MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Trek non ha violato brevetti Split Pivot, secondo il giudice

Trek non ha violato brevetti Split Pivot, secondo il giudice

Trek non ha violato brevetti Split Pivot, secondo il giudice

17/12/2013
Whatsapp
17/12/2013

Nel Settembre 2012, Dave Weagle ha fatto causa a Trek, che secondo lui aveva infranto, con l’ABP (Active Braking Pivot), il brevetto Split Pivot, sistema progettato da Weagle stesso.
Venerdì scorso, il giudice William Conley si è pronunciato a riguardo, avendo deciso che Trek non ha infranto il brevetto di Weagle.

L’ingegnere commenta dicendo che malgrado la sentenza della corte rappresenti una vittoria temporanea per Trek, il caso non è chiuso. Split Pivot ha intenzione di ricorrere in appello.

Il giudice ha confrontato le curve del rapporto di leva di diverse piattaforme full Trek con il brevetto 8,002,301 di Split Pivot riguardo le curve del rapporto di compressione. Conley ha trovato differenze sufficienti a decidere che Trek non ha infranto il brevetto Split Pivot.

Per quanto riguarda il secondo brevetto che secondo Weagle Trek ha infranto (il 7,717,212), anche qui non ci sarebbero violazioni perchè “gli ammortizzatori che Trek usa non si conformano strettamente a quelli che SplitPivot descrive nel brevetto”.

Trek ha a propria volta fatto causa chiedendo alla corte di invalidare i brevetti Split Pivot al centro della disputa, ciò che però il giudice non ha concesso.

Fonte: bicycleretailer.com

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
wally73
wally73

in america sui brevetti non scherzano…
io pensavo sinceramente che il sistema treck fosse una mezza magata per creare un simil HORST-FSR senza appunto aver di questi problemi…

Giosu93
Giosu93

e pensare che fino a ieri ero convinto che trek usasse proprio lo split pivot 🙂

tOriO
tOriO

Da quello che ho capito il brevetto split-pivot elenca le misure degli ammortizzatori standard. Forse questa è la ragione percui trek propone sistematicamente ammortizzatori di lunghezza ed escursione speciale, che rendono laboriosa una sostituzione dell’ammortizzatore originale

MarcoM85BG
MarcoM85BG

Una domandona: quanti e quali brevetti “chiave” sulle tecnologie MTB sono già scaduti tanto da poter permettere una larga diffusione di componentistica professionale a prezzi sempre più concorrenziali senza la paura di incorrere in violazioni brevettuali? Per dirla breve: ci sono già repliche a basso costo di ottime forcelle/cambi/ammortizzatori/freni etc che furono il top di gamma magari di 15-20 anni fa?

giorgiocat
giorgiocat

Mah mi sa che le tecnologie brevettate 15- 20 anni fa ( non saprei quali, il giunto horst forse e poi solo parzialmente) oramai risulterebbero archeologia oggi… non vorrei però dire cavolate

Toretto75
Toretto75

E pensare che lo split piviot era gia stato brevetato piu di 120 anni fa! mah… valli a capire sti americani
http://patentpending.blogs.com/photos/uncategorized/1890_front_and_rear_suspension_bicycle.jpg

lembokid
lembokid

secondo il giudice.