Prototipo: nuova allmountain di B’Twin

Prototipo: nuova allmountain di B’Twin

17/12/2013
Whatsapp
17/12/2013

BTwin-Peak-Prototype-640x480

 

I ragazzi di singletrackworld.com hanno fotografato a Roc d’Azur il prototipo della nuova allmountain di B’Twin (o Decathlon che dir si voglia).

La nascitura del marchio più consigliato ai novizi si chiama Peak ed è una bici al passo coi tempi, con 140mm di escursione e ruote da 27.5″.

Lo schema di sospensione, dicono su singletrackworld, si chiama Best suspension system, ma non sembra diverso dal NEUF a cui siamo abituati, con un fulcro principale posizionato in un eccentrico che gira su cuscinetti.

Le sospensioni (almeno quelle montate sul prototipo) sono Manitou e controllate dal manubrio.

BTwin-Peak-rear-shock-640x360

Altre caratteristiche sono il passaggio cavi interno e quello che sembra un fermo per evitare che il manubrio giri troppo in caso di caduta, facendo sbattere freni o comandi cambio contro il tubo orizzontale.

BTwin-peak-stem-stop

I modelli disponibili dovrebbero essere tre, tutti con trasmissione SRAM.
La Peak 700 avrà trasmissione SRAM X5 e reggi telescopico “della casa” per un costo di 1500€, la Peak 740 avrà X7 e reggi telescopico KS a 2000€ mentre il top di gamma Peak 900 sarà montata X9, ruote tubeless Sun Ringle ed un non meglio precisato “nicer dropper”, ad un prezzo di 3000€.

BTwin-Peak-rear-suspension-640x480

La bici in foto è montata con corona singola, ma è evidente l’attacco per il deragliatore direct mount, quindi sarà possibile usare altri tipi di trasmissione.

 Che ne pensate? In particolare col modello Peak 900 Decathlon sembra voler entrare in diretta concorrenza con altri grandi del settore. Alla stessa cifra si trovano bici di marche ben più note e sullo stesso livello di montaggio (forse anche meglio, in alcuni casi). Siete tra quelli che danno importanza al prestigio del nome o basta che la bici vi piaccia e vada bene?

Fonte: singletrackworld.com

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
Carissimo
Carissimo

beh io do prestigio al nome.. sinceramente mi fiderei più di una GT Force LE che ormai con l’uscita delle nuove Force lo trovi circa allo stesso prezzo piuttosto che di questa.. poi certi marchi hanno ormai una storia alle spalle e di conseguenza più esperienza e dove le bici vengono testate da campioni ed il feedback di uno che corre in coppa del mondo non può essere lo stesso di uno ”normale”. Poi per carità magari questa bici funziona meglio di tutte le altre e non sto mettendo in dubbio questo

David Roilo
David Roilo

E’ vero che difficilmente le B’Twin vengono sviluppate in collaborazione coi pro, ma immagino che ormai un po’ di esperienza ce l’abbiano, visto che sono diversi anni che fanno biciclette anche da trail/am. Io sono proprio curioso di leggere qualche test. Per quanto riguarda il top di gamma 3000€ mi sembra un prezzo un po’ ardito, visto che con quelle cifre si trovano tranquillamente bici con sospensioni di gamma medio-alta di RS e Fox. Manitou sono anni che se ne sente parlare poco, non mi fiderei tanto a comprarla ad occhi chiusi.

Carissimo
Carissimo

Abbiamo praticamente detto la stessa cosa.. Se vai a vedere sul sito Canyon a 3000€ prendi una Spectral che gli ingegneri a quel prezzo ti danno pure la loro madre e stiamo parlando di canyon che è anni che è nel settore.. Ok, è vero, canyon è un discorso a parte visto che salta due passaggi nel consegnare la bici ma anche marche che vengono normalmente distribuite hanno quel prezzo lì con lo stesso montaggio se non migliore delle volte.

http://www.canyon.com/_it/mountainbikes/bike.html?b=3250

xzy
xzy

Secondo me per essere delle B’Twin dovevano proporle a prezzi un pò inferiori per essere realmente concorrenziali. Trasmissione X5 a 1.500 € non mi sembra propriamente economica..

Oniriko77
Oniriko77

una full 27.5 con reggi telescopico ha quei prezzi, anzi 1500€ a me pare un ottimo prezzo

markxxx79
markxxx79

in effetti non è bassissimo come prezzo , se prendo in considerazione una trance 3 Giant da 27,5 con deore shadow + e tutta deore ( equivalente di un x5 sram ) e ammo forca tutta rockshox , a 1600 euro …

…sceglierei la Giant

SSalamon
SSalamon

Mi sembra che l’asola da dove passano i cavi per entrare nel telaio non sia troppo schermata…. Mi sa che la prima volta che lavano la bici quel settore di tubo verticale diventa una serbatoio… E c’è anche la serie sterzo li sotto, a cui non credo piaccia l’acqua…
Magari sbaglio….

gsxlito
gsxlito

A 2999 prendo la radon slide carbon con la pike e trasmissione x0

ngllnz86
ngllnz86

Brutta……….

AleCast73VA
AleCast73VA

troppo cara, speravo su 2000€!

smilzon
smilzon

la linea non mi dispiace

Gigithebeach

Non mi sembra una genialata di bici, soprattutto per la parte che ferma il manubrio in modo tale che eviti di andare a sbattere sul tubo superiore.
Comunque prima bisogna vedere i test e poi si deciderà.

Denni5
Denni5

Secondo me la versione base può avere un discreto successo.

AleCast73VA
AleCast73VA

speriamo che facciano versione entry level con sram x7 2×10!

sparta86
sparta86

Bruttina (o quanto meno sicuramente non bellissima per i miei gusti), cara come altri marchi blasonati e B’Twin…. mi viene proprio da chiedermi: <>
Mah…

nicolapini
nicolapini

Esteticamente a me piace. Mi piacciono i marchi forse più blasonati ma devo dire che nel complesso è molto accattivante. Certo, come ha già detto qualcuno la “genialata dle manubrio e il passaggio cavi senza una guaina protettiva sul telaio, potrebbe diventare un bel serbatoio e anche gli ammortizzatori forse non mi convincono del tutto.
Soprattutto se penso al prezzo di marchi come Canyon e i vari allestimenti a costi molto concorrenziali delle nuove spectral 27,5″ e 29”

monorotula
monorotula

Han voluto mettere tutto quello che va per la maggiore, ma su una bici da all mountain i bloccaggi al manubrio forse si potevano evitare, dato che la sospensione viene pubblicizzata come super efficiente in pedalata (a ragione, direi).

goos ams
goos ams

linee e grafiche mi piacciono! probabilmente se non ci fosse stata la scritta b-twin l’avrei presa più sul serio..

Lore51
Lore51

Più avanti, quando uscirà la versione definitiva, non sarebbe male fare un bel test

FeO
FeO

….concordo con te, io aspetterei per i prezzi e i montaggi l’uscita nei negozi della bici. poi sarebbe bello che vonisse fatto un bel test di durata…

crab
crab

Come colorazione mi fa impazzire però è un po poco.

Andre27
Andre27

Non mi sembra particolarmente economica come invece sono solitamente le bici del Decathlon.
Comunque a me esteticamente non dispiace e a differenza di altri sono contento che si possano trovare sospensioni di marchio diverso rispetto al solito.
Per la questione 27,5″: stanno seguendo il mercato…
Attendo un bel test!

Deroma
Deroma

ma che sterzo ha mi sembra un pò strano?

pittbull75
pittbull75

Onestamente visto il marchio mi ero convinto che il prezzo fosse molto più accessibile!
La mia Speci l’ho pagata 2400€ nuova ed è in carbonio!Pensavo che il top di gamma si attestasse sui 1600€ o poco via!
Evidentemente sono uno che dà importanza al prestigio del nome 🙁

markxxx79
markxxx79

il problema è che andare a invadere un mercato delle full da trail da 27.5 con prezzi molto simili …è rischioso….diciamola tutta la forza delle btwin , era il fatto che si risparmiava un bel 30-40 % rispetto a un pari qualità più blasonato …

…quì mi pare si scenda a un 10 % scarso …

markxxx79
markxxx79

la cosa buona , è che esteticamente è molto bella , e sembra che utilizzi tubazioni spece nei leveraggi del carro , molto spesse….dà l’impressione di essere molto robusta !!

cristianopusiol
cristianopusiol

Grafica bellissima,finiture curatissime ,soluzioni tecniche innovative nate da anni di sviluppo…e il tutto per 3000€….è arrivata la fantomatica bici “totale” da btwin(magari va benissimo)

locolcia
locolcia

Bah certo che marchiarla con Btwin lascia un po così…perplessi
Se non ricordo male le mtb non le marchiavano Rockrider?
Insomma avevano diviso tra prodotti….
Btwin mi lascia pensare ad una bici decathlon entry level da max 500€, quando in realtà non lo è affatto; io se lavoravo nel marketing della decathlon la prima cosa che avrei fatto era dargli un nome o nuovo o, appunto, ancora rockrider….
My 2 cents…

gabrireghe
gabrireghe

sono d’accordo con locolcia

sunsetdream
sunsetdream

Questa bici e’ inguardabile. E la colpa e’ del marchio. Le bici di decathlon sono veramente dei cancellacci infami. Per me il marchio di una bici e’ parte fondamentale del valore e della qualità della bici stessa. Non mi venite a raccontare i soliti bla bla che anche i marchi famosi si fanno fare le bici chissà dove, non me ne frega niente. Io su una bici del genere non ci salirei mai (figuriamoci se mi ci butto giù da una mulattiera). Ah, per par condicio sono inguardabili anche le bici da corsa di decathlon. Fieri saluti e buone curve a tutti.

gaios73
gaios73

Mi spiace, ma non ci siamo per niente.

Il flame è apprezzato da tutti, ma questa è una community seria con utenti preparati che si aspettano un certo livello di idiozia da una polemica.

Non è che si può arrivare qui come niente fosse e scrivere semplicemente “fa schifo perché sì, sono fieri di dirlo, odiatemi!”.

No, caro signore, non è così che funziona.

Servono pareri assurdi, dati tecnici inventati, prove sul campo inesistenti, esperienze riportate per sentito dire dal conoscente dell’amico del cugino, tutte queste e altre belle cosine che per dei professionisti del flame come siamo qui non sono degli optional.

Torni quando sarà più preparato, per cortesia.

Pietro.68
Pietro.68

ROTFL…

sunsetdream
sunsetdream

Hai ragione Sciuscia. Vorrei essere più figo ed inserire commenti tecnici. Ma purtroppo questa bici fa solo schifo e non mi viene in mente altro altro..ah si,oltre far schifo e’ pure costosa..fieri saluti.

Marco Toniolo
Marco Toniolo

i tuoi commenti fanno schifo, intagibilmente e dimostrabilmente

sunsetdream
sunsetdream

Qui qualcuno si offende se dico che una bici e’brutta, e’ costosa, che il marchio ha valore. Pazienza. La bici e’ brutta comunque. (Comunque commento una bici, e non una opinione come invece hai fatto tu). Ti saluto con fierezza, anche se i miei commenti ti fanno schifo.

Marco Toniolo
Marco Toniolo

Secondo me delle volte uno farebbe meglio a stare zitto. Abbiamo capito che la bici non ci piace – e la cosa non mi fa un baffo – ma é piuttosto fastidioso vedere che hai bisogno di ben 3 messaggi per dire che “fa schifo”.

Sbalchi
Sbalchi

Permettimi, della tua fierezza non ce ne frega nulla.

sunsetdream
sunsetdream

Pazienza. Non ho ambizioni di piacere a nessuno. Un fiero saluto anche a te.

gaios73
gaios73

Più che altro ravviso enormi problemi a capire l’ironia.

sunsetdream
sunsetdream

Nessuna ironia. Ho detto solo ciò che penso riguardo a una bici. Buone curve Sciuscia e un saluto.

gaios73
gaios73

Confermo la difficoltà nel capire l’ironia, visto che era nel MIO commento, e appunto non nel tuo.

Comunque, se devi essere così serioso, NO non hai detto ciò che pensi riguardo a una bici, hai solo fatto un discorso senza senso.
Si può dare benissimo poco valore a un marchio (io stesso stimo molto poco B’Twin/Deca/Rockrider COME MARCHIO), senza per questo dire idiozie come hai fatto tu.
Non è che se dici prima “il marchio ha un valore”, poi sei giustificato a sparare che 2 e 2 fanno 5.

Francesco Mazza
Francesco Mazza

….. il fiero alleaten Galeazzo Musolesi

Sakke81
Sakke81

Ahahahhahahahah
Credo di non esagerare dicendo che questo è uno commenti più belli della storia di Internet!!

gabrireghe
gabrireghe

secondo me non è vero che sono tutte dei cancelli infami, non si può generalizzare così. esteticamente possono sicuramente non piacere, ma sulla qualità si deve perlomeno discutere. alcune sono sicuramente buone bici, anche quelle da corsa.
comunque la parola migliore su questo la danno sempre i test

nonno
nonno

Ringrazio il cielo che Decathlon faccia questi “cancellacci infami”. La mia l’ho presa usata per meno di 500€, e se non fosse per lei starei ancora a praticare questo sport con la bici della prima comunione..

alex720s
alex720s

Sono sicuro x come ragioni di poterti vendere un bel cancello da 25 kg!!! L’importante è che ci sia il nome di un marchio blasonato! A volte il nome non è tutto. Esistono aziende emergenti che giustamente propongono i loro prodotti, questo in generale. La Btwin ha gia fatto in passato un prodotto enduro con cerchi da 26 escursione 160 ant, 150 post. ed era un gran bel telaio. Quindi prima di dare giudizi almeno aspetta di leggere i test che probabilmente, visto l’interesse che mostra il sito, vengano effettuati.
Cordiali Saluti da
Alex720s possessore di un entry level BTWIN che non è mai stato tradito dalla sua bici, anche scendendo da piste DH.

Cris89
Cris89

Bella linea!

Bizio Cube
Bizio Cube

Avevo visto già le foto in una rivista. Si vedevano due modelli, uno montava un manubrio con la forma di una “w”. E’ giustificabile il tentativo di mettersi al passo con i tempi e con gli altri marchi, ma se dovessero essere confermati questi prezzi, .. rischia di compromettere un il tutto. Non lo so, forse è un pregiudizio, ma si va da Dechatlon per “risparmiare e per provare uno sport” comporando attrezzature più economiche non vi pare? di solito a me capita così!

gabrireghe
gabrireghe

i prezzi sono un po’ alti rispetto allo standard decathlon, è vero. però questa bici è un po’ sopra il “solito” standard di bici decathlon

andre72
andre72

Ad una prima occhiata fa la porca figura, soprattutto la grafica. Però è troppo cara per essere decatlon e comunque preferisco aziende che vivono di biciclette . Non credo che una bici così possa impensierire aziende prestigiose

danny boy
danny boy

col cavolo che vado a spendere 3000 euro per una bici da decathlon!!!!!!!!!!!!!!

Lore51
Lore51

@pilade66 ciò che hai detto non ha assolutamente un senso…

nebbia94
nebbia94

Sono della tua stessa idea..

hannaortiz5934

A me non dispiace affatto! Le bike di Decathlon di alta gamma non sono niente male (non so come si faccia a dire che sono dei cancelli!!) ma devono permettere di risparmiare un buon 30% rispetto a bici blasonate di pari montaggio, proprio per compensare la mancanza di griffe. E, ai prezzi riferiti nel post, mi pare proprio che questa non lo permetta proprio! Molto rischioso!

sanfordsampson1
sanfordsampson1

Esteticamente a me piace…anche se ricorda altro e non aggiunge nulla di nuovo…ad un secondo sguardo risaltano le saldature ed i fazzoletti di rinforzo non proprio belli da vedere…buona la entry level a 1500 euro ma forse eccessiva la top a 3000 euro soprattutto se ha lo stesso telaio della base. Nonostante io apprezzi alcuni prodotti del deca con quelle cifre comprerei altro…

mistaMike
mistaMike

potremmo dire anche che il nuovo sistema dell’eccentrico della yeti ricordi il neuf della btwin 🙂

schiaccio84
schiaccio84

La bici non mi dispiace, il prezzo di 3000 euro è sicuramente eccessivo ma la entry level non sembra male per chi vuole avvicinarsi alla mtb AM.
L’attacco manubrio e la zona sterzo però sono inguardabili…
Il marchio non fa molta differenza, quello che fa la differenza sono gli ingegneri che la progettano. Se le geometrie sono valide e il peso non è eccessivo potrebbe funzionare benissimo, anzi, magari se la prende Clementz vince pure le EWS…

markxxx79
markxxx79

io presumo una cosa: secondo mè è un prototipo non ancora definito , vedi appunto la zona sterzo….mi sà che è stata messa lì senza neanche la serie sterzo montata …assemblata in fretta giusto per un expò…

p.s. se guidi come Clementz , penso che con qualsiasi mtb da am enduro , non sfiguri in una gara EWS …

David Roilo
David Roilo

L’ipotesi più sensata per lo sterzo è imho quella di singletrackworld, cioè che sia un blocco per evitare che il manubrio giri troppo, un po’ come sulla pinarello dogma xc, come è scritto nell’articolo.

kji
kji

bella è bella…ma bisogna vedere come è montata quella da 3000…se tutta x9 e con sospensioni monitou top di gamma il prezzo non è malaccio…peccato che a quella cifra si trovano enduro in carbonio…cmq bella biga!

Lord Soth
Lord Soth

Alla fine potrà anche essere più o meno valida.
Certo che chi deve spendere quelle cifre un poco intorno è scontato che si guardi
… e mi stupirebbe se alla fine comprasse questa invece di un’altra con un marchio prestigioso.
Il differenziale di prezzo dovrebbe essere maggiore per risultare attrattiva e poi c’è da vedere ancora che prestazioni può garantire. Non capisco invece i dubbi espressi da qualcuno sulle sospensioni Manitou.

mistaMike
mistaMike

probabilmente questa bici in italia non si vedrà, se non in 2 o 3 negozi. quindi state tranquilli, che sarà cosa rara vederla nei nostri trails..
per la cronaca.. faran anche cagare ma, un recente campione del mondo juniores correva con una bici b’twin, quindi cancelli non mi sembrano affatto.. oltre a questo ora ha cominciato a lavorare come race team anche nelle gare mtb, ovviamente solo nel circuito francese, datto che la non vengono smerdate come qua.. e la XC Pro Factory, a mio modesto parere, è davvero una signora bici.. 8.4kg la M.. http://www.mtb-forum.it/community/forum/showthread.php?t=268077 ps il prezzo nel post è errato..
l’innovazione c’è, la gente che sa il fatto suo, pure, non saranno dei pro rider, come saranno Minnaar o Zink o gli Aterton, ma le persone con cui lavorano hanno il loro bel bagaglio di esperienze..

MAURIG64
MAURIG64

Sono un possessore di una rockrider 9.1 da quasi 4 anni,con una media di 5000km annui ha assaporato tutti i tipi di percorsi e vi assicuro che ancora bella e incazzatissima,quando l’ho comprata ho detto”vabè fin dove mi porta vado”ma con il tempo ho capito che quello che sentivo di lei erano solo pregiudizi da marketing,e vi dico anche che ho visto gente con marche molto più blasonate ritornare a casa con telai spezzati in due,ancora oggi dico”fin dove mi porta vado”e sono convinto che ne farò ancora tanta di strada,un saluto a tutti.

Alf-1090
Alf-1090

Secondo me 3000€ per una Decathlon sono un po’ troppi…

Prima bisogna vedere qualche test per capire se li vale, anche se con quella cifra secondo me si prende parecchio meglio.

BIKEBROS
BIKEBROS

…Ho usato bici deca dal 1998 al 2010, partendo dall’entry level sino al top 9xc.
L’unico problema riscontrato (se così può essere definito) sono stati i cuscinetti del neuf (da sostituire 1volta l’anno)….posso garantire ke nn ci sono mai stati problemi di telaistica di nessun genere…e le ho maltrattate benbene.
Quindi, ke ben venga questo nuovo modello….si, il marchio sul tubo fà tantissimo ma: “nella botte piccola può esserci il vino buono”!

MarcoM85BG
MarcoM85BG

Radon e Canyon a fine anno fanno sconti tali per cui da loro ci si può procurare a 1600€ una signora bicicletta da AM, montata molto meglio di così. A 2000€ offrono ancora meglio e a 3000€ siamo già al montaggio da top di gamma. Vedere le Slide Carbon 160 di Radon per farsi un’idea, ma anche le “ormai fuori moda” AM/Enduro 26″ scontate del 2013… Tra le quali la mia nuova biga eheheh….

ci-clo
ci-clo

L’attacco manubrio è sostiuibile con un attacco tradizionale o è un fuori standard come alcuni telai?
Mi sembra di aver visto un attacco integrato sulle Look da XC.

MasterOfSilence
MasterOfSilence

Non si può dire che sia una brutta bici, ma se proprio devo spendere 3000 euro mi prendo marchi molto più quottati e bici montate decisamente meglio.
B’twin si è affermata nel mondo della “poca spesa, tanta resa” io fossi in lei continuerei su queste politiche.
Sono comunque curioso di vedere il riscontro della critica.

gotto
gotto

Solo il fatto che sia una bicicletta dovrebbe bastare per portargli il massimo rispetto…poi i gusti sono gusti, personalmente come a detta di tanti preferirei altro o perlomeno anche secondo me a quel prezzo si trova di meglio.

Lord Soth
Lord Soth

Le bici proposte da Decathlon spuntano anche buoni giudizi sulla stampa specializzata estera :
http://www.bikeradar.com/search/?searchTerm=+rockrider+&dateFromMonth=0&dateFromYear=0&searchType=siteAdvancedSearch&submit=Search
Chiaramente il giudizio è sempre correlato al rapporto prezzo-qualità.
Da quello che però si vede, anche dai commenti qui sopra, la rivendibilità di una bici con questi marchi non è la migliore, almeno sul nostro mercato.
Quindi il dubbio sull’opportunità di spendere cifre di questa rilevanza su questi brands rimangono.

Jack Bisi
Jack Bisi

decatlon può essere forte (a livello di prezzi) sulla gamma mediobassa, dove colpisce la massa. Sulla gamma alta non credo abbia i numeri per poter tirare tanto sul prezzo. Basta guardare sui sentieri, bici da 2000 o + euro del deca sono davvero poche in giro. Del resto chi va al Deca cerca roba economica, spesso è chi si avvicina ad uno sport. Chi ama andare in bici va in un negozio specializzato e non al super market.
Detto questo sarei proprio curioso di provare a sfondarla giù in discesa e soprattutto a vedere quanto durerebbe quel sistema per non far ruotare il manubrio.

DancingLizard
DancingLizard

Mi sa che ha ragione lui, sotto una fascia di prezzo di, secondo me, 1000€ hanno fornitori che gli permettono di sfornare gli amati cancellazzi decathlon, sopra i 1000€ forse devono cambiare canali e, stando ai prezzi riportati qui, a parità di montature forcelle e pure con telaio ancora in alluminio non sono nemmeno vicini a marchi più noti.

DancingLizard
DancingLizard

Ah, e per inciso, “CANCELLAZZI” non voleva essere offensivo, io alla mia RR6.2 voglio ancora bene per i ricordi che vi ho legato e non la darò via mai e poi mai anche se ho altre bighe in cantina, al Decathlon sono stra-grato di aver sfornato il cancellazzo (quasi 18Kg) che all’epoca ho portato a casa per meno di 500€ e che mi ha fatto innamorare di questo mondo.

gabrireghe
gabrireghe

non credo che decathlon possa essere equiparato ad un super market come qualità. penso che sia meglio

Tomislav
Tomislav

A parte la zona serie sterzo ‘magra’ la bici è molto molto bella, a gusto mio.
Sarebbe curioso riproporre le stesse foto, scrivendo qualcosa di accattivante sull’obliquo. Una roba tipo: ‘Cobra’ o ‘Devil’ o chennesoio e vedere quali sarebbero stati i commenti…

Mauro Franzi
Mauro Franzi

Beh, sarebbe stata una bellissima bici dalle linee accattivanti con uno schema fantastico, le faccine sbavanti si sarebbero sprecate ed il marchingegno sullo sterzo sarebbe stato giudicato un dettaglio a conferma della grande cura costruttiva.
Se hai tempo e voglia leggi anche i commenti dei biker inglesi al link postato da Hot e paragonali con quelli che leggi qua nel momento in cui si parla di B’Twin e Decathlon.

Lord Soth
Lord Soth

o-o

gaios73
gaios73

Quello che non si può vedere è l’impatto di orizzontale e obliquo sulla scatola sterzo.

Ma forse quella in foto è una taglia grande e sulle altre sono più ravvicinati e quindi carini.

Lo schema, siamo sicuri che è uguale al NEUF? I leveraggi paiono diversi, fermo restando il principio del fulcro virtuale.
Se i franzosi avessero trovato un modo per rendere il carro (molto)meno pigro, sarebbe un bel passo avanti.

gbcarro
gbcarro

personalmente sono curioso di vedere se b’twin e` in grado di produrre bike di medio-alto livello, inserendosi in un settore competitivo, dove, chi compra, e` spesso molto preparato sotto tutti i punti di vista.
anche se il risparmio e` inferiore alle sorelle minori, un 10% in meno rispetto a marchi piu` blasonati non e` male.

quello che eventualmente mi frenerebbe e` l’assistenza post vendita e l’officina dei punti vendita decathlon.

spero di leggere a breve una prova.

Lord Soth
Lord Soth

Decathlon come pochi altri può offrire una rete di officine di assistenza.
Il livello di competenza, va però sottolineato, non è eccellente, anche se mi è capitato di trovarci qualche ragazzo veramente in gamba.
Del resto anche con qualsiasi negozio più tradizionale si corre lo stesso rischio. Talvolta alcuni commercianti non hanno nemmeno lontanamente la competenza tecnica dei clienti che a loro si rivolgono.

gbcarro
gbcarro

Ho posto in evidenza il post vendita non a caso perche` al deca in zona ho avuto modo di toccare con mano la scarsa competenza dei commessi/meccanici del settore bike.
Quello che dici e` verissimo e sono d’accordo con te.
Un bravo rivenditore ed un bravo meccanico non sono sempre “compresi nel prezzo”

gaios73
gaios73

Secondo me, se cercano di sfondare nel settore medio alto con un AM, è la strada giusta.

La via delle XC full e Marathon, come dimostrano le top di gamma della serie 9, è stata OVVIAMENTE fallimentare.

In un settore che oggi come oggi è la “moda” soprattutto tra i nuovi biker, la mossa può riuscire.

C’è da dire che la serie ER, ormai fuori produzione, ha sfornato due ottime bici come montaggio, probabilmente rimaste sugli scaffali più per motivazioni estetiche che altro. Questa è bella però.

Andrea Garbagnati
Andrea Garbagnati

non ne venderanno nessuna…forse quella base a qualcuno che è alle prime armi e preferisce risparmiare qualche cosa, ma comunque è montata base base e per questo quel prezzo è anche troppo, non certo un’affare, ma se uno non ha pretese…..anche se marchi più blasonati vendono anche a prezzi più bassi bici sicuramente con un maggiore valore se non altro di rivendibilità, la specialized fa la camber che è una trail ottima e la base viene veramente poco, se trovi il nuovo dell’anno prima fai il grande affare, molto al di sotto dei 1500€…ma è una specialized, scusate se è poco!!!….la btwin dovrebbe limitarsi a fare bici “della prima comunione” con cui tutti possono capire se è uno sport che può piacere o meno e poi fare la spesa vera in futuro, con le idee chiare.

Lord Soth
Lord Soth

Ipse dixit!

gaios73
gaios73

Scusate, ma dove si possono vedere i montaggi?

mountaindoctor
mountaindoctor

Come prototipo non è male, i 140 mm, con un carro che se è simile al Neuf dovrebbe essere bello reattivo, ne fa sulla carta un’arma da SE. Anche io sono convinto che la zona sterzo vada per lo meno affinata.
Concordo anche con chi ha dei dubbi sulla qualità del servizio post vendita (parlo per esperienza personale).
A mio avviso, se dovessero chiedermi di darle una collocazione sul mercato, la metterei sotto la soglia dei 2.500 €, intorno ai 3.000 si trova di meglio a livello di montaggio dichiarato.

gaios73
gaios73

Il NEUF “reattivo”? :nunsacci:

pierluigi violi
pierluigi violi

deve passare un po’ di tempo prima che btwin impari a fare mtb serie…. a mio parere cercano di ”innovare” ma con scarsissimi risultati… a occhio questa bici mi sembra veramente molto fragile e poco rifinita

gaios73
gaios73

“Fragilità”, la prima parola che mi viene in mente quando penso a una putrella di 80 chili made in Deca,

P.S.: quali sono le bici “serie”? Perché, tolte le case di nicchia, se vogliamo dire che la fanno solo le cinque grandi case, ok, diversamente non so cosa voglia dire, quando una bici non si apre quando ci sali sopra e non esplode o non cerca di ucciderti nel sonno.

Thomos
Thomos

La mia prima bici è stata la 9.2.. telaio preso usato andava benissimo finchè l’ammo non ha dato forfait..

Penso che a livello qualitativo non offrano nulla meno della concorrenza più blasonata.. La bici alla fine è un insieme di componenti e telaio, lo schema di sospensione è valido e testato (sempre lo stesso da anni poi.. non lo stanno a stravolgere ogni 3X2), quello su cui si può discutere a parer mio è il montaggio.. la scelta di Manitou è quantomai controcorrente (non si vedon più tanto..), teniamo presente però che mettono un reggisella telescopico che non si vede spesso su bici d’attacco..

Trovo invece assurdo quel foro per il passaggio cavi interno, diretto accesso per l’acqua ai cuscinetti SS, e anche quel fermo a manubrio per evitare eccessive rotazioni, in caso di botta magari si piega il telaio.. Boh on so, spero sia ancora un prototipo, l’idea penso sia valida, la strategia commerciale e il montaggio decisamente no, chi ha 3000 euro poi compra altro che meglio mantiene il valore di mercato..