporto q/p imbattibile anche con i vari marchi on line (Canyon, Rose, ecc.), senza considerare che se hai un problema non fanno storie e sono veloci nel risolvere (dai un occhiata a cosa viene la Stereo 140 HPC PRO e poi togli un 20%, e dimmi cosa trovi a quei prezzi in carbonio)

S

si si… a parte alcuni piccoli particolari come: è 140 e non 160, monta una fox e non la pike, un ctd anzichè un inline, trasmissione xt/slx al posto di una X01, freni deore anzichè guide, ruote su cui non mi esprimo e non da ultimo pesa 1 kilo e mezzo in più… non capisco come si possano confrontare due bici così.
E mi dici dove trovi le cube al 20% di sconto?!? Io sinceramente ne ho cercate un po’ ovunque tempo addietro ma mai trovato scontistiche così alte.

X
XXIstSchizoidMan

Mandami un pm… e poi rileggi il mio commento e dimmi dove ho fatto dei confronti.

S
scylla

mi piacerebbe sapere dove le trovi al 20% in meno.
forse un anno dopo l’uscita ufficile e su bike discount accontentandoti della taglia.
Sono andato a vedere la nuova stereo hpc quella al top viene 5.100 come da listino e non ti tolgono un euro. Lo stesso vale per il sito bike discount.

X
xzy

Strani quei forcellini bassi così sottili su un mezzo da enduro quando li costruiscono di grossa sezione sulla Epic fino ad arrivare alla Stumjumper…mah

D
danwork57

Sono il fortunato possessore di questa macchina da guerra, ottima recensione.
Devo però fare un appunto, nell’articolo si parla di una Pike RCT3, ma la Enduro carbon expert monta una Pike RC. La RCT3 è montata solo sulla SWorks

X
XXIstSchizoidMan

Io leggo solo RC ma magari hanno corretto nel frattempo…

B

Anche io fortunato possessore di questa bici…soddisfattissimo.. Unico appunto le gomme mi sembrano molto “leggerine” tra le pietre e delicate, oltre che con scarsa aderenza nel fango e terreni umidi. L’anteriore poi lo avverto molto nervoso e “ballerino”, forse come leggevo nei commenti precedenti con un manubrio in carbonio ci potrebbero essere meno vibrazioni. Per il resto non vedo l’ora di salirci sopra, è vero amore!

kiko5
kiko5

Sarebbe utile sapere l’altezza dei tester.

Marco Toniolo
Marco Toniolo

179cm

M
Massinovecento

Per la taglia m quanto bisogna essere alti o bassi? 🙂
Non capisco perché non facciano la s, quei 2 cm di ov in meno della m non li vedo così drammatici per la geometria complessiva.

Marco Toniolo
Marco Toniolo

Ti suggerisco di andare in un negozio e provarla, almeno sedendoti su

U
ughito

Per azare l’anteriore la 29e’ molto più pesane della 27,5, poi trovo che sia più facile impunarsi con la 29 che con la 27,5.

B

La dimensione small non è fattibile come telaio proprio per le misure estreme che questa bici presenta.

kiko5
kiko5

La pike quanti token aveva? Sag in percentuale?
Settaggio inline a quanto i 4 registri dal tutto aperto?

A

Incredibile il peso…è lo stesso della mia vecchia full Stumpjumper del 2004 tg xl con ruote tubeless, ma con 100mm! Ah, le ruote erano da 26′.

M
Mario.lop

Io da una breve prova l’ho trovata meno giocherellosa della 27,5 e necessita di piú velocità per essere guidata attivamente, nel senso che sotto un certo ritmo si viene un po’ “portati”. Un po come una bici da dh: per sentirla bisogna darci dentro.

V
Varne

sul fatto che il feeling alla guida ricordi una dh mi ci trovo anch’io

wally73
wally73

domanda tennica… a breve dovrei finire l’enduro 650b. l’ammo è lo stesso Inline quindi lo chiedo qui.
ho etto e ho capito bene come si tara ecc. partirò dal setup di base consigliato da specy e cc.
una cosa non riesco a capire om non l’o trovata scritta. per determinare il sag. la pressione va messa con le regolazioni a zero? cioè almeno alle basse velocità devo tenere il registro della compressione sul tutto aperto?
non mi è chiaro…

M
Matteo_Phil

Lasciale a metà. Le regolazioni alle basse sono regolazioni che riguardano la velocità di compressione e la velocità di estensione (o ritorno), quindi quando fai il sag mezzo secondo più o mezzo secondo meno l’altezza del sag è sempre la stessa.

wally73
wally73

ok grazie… quindi metto le regolazioni consigliate faccio il sag e da li parto e provo…
ad esempio negli ammo e forcelle “normali” è sempre specificato di fare il setting in posizione aperta. che di solito riguarda negli ammo tipo fox o rs le basse velocità (propedal ecc…)

Marco Toniolo
Marco Toniolo

Fallo da dove vuoi, la compressione e il ritorno non ti cambiano il sag, al massimo l’ammo impiega di più a raggiungerlo.

C
Ciccio_Bike

Io ho aperto molto quasi tutti i registri dell’ammo, con quelli consigliati la sentivo troppo pigra, poi man mano che si rodava li ho parzialmente chiusi ma sono ancora lontano da quelli consigliati.
Concordo su tutto quello che è stato rilevato nella prova, soprattutto sulle ruote che qualche forumista aveva giudicato troppo leggerine per l’uso a cui è pensata, al limite sono le gomme un po fragili, io le ho sostituite con Maxxis DHF exo3 e Hi-roller.
Ho sostituito anche la piega con una in carbonio con rise pressochè uguale, e le manopole con un modello in silicone da 32 mm comfort docet.
l’unica incongruenza che rilevo per quello che sono le mie sensazioni, è la mezza stella che avrei tolto alla discesa, in favore della salita

L
lagranara

Concordo con tutto, anche se ho la ben più basica Comp: un missile terra aria in totale sicurezza.non concordo invece con chi scrive che sia da considerare la bici totale: per questo bisogna rivolgersi altrove. Ma se volete divertirvi in discesa senza penare in salita, allora l endurona non può che dar soddisfazion:. per me è stata una vera
rivelazione

M
mondo strano

ho visto cose chevoi umani….
amico fermone…da canyon torque 26 a…
codesto coso da29 …risultato…
và più forte ovunque.
Potrei provarla (la 29)
non lo faccio per rispetto al mio conticino bancario.
…ma inizio a sognarla la notte

L
Lucapuntocom

bella…bella…bella…
la voglio…la voglio… la voglio…
ho già la epic ed una venge…vanno una meraviglia… mi manca un enduro…guarda caso…

attendo la comparativa con la 27,5 anche se per me è scontato… only 29er for ever…sia in gara che per escursionismo…

C
clairgarden9589

Bellissimo bulldozer!!
Si sono trattati tanti argomenti, ma come curiosità vorrei capire 2 cose:
1)se il montaggio di un manubrio con un rise maggiore ( diciamo intorno ai 20mm) possa essere un vantaggio anziché uno svantaggio?
2) vista la tipologia di mtb sarebbe sbagliato utilizzare un manubrio in carbonio?

Marco Toniolo
Marco Toniolo

1) perché dovresti usare un rise maggiore?
2) Semplice materiale è. Non ti cambia niente dal punto di vista della guida.

J
Jordan82

@marco : nel test si legge che la posizione del rider è molto centrale a causa dell’angolo sella effettivo di 75°. Per un rider alto come me (1.96m x 97cm di cavallo) è possibile che tale geometria comporti una sensazione di bici corta anche su una taglia xl che, peraltro, ha un top tube (640 mm) non tra i più lunghi? Grazie

Marco Toniolo
Marco Toniolo

L’unica è provarla di persona in un negozio.
@Jordan82

J
Jordan82

Si è vero….purtroppo non riesco a trovare la XL nei negozi

L
Lucapuntocom

Peso rilevato: 13.10 kg, con gomme latticizzate.
ma… in taglia M ??????

il mio negoziante mi ha riferito che la expert 29 in taglia m pesa 12,8 kg…è attendibile ??

M
Mavic80

Bellissimo articolo come sempre..

davide771988
davide771988

ciao ragazzi,
sto per acquistare questo modello usato in taglia M dal mercatino.
Secondo voi, per un altezza di 176 e cavallo 82, potrebbe andare?

Grazie mille

Pito

Ho esattamente le tue misure e la bici che vuoi comprare ed è perfetta

D

Chiedo scusa, magari la domanda è stupida, ma la faccio comunque. Se prendessi la enduro Expert da 29. Posso poi eventualmente mettere le ruote 27.5 plus o le 650b? O cambia tutto? Avrei intenzione di prenderla anche io, ma sono un po' incerto sulle ruote da 29.

Grazie